Kubo e la spada magica: nuove clip e featurette in italiano

Kubo e la spada magica: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul film d'animazione Laika nei cinema italiani dal 3 novembre 2016.

 

Aggiornamento di Pietro Ferraro

 

Universal Pictures ha reso disponibili nuovi video in italiano di Kubo e la spada magica, il nuovo film d'animazione Laika che debutta nei cinema italiani oggi 3 novembre.

Le clip includono una nuova scena in italiano del film, una featurette sottotitolata "Le creature del buio" che approfondisce sulla trama e due video interviste, una al regista Travis Knight e una all'attrice Charlize Theron voce in originale di Scimmia.

 

Curiosità sul film


  • Un pupazzo che riproduce lo story artist John Aoshima può essere visto sullo
    schermo. È l’abitante del villaggio che sta giocando ad un gioco da tavolo. Il soprannome di John da ragazzo era “Kubo”, che è anche un cognome nel linguaggio e nella cultura giapponesi. John ha frequentato il California Institute of the Arts insieme a Shannon Tindle che, nel creare il personaggio, ha preso in prestito il soprannome del suo amico.

  • L’aspetto dello scomparso padre di Kubo, Hanzo, è un omaggio a Toshiro Mifune, il leggendario attore giapponese e star cinematografica che interpretò probabilmente il più grande personaggio di samurai di tutti i tempi nel classico dell’iconico regista giapponese Akira Kurosawa I sette samurai (1954).

  • Durante i titoli di coda, la disegnatrice di personaggi Shannon Tindle e lo scultore di personaggi Kent Melton appaiono ritratti come caricature nella folla degli abitanti del villaggio, non appena i loro ruoli appaiono nei credit sullo schermo.

  • La benda sull’occhio di Kubo è un omaggio a Date Masumané che era un Lord daimyo, un leggendario guerriero ed un leader nel Giappone feudale, cui mancava un occhio ed a Yagyū Jūbei Mitsuyoshi, maestro di spada degli Shogun Tokugowa. Entrambi erano famosi per l’indossare una benda sull’occhio ed hanno ispirato l’iconografia della benda sull’occhio come tradizione della cinematografia giapponese.

  • Le iscrizioni sull’elmo da guerriero di Kubo sono state realizzate ispirandosi a quelle create con la corda sui vasi Jomon del Neolitico e risalenti al Giappone del 10.200 A.C..

  • Sei diversi materiali sono stati utilizzati come supporto nelle maniche di Kubo, in modo che potessero piegarsi precisamente, dove e quando richiesto; nel disegno delle maniche sono state utilizzare delle trame origami in modo che rimanessero sospese sempre nello stesso modo quando le sue braccia erano abbassate. Delle lenzuola di Tyvek, la fibra di polietilene ad alta densità usata così spesso nella costruzione dei palazzi, hanno avuto bisogno di essere spiegazzate e spianate esattamente 15 volte per creare la flessibilità richiesta.


 

 


  • Ci sono 1.412 buchi fatti a mano con il trapano nell’armatura di Kubo. Nel corso della produzione, sono stati realizzati 13 pupazzi di Kubo dotati di armatura ed il totale dei buchi fatti a mano è arrivato a 18.356.

  • Il colletto del Re Luna è stato ispirato da Klaatu, il visitatore alieno umanoide apparso in Ultimatum alla Terra di Robert Wise (1951).

  • Ci sono 176 pezzi di armatura, modellati singolarmente e tagliati al laser sull’armatura pettorale del Re Luna.

  • Le spalline di cuoio del Re Luna sono state realizzate stampando il cuoio in modelli generati dall’RP.

  • Ci sono migliaia di minuscoli esagoni e triangoli sulla gonna del Re Luna, ognuno attentamente “trovato e rimosso” con il laser da una singola lastra di vinile.

  • Il costume de Le Sorelle è stato ispirato da quello di Tomoe Gozen, una guerriera samurai e da quelli delle guerriere ninja. Ci sono 861 piume tagliate con il laser sulla cappa de Le Sorelle, ognuna sagomata e misurata in modo unico per farle scivolare l’una sopra l’altra senza scontrarsi.

