Batman v Superman: Michael Keaton parla del Batman di Ben Affleck

Michael Keaton parla di Ben Affleck nuovo Bruce Wayne in 'Batman v Superman'.

Anche se Batman è un iconico fumetto di supereroi, è spesso definito da coloro che lo hanno interpretato sul grande e piccolo schermo. Seppur diversi attori nel corso degli anni hanno indossato la maschera dell'Uomo pipistrello la prima persona reale ad essere identificata con Bruce Wayne è stato Adam West nella fumettosa e ironica serie tv classica degli anni '60 in cui Batman risultava esteticamente eccentrico. Questo fino a quando Michael Keaton non ha assunto il ruolo nel classico dark del 1989 firmato da Tim Burton, dal debutto su grande schermo del Cavaliere oscuro il pubblico ha iniziato a prendere sul serio questo tormentato vigilante e il ruolo ha contribuito a ridefinire sia il genere supereroistico che lo stesso Keaton come attore.

Mentre pochi altri hanno indossato il leggendario costume da allora, Michael Keaton resta impresso a fuoco nell'immaginario e la nuova e acclamata trilogia di Christopher Nolan deve molto a quell'interpretazione nell'evoluzione del Cavaliere Oscuro.

Keaton nonostante gli anni trascorsi sembra non lasciarsi intimidire da alcuni nuovi arrivati pronti ad offrire la propria opinione su Batman.

In una recente intervista a Christian Bale, che ha interpretato il giustiziere mascherato nella trilogia del "Cavaliere oscuro" di Christopher Nolan, è stato chiesto se era geloso del fatto che Ben Affleck lo sostituisse in Batman v Superman: Dawn of Justice. L'attore ha affermato ironicamente: "Mi fermai e guardai nel nulla per un'ora".

Batman v Superman Michael Keaton parla del Batman di Ben Affleck

In un'intervista con il sito ShortList anche a Michael Keaton è stata posta la medesima domanda e l'attore ha dato una risposta molto diversa:

No. Sai perché? Perché Io sono Batman. Sono molto sicuro di questo.

L'attore ha poi parlato di come Tim Burton ha cambiato il genere fumettistico su grande schermo, rendendo più facile per gli attori a venire impersonare supereroi e fare il loro lavoro:

Tim ha cambiato, o riavviato, tutto. E io sono orgoglioso della scelta che ho fatto, in termini di come interpretare Batman. E' probabilmente più facile adesso perché Tim ha aperto la strada e se anche io ho fatto di tutto per spianare la strada, io mi sento orgoglioso di questo. Ora ci si può calare nel personaggio più facilmente, è la mia ipotesi. Tecnicamente [i film di supereroi] fanno tutto il lavoro. creano un mondo in cui tutto quello che fondamentalmente devi fare è presentarti.

Non c'è bisogno di chiedere a George Clooney o Val Kilmer le loro opinioni, come hanno dichiarato più volte entrambi gli attori provano una sorta di imbarazzo per quello che hanno fatto con il personaggio di Batman. Inoltre non si può negare il fatto che per un'intera generazione di fan che è cresciuta negli anni '80 sia Michael Keaton l'unico e vero Batman.

18th Annual Hollywood Film Awards - Backstage And Audience

  • shares
  • Mail