Mia madre di Nanni Moretti: prima clip con John Turturro

Mia madre: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul film drammatcio di Nanni Moretti nei cinema italiani dal 16 aprile 2015.

Aggiornamento di Pietro Ferraro

E' di queste ultime ore la notizia che Mia Madre di Nanni Moretti sarà uno dei film italiani, insieme a Il racconto dei racconti di Garrone e Youth - La giovinezza di Sorrentino, a partecipare in concorso al prossimo Festival di Cannes (13-24 maggio).

I nostri film, ognuno a suo modo, cercano di avere uno sguardo personale sulla realtà e sul cinema; ci auguriamo che la nostra presenza a Cannes possa essere uno stimolo per tanti altri registi italiani che cercano strade meno ovvie e convenzionali.

[Comunicato condiviso di Matteo Garrone, Nanni Moretti, Paolo Sorrentino]


Vista la lieta notizia cogliamo l'occasione per proporvi una prima clip tratta dal film di Moretti, che ricordiamo arriverà nei cinema il prossimo 16 aprile con un cast che include oltre allo stesso Moretti anche Margherita Buy e l'attore americano John Turturro.

Vi ricordiamo che è anche disponibile una recensione in anteprima del film.

Mia madre: nuovo video backstage del film di Nanni Moretti

Aggiornamento di Pietro Ferraro

Fandango ha reso disponibile un secondo video backstage del nuovo film di Nanni Moretti.

Ciak sbagliati, errori, dietro le quinte e momenti divertenti dal set di Mia Madre nei cinema dal prossimo 16 aprile.

Moretti è al suo 12° lungometraggio come regista e interprete, l'ultimo suo film Habemus Papam uscito quattro anni fa è stato eletto miglior film dell'anno dalla prestigiosa rivista cinematografica francese Cahiers du cinéma.

Per questo nuovo film Moretti esplora dinamiche e tavagli familiari attraverso gli occhi di Margherita (Margherita Buy), una regista di successo che sta lavorando ad un film con protagonista un famoso attore americano (John Turturro); la donna si è da poco separata dal marito, Vittorio, ed è anche alle prese con i problemi adolescenziali della figlia Livia. Inoltre insieme a suo fratello Giovanni (Nanni Moretti) deve accudire la madre Ada, gravemente malata.

Vi ricordiamo che è anche disponibile una recensione in anteprima del film.

Mia madre: video backstage del nuovo film di Nanni Moretti

Aggiornamento di Pietro Ferraro

Fandango ha reso disponibile un video backstage che ci porta dietro le quinte di Mia madre, il nuovo film di Nanni Moretti che torna dietro la macchina da presa a quattro anni da Habemus Papam.

Il cast del film include Margherita Buy, John Turturro, Giulia Lazzarini, lo stesso Nanni Moretti e la giovane Beatrice Mancini.

La trama segue Margherita (Margherita buy), una regista quarantenne politicamente impegnata in procinto di separarsi dal compagno, l'attore Vittorio. Sullo sfondo le problematiche legate all'adolescenza della figlia Livia e la decisione del fratello Giovanni (Nanni Moretti) di licenziarsi per accudire la loro mamma.

Mia madre debutta nelle sale il prossimo 16 aprile.

Mia madre di Nanni Moretti, trailer e locandina

Le primissime immagini, ovviamente attese come avviene ad ogni film di Nanni Moretti. Anche Mia Madre, neanche a dirlo, è stato a lungo avvolto nel mistero. Non una sinossi ufficiale ma un primo bellissimo trailer che vede Margherita Buy mattatrice assoluta, al fianco di John Turturro e dello stesso Nanni. Il tutto sulle note dell'ipnotica Baby's Coming Back To Me di Jarvis Cocker, perché Moretti, si sa, ha un dono particolare ne trovare la canzone giusta al momento giusto. Un film 'intimo' e quasi 'auto-biografico', quello del regista, che ha perso l'amata mamma (ricordate la scena della canna in Aprile?) nel 2010. Torna quindi l'elaborazione del lutto 14 anni dopo La stanza del Figlio, nel 2001 in trionfo a Cannes con la Palma d'Oro. Se la Buy sarà una regista in crisi d'identità e sull'orlo del divorzio, Turturro sarà uno dei suoi attori feticci, con Moretti negli abiti del fratello che abbandona il lavoro per rimanere al fianco della madre malata.

Dal 16 aprile nei cinema d'Italia, il film sbarcherà poi quasi sicuramente al Festival di Cannes. D'altronde sulla Croisette non si sono mai fatti alcun problema ad accogliere i titoli del Nanni nazionale, anche se già usciti in patria. Avvenne sia con Il Caimano che con Habemus Papam, ad aprile nelle sale del Bel Paese e il mese dopo in Concorso al Festival.

2ff_DATA_Miamadre

Mia madre di Nanni Moretti al cinema il 16 aprile

E' uno dei film italiani più attesi di stagione nonché uno dei più misteriosi, perché come al suo solito il regista l'ha tenuto a lungo sotto una campana di vetro. Mia madre di Nanni Moretti sarà nei cinema d'Italia il prossimo 16 aprile. Ad annunciarlo la 01 Distribution. Sarà il 12esimo film da regista di Moretti, 4 anni dopo Habemus Papam, vincitore di 7 Nastri d'argento e 3 David di Donatello. Quasi certamente il film prenderà parte al Festival di Cannes 2015, seconda casa per il Nanni nazionale.

Al fianco di Moretti, co-protagonista, John Turturro, Giulia Lazzarini, Beatrice Mancini e soprattutto Margherita Buy, indiscussa protagonista negli abiti di una regista divisa tra carriera e vita privata, col pensiero della madre malata e la figlia adolescente. Nanni sarà suo fratello, che si prende cura della donna. Turturro sarà un attore arruolato dalla Buy per un suo film. La sceneggiatura è firmata Moretti, Valia Santella e Francesco Piccolo.

Italian director and president of the Ju

Altre informazioni, come vuole la tradizione del cinema morettiano, non se ne hanno. Con Habemus Papam, uscito il 15 aprile del 2011, il regista sfiorò i 6 milioni di euro sul suolo italiano, per poi andare incontro ad applausi scroscianti in terra di Francia, dove da sempre è idolatrato. I Cahiers Du Cinéma, per fare un esempio, elessero l'opera 'miglior film del 2011' davanti a titoli come The Tree of Life e Melancholia.

Per Margherita Buy sarà un ritorno sul set con Moretti 9 anni dopo Il Caimano, film che le fece vincere uno dei suoi 6 Nastri d'Argento (a pari merito con Virna Lisi), da affiancare ai 6 David di Donatello, ai 5 Globi d'oro, gli 11 Ciak d'oro e al Premio Pasinetti di Venezia. Tra i tanti riconoscimenti vinti da Nanni, invece, si ricordano un Premio per la miglior regia al Festival di Cannes con Caro diario, una Palma d'Oro con La stanza del Figlio, un Leone d'argento - Gran premio della giuria a Venezia per Sogni d'oro, un Orso d'argento a Berlino per La messa è finita, 6 David, 11 Nastri, 3 Globi d'Oro e 13 Ciak d'Oro.

  • shares
  • Mail