• Film

Satellite Awards 2015, i vincitori – Birdman miglior film, Richard Linklater miglior regista

Milena Canonero vince anche il Satellite Awards 2015

Meno di due settimane agli Oscar e prosegue la stagione dei premi cinematografici 2015, con Boyhood e Birdman ancora uno contro l’altro, e pronti a dividersi i riconoscimenti più ambiti. Questa volta è toccato ai Satellite Award, premio assegnato annualmente a cinema e televisione da oltre 200 giornalisti facenti parte della International Press Academy (IPA). Se Birdman è stato eletto Film dell’Anno, Richard Linklater ha superato in volata il ‘rivale’ Alejandro G. Inarritu, con Michael Keaton Miglior attore protagonista di stagione e Patricia Arquette Miglior Attrice Non Protagonista. 2-2 palla al centro, se non fosse che il titolo che ha aperto la Mostra del Cinema di Venezia ha poi fatto suo anche il Satellite per le musiche di Antonio Sanchez.

Premi a dir poco meritati anche per J.K. Simmons e Julianne Moore, lanciatissimi verso gli Oscar, con The Grand Budapest Hotel in trionfo per le scenografie e per i costumi della nostra Milena Canonero. Impossibile, poi, non premiare la fotografia superlativa di Dick Pope per Mr. Turner, con Apes Revolution riuscito a battere American Sniper e Whiplash al montaggio. Tra i due litiganti ha goduto il terzo. Dawn of the Planet of the Apes premiato anche per gli effetti speciali, con The Imitation Game e Nightcrawler di Dan Gilroy migliori script del 2015. Sorprese anche tra i lungometraggi animati con Song of the Sea e Mandariinid, titolo estone eletto miglior film straniero. A vincere lo scorso anno 12 anni schiavo, poi Premio Oscar, mentre nel 2010 e nel 2011 toccò a Paradiso Amaro e a Il lato positivo – Silver Linings Playbook, poi beffati nella volata finale Academy. Questi tutti i vincitori dei Satellite Awards 2015.

Miglior Film
Birdman

Miglior Attore Protagonista
Michael Keaton, Birdman

Miglior Attore non Protagonista
J.K. Simmons, Whiplash

Miglior Attrice

Julianne Moore, Still Alice

Miglior Attice non Protagonista
Patricia Arquette, Boyhood

Miglior Scenografia

Adam Stockhausen, Anna Pinnock, Stephan Gessler, The Grand Budapest Hotel

Miglior Cast
Into the Woods

Miglior Fotografia
Dick Pope, Mr. Turner

Migliori costumi

Milena Canonero

Miglior Regia
Richard Linklater, Boyhood

Miglior Montaggio
Stan Salfas, William Hoy, Dawn of the Planet of the Apes

Miglior Cartoon

Song of the Sea – WINNER

Miglior Documentario

Citizenfour

Miglior film Straniero
Estonia, Tangerines

Miglior Musiche

Antonio Sanchez, Birdman

Miglior canzone originale

“We Will Not Go,” Virunga

Miglior sceneggiatura non originale
Graham Moore, The Imitation Game – WINNER

Miglior sceneggiatura originale

Dan Gilroy, Nightcrawler

Miglior suono
Ben Wilkins, Craig Mann, Thomas Curley, Whiplash

Migliori effetti speciali
Dan Lemmon, Joe Letteri, Matt Kutcher, Dawn of the Planet of the Apes

Fonte: HiddenRemote