Blade Runner 2: Ridley Scott non sarà il regista - torna Harrison Ford

Blade Runner 2 si farà, ma con un regista da scovare

A breve in sala con Exodus - Dei e re, attualmente sul set di The Martian e con Prometheus 2 in canna, il 77enne Ridley Scott ha sbalordito tutti nell'annunciare a Variety il suo no a Blade Runner 2. Una confessione abbastanza clamorosa perché da mesi lo stesso Scott culla l'idea di un sequel, tanto dall'aver contribuito a scrivere lo script con Hampton Fancher, ovvero colui che insieme a David Peoples sceneggiò il titolo originale. Però questo non significa che Blade Runner 2 non si farà, anzi, ma Scott non lo dirigerà, limitandosi alla produzione.

"Abbiamo parlato a lungo di quello che dovrebbe essere, sarà una trama particolarmente forte in 3 atti"

Via alla produzione entro la fine del 2015, con Harrison Ford, proprio lui, di ritorno nei panni di Rick Deckhard. Prima Ian Solo con Indiana Jones VII, in futuro un possibile Indiana Jones 5 ed ora Blade Runner 2. A confermarlo lo stesso Scott.


"Harrison farà parte di tutto questo. Lui si farà spazio nel terzo atto".

bladerunnerheader1

Distribuito dalla Warner Bros., Blade Runner nacque dal romanzo di Philip K. Dick "Do Androids Dream of Electric Sheep?". Candidato a due premi Oscar (migliori effetti visivi e migliore scenografia), il film venne accolto tiepidamente dal pubblico americano, con appena 32,868,943 dollari d'incasso, per poi diventare di culto ed entrare nel mito della fantascienza con il passare degli anni. Exodus: Gods and Kings, lo ricordiamo, uscirà a dicembre negli Usa, mentre The Martian sarà in sala il 25 novembre del 2015. Ad occuparsi di Blade Runner 2 la Alcon Entertainment, che ne ha acquisito tutti i diritti cinematografici e televisivi.

Fonte: Comingsoon.net

  • shares
  • Mail