Avatar 2, 3 e 4 - James Cameron si sbottona: saranno grandiosi

"Posso dire solo una cosa su di loro. Saranno grandiosi". "Rimarrete con la bocca spalancata". James Cameron parla di Avatar 2, 3 e 4, in uscita nel Natale del 2016, 2017 e 2018

Ogni tot mesi ci ricordiamo della loro esistenza, com'è giusto che sia. Perché esattamente tra due anni i cinema di mezzo mondo accoglieranno a braccia aperte Avatar 2, a cui seguiranno nei 24 mesi successivi Avatar 3 ed Avatar 4. Una trilogia da girare back-to-back per James Cameron, intervistato da Empire e di fatto tornato a parlare di Pandora. Sbottonandosi per una primissima volta.


"Posso dire solo una cosa su di loro. Saranno grandiosi". "Rimarrete con la bocca spalancata".

Il 'Re' del mondo di Titanica memoria ha così alzato la posta in gioco, perché probabilmente consapevole di avere tanta 'ciccia' tra le mani. Ovvero 5 anni di lavoro dopo l'uscita del primo capitolo, un budget kolossal (oltre 400 milioni di dollari) e ben 4 sceneggiatori di 'supporto', leggi Josh Friedman, Rick Jaffa, Amanda Silver e Shane Salerno.


"Con loro mi sono incontrato per circa 7 mesi, abbiamo disegnato insieme tutte le scene di ogni film. Non ho assegnato ad ognuno di loro il film su cui avrebbero dovuto lavorare fino all’ultimo giorno. Sapevo che se lo avessi fatto avrebbero pensato solo a quello e basta".

Stasera in tv su Canale Avatar di James Cameron

Non contento, Cameron ha poi confermato che i 3 nuovi Avatar verranno girati con 48 fotogramma al secondo e non a 60. Tutto questo grazie a Peter Jackson e alla sua insistenza sull'argomento con i 3 Lo Hobbit.

"La mia idea iniziale era che i 60 FPS avrebbero creato un passaggio più armonioso nel mercato home-video. Ma alla fine sposerò un sistema più maturo, per cui a questo punto anche 48 FPS vanno bene".

Uscito nel dicembre del 2009, Avatar è entrato nella Storia del Cinema in quanto maggior incasso di sempre, inflazione esclusa, con 2,787,965,087 dollari rastrellati in tutto il mondo. 3 gli Oscar vinti.

Fonte: Comingsoon.net

  • shares
  • Mail