• Film

Avatar in tribunale – James Cameron vince la battaglia contro William Roger Dean

James Cameron non ha copiato i dipinti di William Roger Dean per creare Pandora. A deciderlo un giudice di New York

In attesa di Avatar 2, 3 e 4, in uscita tra il dicembre del 2016 e il dicembre del 2018, James Cameron può tirare un sospiro di sollievo. Questo perché il regista Premio Oscar con Titanic ha vinto la causa contro William Roger Dean. L’artista, lo ricordiamo, aveva accusato Cameron di avergli letteralmente ‘rubato’ le idee da 14 suoi dipinti per poi ricreare il magico mondo di Pandora. Dean aveva chiesto addirittura 40 milioni di dollari come risarcimento danni, tanto alla Lightstorm Entertainment dello stesso regista che alla 20th Century Fox.

Peccato che il giudice Jesse M. Furman abbia rigettato l’accusa, definendola semplicemente ‘mendace’. Ovvero menzognera. Secondo quanto stabilito dal giudice, le immagini presentate dall’artista come ‘prova’ della sua denuncia sono state ritagliate, ruotate e/o decontestualizzate per renderle il più simili possibili alle proprie opere d’arte. E non è tutto, perché Dean avrebbe presentato immagini tratte da alcuni libri su Avatar, e non dal film stesso. Insomma, un pastrocchio.

Siamo così arrivati alla 3° causa intentata contro Cameron ed Avatar dal 2009 ad oggi. Ad attaccare per primo il regista di True Lies fu lo scrittore di fantascienza Bryant Moore, per poi lasciare strada allo sceneggiatore Elijah Schkeiban. Entrambi voluti andare a processo con l’accusa di ‘plagio’ ed entrambi sconfitti. Il perché tanto astio, vuoi o non vuoi, appare evidente. D’altronde la pellicola di Cameron ha incassato l’incredibile cifra di 2,787,965,087 dollari solo al botteghino. Incassi da record che l’hanno portato sul tetto della Storia, inflazione permettendo, con altri centinaia e centinaia di milioni arrivati grazie ad home-video e merchandising. Quando si dice una gallina dalle uova d’oro da spolpare. All’occorrenza. Se non fosse che James, ad oggi, abbia sempre sconfitto qualsiasi avvoltoio presentatosi alla sua porta.

Fonte: AceShowBiz

I Video di Cineblog