  • Il kimono della madre di Kubo è stato modellato imitando quelli a molti strati sovrapposti indossati dalle cortigiane dell’era Heian. Nel kimono ci sono oltre 2.000 pezzi di fodera appesantita, attentamente disegnati e tagliati al laser, per consentirgli di piegarsi e possedere il senso della gravità.


 

 

 

 

Kubo e la spada magica: nuove clip in italiano, featurette e video intervista a Matthew McConaughey


 

Aggiornamento di Pietro Ferraro

 

Il prossimo 3 novembre debutta nei cinema italiani Kubo e la spada magica il nuovo capolavoro d'animaziome di Laika. Universal pictures ha reso disponibili 4 nuovi video con due scene in italiano, una featurette sottotitolata che ci racconta la realizzazione del film e una video intervista in italiano a Matthew McConaughey, voce in originale di Scarabeo (Beetle).

Georgina Hayns, esperta nella creazione dei pupazzi per la stop-motion, parla della creazione dI Scarabeo: “Lui è meta Scarabeo, metà samurai, perciò abbiamo dovuto creare un guscio ed un armatura. Il look è basato su quello di un autentico guscio di scarabeo ed abbiamo disegnato molto ispirandoci all’opera del maestro di ukiyo-e Kiyoshi Saito per aiutarci con la finitura complessiva della texture applicata alla superficie. Indagare il modo in cui le vesti formali e gli indumenti di un vero samurai venivano indossate, ci ha aiutato a comprendere come il personaggio avrebbe avuto bisogno di muoversi e perciò come era necessario che lo costruissimo.”. Prima dell’armatura, è venuta l’ossatura: tutti i pupazzi LAIKA creati dal team di Hayns vengono prima di tutto strutturati con un armatura interna o scheletro metallico che gli permette di essere mossi fotogramma per fotogramma. Anche i piedi di Scarabeo erano stati progettati con armature interne, così che potessero essere ancorati al set per sostenere quello che era un pesantissimo pupazzo. Come per l’armatura, “siamo stati davvero fortunati,” ricorda Hayns. “Poco prima che iniziassimo la costruzione su Scarabeo, c’è stata una formidabile mostra di samurai al Museo delle Arti di Portland. Un intero team dei nostri ci è andato, desideroso di vedere come venivano create le placche metalliche di un’armatura.

 

 

“Di cosa si coprivano? Era cuoio o tessuto? Come si intrecciavano? Ci siamo messi con la faccia incollata al vetro delle teche, cercando di analizzare questi elementi nel dettaglio.”. La componente di insetto del pupazzo di Scarabeo è stata ispirata dallo scarabeo rinoceronte giapponese o kabutomushi (kabuto significa “helmet” e mushi significa “insetto”). “Ciò ha influenzato le forme, specialmente, l’area dell’elmo”, rivela Hayns. L’influenza di Kiyoshi Saito è stata determinante per capire come dipingere l’elmo ed applicare la finitura. Quando abbiamo guardato le immagini di alcune stampe di Saito e di kabutomushi le une accanto alle altre, c’erano delle marcate similitudini ed un naturale unisono tra le due forme.”. “Rimaniamo fedeli all’estetica di LAIKA ma desideriamo sempre mantenere il realismo nel design. Perciò abbiamo portato degli scarabei essiccati, scarabei incorniciati, addirittura zampe di granchi. Volevamo comprendere come queste creature funzionassero a livello scheletrico. Alla fine, abbiamo trovato il nostro Scarabeo”.

 

 

 

 

Kubo e la spada magica: prima clip in italiano, spot tv e video intervista a Ralph Fiennes


 

Aggiornamento di Pietro Ferraro

 

Universal Pictures ha reso disponibile nuovo materiale video in italiano per Kubo e la spada magica, il nuovo film d'animazione LAIKA nei cinema italiani dal prossimo 3 novembre. Oggi vi proponiamo una prima clip in italiano con una scena del film, un nuovo spot tv e una video intervista sottotitolata a Ralph Fiennes che presta la voce al Re Luna.

