Oscar venduto su eBay: l'Academy fa causa alla moglie di un vincitore dell'edizione 1953

Robert Surtees vinse l'Oscar per la fotografia de Il bruto e la bella, film in bianco e nero del 1953.

Il bruto e la bella, nome originale The Bad and the Beautiful, è un film del 1952 diretto da Vincente Minnelli, con Lana Turner e Kirk Douglas protagonisti. Nell'edizione del 1953 degli Oscar, la pellicola fu nominata a cinque premi vincendone quattro, tra i quali quello per la miglior fotografia a Robert Surtees.

Facciamo un salto di oltre 60 anni e torniamo ai giorni nostri, per riportare la notizia della causa legale che l'Academy ha avviato nei confronti della moglie di Surtees,, nel frattempo morto, per lasciare alla propria consorte tutti i suoi averi, compreso il prestigioso Oscar.

La colpa imputata a Carol Surtees sarebbe sorprendentemente quella di aver venduto l'iconica statuina su eBay, dove l'asta le avrebbe fruttato il discreto gruzzoletto di 40.500 dollari. Da tempo ormai, l'Academy fa sì che i suoi membri accettino un diritto di prelazione da parte sua per il riacquisto degli Oscar, per evitare così che si diffonda il mercato nero delle statuine.

Non è la prima volta che l'Academy effettua un'azione del genere, anzi da quelle parti si dimostrano particolarmente litigiosi quando si tratta di Oscar passati di mano: una causa analoga era stata effettuata nei confronti di uno degli eredi di Mary Pickford, vincitrice del premio nel 1930 come migliore attrice, mentre due anni fa le attenzioni erano state attirate dalla statua vinta nel 1979 da Aaron Rochin, rubata e poi finita in vendita.

Secondo la ricostruzione dei fatti effettuata, la moglie di Surtees sarebbe stata contattata due volte prima della fine dell'asta, ignorando la volontà dell'Academy di esercitare il proprio diritto di prelazione.

il-bruto-e-la-bella

Via | Hollywoodreporter.com

  • shares
  • Mail