The Hateful Eight di Quentin Tarantino: via alle riprese a dicembre - produzione kolossal per il Colorado

L'8 dicembre prenderà vita The Hateful Eight di Quentin Tarantino. Era dai tempi de Il Grinta del 1969 che una simile produzione non sbarcava in Colorado

Ora ne abbiamo la conferma. Il Denver Post ha rivelato che The Hateful Eight di Quentin Tarantino prenderà vita nel mese di dicembre, in Colorado. Ambientato in un nevoso Wyoming pochi anni dopo la Guerra Civile, il film si concentrerà sulla tensione che esploderà tra un gruppo di persone intrappolate dopo una tormenta di neve, che ha costretto una diligenza a deviare il proprio percorso.


"L'intero film verrà realizzato qui, sia per gli esterni che per gli interni. Stanno per costruire un intero ranch".

Queste le parole di Donald Zuckerman, delegato della Colorado film Commission. Per riuscire a bruciare la concorrenza di Utah e Wyoming, lo Stato del Colorado ha concesso alla produzione un pacchetto di incentivi fiscali di ben 5 milioni di dollari. Grazie al budget di 44 milioni, The Hateful Eight di Quentin Tarantino sarà la più grande produzione cinematografica del Colorado dal lontano 1969, anno de Il Grinta di Henry Hathaway, poi andato incontro ad un remake firmato fratelli Coen.

 The Hateful Eight

Primo ciak l'8 dicembre, in modo da 'sfruttare' l'inverno e le sue sfuriate di neve, per poi andare in pausa e riprendere la produzione nei primi mesi del 2015. Uscita in sala a Natale del 2015, come avvenuto con Django Unchained, esploso in sala (425,368,238 dollari d'incasso) e vincitore di due Premi Oscar. Cast composto da Samuel L. Jackson, Bruce Dern, Michael Madsen, Kurt Russell, James Remar, Amber Tamblyn, Walton Goggins, Zoe Bell e Tim Roth, o almeno questi erano gli attori che avrebbero dovuto prendere parte alla pellicola prima della diffusione dello script on line, che portò il regista ad 'annullare' le riprese e infine a riprenderle per i capelli.

Fonte: Comingsoon.net

  • shares
  • Mail