Come si sarà potuto intuire dalle suggestive ambientazioni Kubo e la spada magica nasce dall’amore per la cultura e tradizione giapponese di Shannon Tindle, autrice dei personaggi e della storia originale. “Per me, Kubo e la spada magica riguarda principalmente la famiglia”, ha affermato Tindle. “La fonte d’ispirazione è stata la relazione tra mia moglie e sua madre malata. Volevo raccontare la loro storia attraverso il prisma di un racconto folk fantasy ispirato al Giappone. Scrivere partendo da un luogo così personale ha permesso alla storia di essere un fantasy epico ma con un’anima profondamente emozionale”.

Attraverso i cinque anni necessari a portarlo sullo schermo, Kubo e la spada magica
è cresciuto come una lettera d’amore alla cultura giapponese scritta dall’intero team di artisti, tecnici, ingegneri ed artigiani. Il look del film si ispira all’arte classica giapponese ed in particolare alla stampa giapponese ukiyo-e. Le trame a dente di sega di quest’ultima, le forti striature lineari, l’intensa ma semplice palette dei colori e la texture legnosa che sembra tagliata con l’accetta sono state ispirate dalle opere dei maestri della stampa ukiyo-e, incluse quelle di Katsushika Hokusai ed in particolare di Kiyoshi Saito.

 

 

A lungo riverito negli studios di LAIKA, il leggendario regista di animazione “Hayao Miyazaki mi ha ispirato in un modo molto diverso per questo film”, Ricorda il regista e produttore Travis Knight. “Miyazaki trova qualcosa che lo affascina, ad esempio l’Europa, lo interiorizza, lo sintetizza e lo intreccia nella sua arte. Non sta documentando o replicando la realtà. Esso diventa la sua interpretazione rappresentata nella sua arte, uno sguardo quasi impressionistico che quindi diviene il filo conduttore di un’opera più grande. L'ukiyo-e ("immagine del mondo fluttuante") è un genere di stampa artistica giapponese su carta, impressa con matrici di legno, fiorita nel periodo Edo, tra il XVII ed il XX secolo. “Il genere di prisma che Miyazaki applica all’Europa è ciò che ho voluto applicare al Giappone, offrendo la mia visione di un paese e di una cultura che sono stati vitali per me, per così tanto tempo".

Knight ha trasferito il proprio entusiasmo agli artigiani di LAIKA, che si sono rivolti ad un ampio range di fonti creative per trarvi successivamente ispirazione. La responsabile dei costumi Deborah Cook ha studiato le famose tecniche di piegatura dello stilista giapponese contemporaneo Issey Miyake; il lighting cameraman Dean Holmes ha visionato una serie di documentari ambientati in Giappone ed il team dei pupazzi ha fatto ricerche sulla costruzione di un’armatura per samurai presso il Portland Art Museum. Gli straordinari ambienti che sono stati concepiti, progettati e messi in scena per Kubo e la spada magica sono stati anche ispirati da un regista inglese, David Lean. I film diretti dal maestro hanno condotto il pubblico attraverso mondi terreni pieni di meraviglie, pronti per le imprese dei personaggi e Knight ha voluto che LAIKA facesse lo stesso per il suo film epico. Lo scenografo Nelson Lowry, che ha realizzato l’attività sovrannaturale del film LAIKA ParaNorman, trova che: “Lavorare ad un film che è immerso in un’altra cultura è molto eccitante. Volevamo veramente rendere giustizia all’estetica giapponese. La stampa ukiyo-e del periodo Edo è diventata uno dei nostri principali punti di riferimento”.

 

 

Il Festival Obon acquista significato nel film non appena Kubo inizia a cercare di guarire dalla perdita. L’onorare gli antenati deceduti, la tradizione giapponese dell’Obon, è radicato nelle tradizioni buddiste ed è divenuta festa nazionale annuale in Giappone, durante la quale si crede che gli spiriti degli antenati ritornino in questo mondo per visitare i propri parenti. La tradizione vuole che vengano accese delle lanterne di fronte alle case per guidare gli spiriti degli antenati; vengono eseguite le danze Obon (bon odori); si fa visita alle tombe e, nelle case, negli altari e nei templi vengono fatte delle offerte. Il modo in cui l’Obon viene eseguito varia da regione a regione. In alcune aree, vengono poste, al termine della cerimonia, delle lanterne galleggianti nei fiumi, nei laghi ed in mare, per ricondurre gli spiriti nel loro mondo. Della durata di tre giorni, Obon viene celebrato a metà agosto in molte regioni del Giappone ed a metà luglio in altre. Un’icona culturale, l’attore George Takei, dà la voce a Hosato, l’anziano del villaggio che guida la sua bambina attraverso l’Obon. “Nel film, io introduco mia figlia a tale evento per farle pagare un tributo di rispetto ai nostri antenati. Diventiamo Uno con la grande unicità dell’universo".

