• Film

Dal 09 febbraio al cinema

Weekend ricco ricco: sette film, tra cui almeno due o tre da non perdere. Ecco, appunto: da non perdere. Paradossalmente questa volta (certo, mica è la prima, ma…) se lo spettatore si perderà un film in sala non sarà colpa sua: l’ultra-atteso INLAND EMPIRE, ormai ce ne siamo fatti una ragione (uffa), viene distribuito in

Weekend ricco ricco: sette film, tra cui almeno due o tre da non perdere.
Ecco, appunto: da non perdere. Paradossalmente questa volta (certo, mica è la prima, ma…) se lo spettatore si perderà un film in sala non sarà colpa sua: l’ultra-atteso INLAND EMPIRE, ormai ce ne siamo fatti una ragione (uffa), viene distribuito in sole 25 copie. La caccia alla sala (per i romani non sarà una cosa difficile) è aperta.
Escono poi gli attesissimi, e molto pubblicizzati, Hannibal Lecter – Le origini del male (a proposito: Dino De Laurentiis due sere fa a Matrix è stato molto “generoso”, mostrando varie clip della pellicola), di cui qui potete trovare una nostra umile opinione sul libro da cui è tratto, e L’amore non va in vacanza (quante volte abbiamo visto il trailer al cinema? Tant’è che la battuta della Diaz “Sempre io!” è quasi un tormentone). Nel cast un certo Jude Law, presente anche in Complicità e sospetti di Minghella.

Non ci resta che sapere tutto su questi nuovi film in uscita oggi nelle sale!

L’amore non va in vacanza: due donne, una americana e l’altra inglese, sono unite da una sola cosa: la sfiga in amore. Ma le unirà anche Internet: attraverso questo magico “strumento”, le donne si scrivono e decidono alla cieca di scambiarsi casa per le vacanze, in cerca di nuove esperienze… Dalla regista di What women want e Tutto può succedere una commedia romantica con un cast di lusso: Kate Winslet, Cameron Diaz, Jude Law e Jack Black!

Arthur e il popolo dei Minimei: Arthur ha dieci anni e quando si trova di fronte ad un enigma che dovrebbe portarlo ad un tesoro non ci pensa due volte. Cerca di risolverlo e magicamente si ritrova catapultato nel mondo dei Minimei, piccoli folletti africani… Tratto da un romanzo dello stesso regista, è il nuovo film di Luc Besson, un autentico kolossal francese d’animazione, che ha sbancato i botteghini in Francia ma sta andando maluccio negli USA…

Complicità e sospetti: Will è un architetto afflitto da una forte crisi professionale. Nel momento in cui un giovane mussulmano irromperà nel suo ufficio nel tentativo di rapinarlo, la sua crisi diventerà una piena crisi di identità e il povero architetto arriverà a metter in discussione la sua intera vita… Dopo il successo di Ritorno a Cold Mountain, ritorna Anthony Minghella. Con Juliette Binoche, Jude Law e Martin Freeman.

Mi fido di te: è la storia di Alessandro e Francesco, due uomini molto diversi ma anche parecchio simili. Alessandro è un delinquente che non si fa problemi a rubare. Francesco è stato appena licenziato. I due, come previsto, si riuniscono per compiere dei piccoli furti ma… Secondo film del duo comico uscito da Zelig, Ale e Franz, diretto da Massimo Venier, regista “di” Aldo, Giovanni e Giacomo.

Hannibal Lecter – Le origini del male: Hannibal Lecter, dopo aver vissuto gli orrori della Seconda Guerra Mondiale e dopo aver vissuto un periodo in orfanotrofio, arriva a Parigi dallo zio e da sua moglie, Lady Murasaki. Il giovane riesce a ritrovare gli assassini di sua sorella Mischa, e man mano cresce il mostro che è in lui… Dal quarto e nuovo romanzo di Thomas Harris, il film che ci spiega come Hannibal è diventato il terribile e affascinante serial killer che tutti conosciamo. Diretto da Peter Webber, col giovane Gaspard Ulliel e Gong Li.

INLAND EMPIRE: La storia di un mistero… il mistero di un mondo all’interno di altri mondi… che si svela intorno a una donna… una donna innamorata e in pericolo. Dopo mesi, anni di attesa ecco in sala il nuovo film del neo-Leone alla carriera Lynch, in ben (sic!) 25 copie. Tre ore che hanno affascinato chi l’ha potuto vedere, tra dramma, thriller, grottesco e horror. Con Laura Dern (una delle muse del maestro), Jeremy Irons e Justin Theroux.

Segretario Particolare: è la storia di Davide, il segretario settantenne di un avvocato parlamentare. Una convocazione dal pubblico ministero sarà inevitabile a causa di somme di denaro probabilmente illecite, e questo sommato ad un viaggio intrapreso per raggiungere la moglie colta da un ictus lo spingerà a fare un resoconto della sua vita e delle sue azioni.
Opera prima di Nicola Molino, disillusa e realistica. In sala adesso, meglio tardi che mai: il film è del 2004…

La voltapagine: Melanie a 10 anni deve rinunciare al suo sogno di diventare pianista a causa di una prova sbagliata, dopo la paura verso la direttrice del conservatorio. Anni dopo Melanie diventa l’assistente del marito in uno studio legale e incontra di nuovo la sua insegnante… Opera prima del francese Denis Dercourt, presentata nella sezione Un certain regard all’ultimo Festival di Cannes.