Ritornano gli Oscar del Dvd

Comunicato stampa speditoci dalla Dg-Image: Con l’invio dei questionari destinati a raccogliere le proposte di Nomination , è ripartita la macchina degli Italian DVD Awards. Oltre cinquecento giornalisti, che si occupano di home entertainment, cinema e comunicazione, esprimeranno le loro preferenze per stabilire le Nomination delle varie categorie, a partire dalle quali una giuria di

di carla

Comunicato stampa speditoci dalla Dg-Image:

Con l’invio dei questionari destinati a raccogliere le proposte di Nomination , è ripartita la macchina degli Italian DVD Awards. Oltre cinquecento giornalisti, che si occupano di home entertainment, cinema e comunicazione, esprimeranno le loro preferenze per stabilire le Nomination delle varie categorie, a partire dalle quali una giuria di qualità (composta da nomi noti dello spettacolo, critici, tecnici super partes e che sarà annunciata unitamente alle Nomination ai primi di marzo) decreterà i vincitori degli Italian Dvd Awards 2006.

Siamo arrivati ormai alla quarta edizione: l’iniziativa, che sta coinvolgendo sempre più anche i semplici appassionati, è diventata un appuntamento fisso di cui i critici e le case di produzione e distribuzione tengono conto con molta attenzione.

Queste società, infatti, hanno realizzato vere e proprie campagne di persuasione nei confronti dei votanti, proprio come avviene per gli Oscar, mantenendo così alto il livello e la qualità della competizione tra i titoli posti in vendita da gennaio a dicembre 2006. Anche per questa edizione si è rinnovata la proficua collaborazione con Univideo, Casa del Cinema e Regione Lazio che, dunque, garantiscono una sicura ed affidabile presenza istituzionale.

La premiazione avrà luogo la sera del 16 aprile al Teatro Argentina di Roma.

I risultati di vendita dei DVD di quest’anno sono impressionanti: 34 milioni di pezzi venduti nel 2006 (con prevedibile picco a Natale) per un valore complessivo di 415 milioni di euro. A questi vanno aggiunti i dati delle edicole e delle società di noleggio che, oltre a garantire anche alle fasce meno abbienti la possibilità di godere la visione di un film con mezzi eccellenti, hanno prodotto un fatturato complessivo di oltre un miliardo di euro! Molto più del cinema nelle sale! E questo senza dimenticare l’impressionante fatturato della pirateria.

Il DVD, oltre ad essere una realtà economica di tutto rispetto, è lo strumento tecnologico attraverso cui l’arte del cinema sta recuperando il proprio passato. Non passa giorno, infatti, in cui le grandi case produttrici propongono titoli storici e gloriosi dal proprio sterminato catalogo, consentendo anche alle giovani generazioni di poter assaporare i classici di ogni tempo.

Ma il DVD è soprattutto un mezzo rivolto al futuro: la ricerca di nuovi standard ha raggiunto livelli insospettabili; da quest’anno con l’introduzione dei due formati, l’HD DVD (acronimo di High Density Digital Versatile Disc) e il BLUE RAY, l’alta definizione si appresta ad entrare stabilmente nel nostro quotidiano.

Gli Italian Dvd Awards non possono che far bene all’intero settore, garantendo sin da adesso la possibilità di poter vivere l’avventura del cinema comodamente seduti nel proprio salotto, con il massimo della qualità e un catalogo pressoché infinito a disposizione.

I Video di Cineblog