E’ morta Celeste Holm

A 95 anni se ne è andata il premio Oscar per Barriera Invisibile

di carla

Se ne è andata, ieri 15 luglio, a 95 anni per un attacco cardiaco il Premio Oscar Celeste Holm. L’attrice era stata ricoverata due settimane fa ma venerdì aveva chiesto al marito Frank Basile di riportarla a casa dove ha trascorso gli ultimi giorni con i parenti e alcuni amici intimi.

Celeste ha iniziato la sua lunga carriera nel 1946 con il film Tre ragazze in blu e conquista il suo Oscar (miglior attrice non protagonista) l’anno dopo con il bellissimo Barriera invisibile di Elia Kazan, pellicola che tratta il tema dell’antisemitismo nella upper class americana nell’immediato dopoguerra.

Nel 1949 la Holm presta la sua voce come narratrice nel film Lettera a tre mogli per la regia di Joseph L. Mankiewicz e nel 1950 torna a lavorare con il regista nel capolavoro Eva Contro Eva dove interpreta Karen Richards e riceve un’altra candidatura al Premio Oscar. Seguirono lavori come Le due Suore (1949, altra nomination all’Oscar), Il fidanzato di tutte (1955), Alta società (1956), L’appartamento dello scapolo (1962), Tom Sawyer (1973), Amore dolce amore (1976), Tre scapoli e un bebè (1987).

Celeste era anche un’ottima attrice di teatro e a Broadway ha recitato in The Time of Your Life nel 1939 e nel musical Oklahoma! nel 1943. Si dedicò poi a numerosi telefilm e serie tv tra cui Il dottor Kildare (1963), Il Tenente Colombo (1976), Love Boat (1979-1984), Falcon Crest (1985), Magnum P.I. (1986), Quando si ama (1991-1992), Il tocco di un angelo (1996, 1997 e 1998).

Ultime notizie su Oscar

Tutto su Oscar →