 

 

Kubo e la spada magica: due featurette in italiano e nuove locandine


 

Aggiornamento di Pietro Ferraro

 

Universal Pictures ha reso disponibili 11 nuove locandine e due featurette sottotitolate in italiano per Kubo e la spada magica, il nuovo film d'animazione Laika nei cinema italiani dal prossimo 3 novembre.

Le due featurette includono un "dietro le quinte" del film con il commento del regista Travis Knight e dello sceneggiatore Chris Butler, e un'intervista al giovane attore iralndese Art Parkinson che presta la voce al protagonista Kubo; Parkinson è noto al grande pubblico per il ruolo di Rickon Stark nella serie televisiva Il Trono di Spade.

 

 

La trama ufficiale:

Sulle rocciose coste di un immaginario Giappone antico, un giovane di nome Kubo vive su un’alta scogliera a picco sul mare. Arruffato ragazzo di strada, intelligente e dall’animo gentile, Kubo (doppiato da Art Parkinson de Il Trono di Spade) si guadagna da vivere umilmente, giorno dopo giorno, affascinando gli abitanti di un piccolo villaggio di pescatori con il suo magico dono di dar vita a storie pazzesche facendole saltar fuori dagli origami animati. Tra coloro che sono coinvolti ed affascinati dalle sue storie, ci sono Hosato (George Takei), Hashi (Cary-Hiroyuki Tagawa) e Kameyo (la candidata al Premio Oscar Brenda Vaccaro). Quando giunge la notte, Kubo si prende cura dell’ormai evanescente ma sempre regale mamma, mentre lei scivola in momenti di trance che sembrano governati dal sorgere e tramontare della luna. Questa sua esistenza, relativamente tranquilla, è fatta a pezzi quando Kubo accidentalmente evoca uno spirito dal proprio passato che, dal cielo, si abbatte sulla terra per compiere un’antica vendetta. Costretto a darsi alla fuga, Kubo unisce le forze con la feroce e razionale Scimmia (il Premio Oscar Charlize Theron) ed il donchisciottesco insetto samurai Scarabeo (il Premio Oscar Matthew McConaughey), gettandosi in un’eccitante impresa per risolvere il mistero della morte di suo padre, il più grande guerriero samurai che il mondo abbia mai conosciuto. Kubo dovrà trovare gli ambiti oggetti abbandonati da suo padre: L’Armatura Impenetrabile, La Spada Indistruttibile e l’Elmo Invulnerabile. Contando sull’aiuto dei nuovi amici e dell’adorato shamisen – un magico strumento musicale - l’odissea di Kubo si sviluppa attraverso le ululanti tempeste di vento delle Terre Lontane, il sottomarino Giardino degli Occhi e la pericolosa Foresta di Bambù. Imparando a conoscere i propri poteri magici attraverso ogni nuova prova di forza e di carattere, Kubo dovrà combattere contro divinità e mostri, incluso il vendicativo Re Luna (il candidato al Premio Oscar Ralph Fiennes) e le malefiche Sorelle (la candidata al Premio Oscar Rooney Mara), per svelare il segreto della propria eredità, riunire la propria famiglia e compiere il proprio eroico destino.

 

 

 

 

Kubo e la spada magica: nuovo trailer italiano del film d'animazione LAIKA


 

Aggiornamento di Pietro Ferraro

 

Universal Pictures ha reso disponibile un nuovo trailer di Kubo e la spada magica, il nuovo film d'animazione Laika, lo studio dietro Coraline, ParaNorman e Boxtrolls - Le scatole magiche.

Il film in un intrgante mix di CG e stop-motion ci racconta di un Giappone fantastico in cui un ragazzo che possiede il potere di dare vita agli origami con la musica del suo shamisen parte per un epico viaggio allo scopo di svelare i segreti della sua eredità e riunire la sua famiglia.

Le voci in originale vedono Art Parkinson (il Rickon Stark della serie tv Il trono di spade) doppiare Kubo affiancato da un cast all-star che include Charlize Theron, Ralph Fiennes, Rooney Mara, George Takei, e Matthew McConaughey.

Kubo e la spada magica debutta nei cinema italiani il 3 novembre 2016.

 

 

Kubo e la spada magica: trailer italiano del nuovo film d'animazione LAIKA


 

Aggiornamento di Pietro Ferraro

 

Disponibile un primo trailer italiano di Kubo e la spada magica la nuova avventura d'animazione, nei cinema italiani a novembre 2016, ambientata in un Giappone fantastico e prodotta dall'acclamato studio di animazione LAIKA (Paranorman, Boxtrolls).

L'intelligente e generoso Kubo (doppiato in originale da Art Parkinson di ""Trono di Spade"") riesce a sbarcare il lunario raccontando storie agli abitanti della sua città, tra i quali spiccano Hosato (voce originale di George Takei), Akihiro (voce originale di Cary-Hiroyuki Tagawa) e Kameyo (voce originale della candidata agli Oscar Brenda Vaccaro). Ma la sua vita relativamente tranquilla viene sconvolta quando Kubo, per errore, evoca uno spirito del suo passato, il quale si precipita giù sulla terra per adempiere alla sua secolare vendetta.

In fuga, Kubo si allea con Monkey (voce originale del premio Oscar Charlize Theron) e Beetle (voce originale del premio Oscar Matthew McConaughey), e parte per un emozionante viaggio per salvare la sua famiglia e risolvere il mistero che avvolge suo padre, il più grande guerriero samurai che il mondo abbia mai conosciuto. Con l'aiuto del suo shamisen, uno strumento musicale magico, Kubo dovrà affrontare dei e mostri, tra cui il vendicativo Moon King (voce originale del candidato agli Oscar Ralph Fiennes) e le malvagie Sorelle gemelle (voce originale della candidata agli Oscar Rooney Mara), per poter svelare il segreto della sua eredità, riunirsi con la sua famiglia e compiere il suo eroico destino.

 

Kubo and the Two Strings: nuovo trailer e poster del film d'animazione LAIKA


Aggiornamento di Pietro Ferraro

Gli artisti di LAIKA hanno rivoluzionato l'industria dell'animazione in stop-motion con coraggiosi e innovativi gioiellini come Coraline, ParaNorman e Boxtrolls - Le scatole magiche. Il mese scorso vi abbiamo mostrato il primo trailer del loro prossimo progetto, Kubo and the Two Strings, in arrivo nelle sale il prossimo agosto e oggi abbiamo un nuovo full trailer con sequenze inedite. Inoltre Focus Features ha reso disponibili tre nuovi character poster che ritraggono Kubo (voce di Art Parkinson), Scimmia (voce di Charlize Theron) e Scarabeo (voce di Matthew McConaughey).

Il film ambientato in un Giappone fantastico racconta l'avventuroso viaggio di Kubo, un ragazzo di buon cuore che evoca inavvertitamente uno spirito del suo passato e nel combatterlo con un gruppo di bizzarri alleati scoprirà anche il mistero che si cela dietro suo padre, il più grande guerriero samurai che il mondo abbia mai conosciuto.

Il cast stellare di voci include anche George Takei, Cary-Hiroyuki Tagawa, Brenda Vaccaro, Ralph Fiennes e Rooney Mara.

Il film segna il debutto alla regia dell'amministratore delegato e presidente LAIKA Travis Knight, già animatore per Coraline, ParaNorman e e Boxtrolls. Il regista dirige da uno script di Marc Haimes e Chris Butler (ParaNorman).

 

 

Fonte: Collider

 

Kubo and the Two Strings: trailer e poster del nuovo film d'animazione LAIKA


Aggiornamento di Pietro Ferraro

Meglio conosciuti per i loro gioielli in stop-motion Coraline, ParaNorman e Boxtrolls - Le scatole magiche, gli artisti della LAIKA torneranno sul grande schermo l'anno prossimo con Kubo and the Two Strings di cui oggi vi possiamo mostrare un primo trailer e una locandina ufficiale.

Kubo and the Two Strings è un'epica avventura d'azione che ibrida stop-motion e CG ambientata in un Giappone fantastico. L'intelligente e di buon cuore Kubo (doppiato dall'Art Parkinson della serie tv Il trono di spade) fa una vita umile raccontando storie alla gente della sua città di mare compresi Hosato (lo George Takei di Star Trek), Hashi (Cary-Hiroyuki Tagawa) e Kamekichi (la candidata all'Oscar Brenda Vaccaro). Ma la sua esistenza relativamente tranquilla va in frantumi quando evoca accidentalmente uno spirito del suo passato che piomba giù dal cielo per far rispettare una faida secolare.

Ora in fuga, Kubo unisce le forze con Monkey (il premio Oscar Charlize Theron) e Beetle (il premio Oscar Matthew McConaughey), e intraprende una emozionante missione per salvare la sua famiglia e risolvere il mistero del padre caduto, il più grande samurai guerriero che il mondo abbia mai conosciuto. Con l'aiuto del suo "shamisen", uno strumento musicale magico, Kubo da battaglia a divinità e mostri, tra cui il vendicativo Re Luna (il candidato all'Oscar Ralph Fiennes) e le malvagie sorelle gemelle (la candidata all'Oscar Rooney Mara) per rivelare il segreto della sua eredità, riunire la sua famiglia e compiere il suo eroico destino.

Il film segna il debutto alla regia di Travis Knight, presidente della LAIKA e già animatore per Coraline, ParaNorman e Boxtrolls - Le scatole magiche. Il regista dirige da uno script di Marc Haimes e Chris Butler (ParaNorman). Questa avventura è il primo di un nuovo contratto per tre film tra LAIKA e Focus Features, ma ancora non ci sono dettagli sugli altri due titoli in sviluppo.

 

kubo-and-the-two-strings-trailer-e-poster-del-nuovo-film-danimazione-laika-1.jpg

 

Fonte: Collider

 

Kubo and the Two Strings, arriva un nuovo film LAIKA: Matthew McConaughey e Charlize Theron doppiatori

Dopo Coraline, Paranorman e il recente Boxtrolls, presentato al Festival di Venezia e nominato ai Golden Globe come Miglior film d'Animazione dell'anno, LAIKA e Focus Features hanno ufficializzato la loro 4° collaborazione con la produzione di Kubo and the Two Strings. Ad annunciare il titolo del nuovo lungometraggio Travis Knight, CEO e Presidente Laika, e Peter Schlessel, CEO Focus. Mr. Knight, tra le altre cose animatore vincitore di un Annie Award, farà il suo debutto alla regia.

Una pellicola nata da una sceneggiatura originale firmata Marc Haimes e Chris Butler (ParaNorman), autori di una travolgente avventura di cappa e spada ambientata nel mitico e antico Giappone. Il film ha già preso vita negli studi Laika, tramite stop motion, 3D e CG. Una tecnica ibrida che lo studios conosce ormai a meraviglia. Oltre a dirigere il tutto, Knight produrrà Kubo and the Two Strings con Arianne Sutner (ParaNorman). Il cast vocale comprenderà due premi Oscar come Matthew McConaughey e Charlize Theron. Al loro fianco si faranno strada Rooney Mara, Ralph Fiennes, Brenda Vaccaro e Art Parkinson, ovvero Rickon Stark in Game of Thrones, voce del personaggio che troneggia nel titolo: Kubo.

Schermata 2014-12-22 a 23.23.21

Nell'epico fantasy, il giovane Kubo vive la sua umile esistenza mentre con devozione cura la madre malata nel loro sonnolento villaggio. Una vita tranquilla fino a quando uno spirito del passato lo raggiunge per mettere a segno una vendetta secolare. Improvvisamente in fuga da dei e mostri, Kubo deve trovare una magica armatura se vuole sopravvivere, in grado di tramutarlo nel più grande samurai che il mondo abbia mai conosciuto una volta indossata. Kubo finirà così per imbarcarsi in un'emozionante Odissea che lo vedrà affrontare la storia della propria famiglia, lottando tra terra e stelle.

Il film uscirà negli Usa il 19 agosto del 2016.

kubo-and-the-two-strings-concept-art

Fonte: Comingsoon.net

  • shares
  • Mail