Popeye – Braccio di ferro: video con prime immagini del nuovo film d’animazione in CG

Il regista Genndy Tartakovsky condivide con i fan un video di prova del suo nuovo film d’animazione in CG con protagonista Braccio di ferro.

Il regista Genndy Tartakovsky ha condiviso online un primo vdeo in cui prova l’animazione di Popeye, il nuovo film d’animazione in CG con protagonista Braccio di ferro prodotto dalla Sony Pictures Animation.

Tartakovsky è un vero genio dell’animazione e l’uomo dietro a classici come le serie tv Samurai Jack, Le Superchicche e Star Wars: Clone Wars nonché regista del lungometraggio d’animazione Hotel Transylvania.

Il video viene introdotto dallo stesso Tartakovsky che racconta il legame tra lui e l’iconico marinaio e si può vedere il regista e animatore al lavoro sui primi bozzetti del film, alcuni concept art realizzati per il film e al minuto 1:58 della clip arriva la sequenza di prova con un character design molto intrigante con una scena che riproduce uno dei momenti classici del cartone originale con Braccio di ferro al salvataggio di Olivia insidiata da Bruto che, come nella sua unica apparizione nel fumetto originale, è a capo di una banda di pirati. Da notare che insieme a Popeye c’è anche Eugenio il Gip un cane che ha il potere di smaterializzarsi.

Creato da EC Segar, Popeye ha debuttato nel lontano 1929 con una prima apparizione ne fumetto “Thimble Theater”. Introdotto come un personaggio di supporto, Popeye divenne ben presto la star della striscia a fumetti. Nel 1933 i Fleischer Studios di Max e Dave Fleischer adattarono i personaggi di “Thimble Theatre” in una serie di cortometraggi animati cinematografici a cui seguitono una serie di cartoni animati prodotti sino al 1957. Braccio di ferro nel 1980 ha avuto anche un adattamento live-action per il grande schermo diretto da Robert Altman e interpretato dal compianto Robin Williams.

Il nuovo film d’animazione di Popeye arriva al cinema il 26 settembre 2015.

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →