Cineblog non sta chiudendo. Chiude Cineblog01, che è un’altra cosa

Il nostro magazine parla di cinema e non è in alcun modo equiparabile o collegabile a Cineblog01. Grazie a tutte le redazioni che stanno provvedendo a rettificare

di

Cineblog non sta chiudendo. Quello che sta chiudendo è Cineblog01. E sul tema, le distinzioni sono molto importanti.

Putroppo, oggi, in seguito ai comunicati di due agenzie (Ansa e TmNews) sull’Huffington Post Italia, su Fanpage e su altre testate online sono apparsi pezzi che non facevano distinzioni [non solo sull’HuffPostItalia, dove per primo avevamo trovato la notizia errata].

Sulla testata HuffPost si leggeva, per esempio, prima della rettifica:

«Cineblog, autentico punto di riferimento sul web per il download o la visione in streaming di film è stato oggetto di un sequestro eseguito dalla guardia di finanza, con gli investigatori del nucleo speciale per la radiodiffusione e l’editoria. Il provvedimento – si spiega – riguarda un indirizzo che rappresenta la duplicazione di un altro su cui già erano sottoposti dei sigilli nello scorso mese di marzo nell’ambito della stessa attività, con cui sono stati inibiti ben 46 siti “pirata”».

Tutto bene, ma ovviamente il sito di cui si parlava, appunto, è Cineblog01, non il nostro Cineblog.

Come dicevamo, l’errore è stato indotto da due agenzie (quella dell’Ansa riportata integralmente da Primaonline, qui)

I due siti non sono in alcun modo collegati o equiparabili. La precisazione era ed è doverosa. Ringraziamo le redazioni e i colleghi che stanno provvedendo alla rettifica.

[Qui il comunicato stampa ufficiale della Guardia di Finanza, che non cita il nome di alcun sito]
[Nello screenshot, la rettifica di Primaonline, che propone anche l’Ansa originale. Originariamente, il pezzo conteneva screenshot dell’HuffPost con il titolo centrato su Cineblog]
[Il pezzo è in costante aggiornamento, ultimo aggiornamento ore 16.14]

Alberto Puliafito
direttore responsabile Blogo.it

I Video di Cineblog