Giffoni 2012 – Anita Caprioli: “Sono affascinata da personaggi che sono lontani da me”

Il ruolo più divertente per l’attrice? “Non pensarci” dove faceva l’addestratrice di delfini.

di carla


Al Giffoni Film Festival 2012 è arrivata Anita Caprioli, ecco cosa ha raccontato:

“Il rapporto con i giovani mi entusiasma e mi arricchisce. Non sempre è facile poter vivere momenti come questo che sto vivendo ora io grazie al Gff. Credo che sia importante il confronto con i giovani perchè loro non hanno paura di dire la verità. Io ho iniziato il teatro con i ragazzi ed è stata un’esperienza molto formativa nel mio percorso di artista”.

“Ogni regista mi ha lasciato qualcosa. Penso a Salvatores, che ho incontrato dopo tanto teatro e che mi ha trasportato in questo mondo; penso a Verdone, il maestro della commedia, uomo di grande generosità umana e professionale. Mi sono sempre trovata bene con tutti (…) Per me recitare significa lavorare sui personaggi e sulle varie caratterialità. Mi piace molto sperimentare perchè mi aiuta a conoscermi dentro e per questo sono affascinata da personaggi che sono lontani da me”.

Ma non è tutto…

Giffoni 2012 - Anita Caprioli: \
Giffoni 2012 - Anita Caprioli: \
Giffoni 2012 - Anita Caprioli: \
Giffoni 2012 - Anita Caprioli: \
Giffoni 2012 - Anita Caprioli: \

Giffoni 2012 - Anita Caprioli: \

Il lavoro cinematografico che l’ha divertita di più…
“Non pensarci” dove recitavo il ruolo di addestratrice di delfini.

Eva, lesbica, in “Tutti pazzi per amore“?
Non ho avuto problemi a recitare in questo ruolo. Per me l’amore non ha una sessualità, non ha preclusioni quindi non ho trovato nulla di strano nel recitare nel ruolo di una donna che ama un’altra donna. Viviamo, però, in un Paese che non ha attenzione per l’uomo in quanto essere umano. Nel nostro Paese molto dipende dalla religione. Abbiamo una religione che crea del razzismo verso un amore che, se non è standardizzato, crea pregiudizio. Oggi, invece, l’attenzione dovrebbe essere per i problemi veri, non l’amore indirizzato verso l’altro.

E sulla situazione attuale che vive il nostro Paese?
L’Italia è succube di questa crisi che coinvolge anche il cinema e il teatro. Ci sono un sacco di film che quest’anno non sono stati fatti perchè non ci sono i soldi. È importante che la gente e soprattutto i giovani si alimentino di cose belle per uscire dalla mediocrità e quindi festival come questo sono fondamentali per la crescita umana e intellettuale di ognuno di noi.

ANITA CAPRIOLI – FILMOGRAFIA
-Tutti giù per terra, regia di Davide Ferrario (1997)
-Fuochi d’artificio, regia di Leonardo Pieraccioni (1997)
-Domani, regia di Giulio Ciarambino (1998)
-Donne in bianco, regia di Tonino Pulci (1998)
-Tre addii, regia di Mario Caiano (1999)
-Senza movente, regia di Luciano Odorisio (1999)
-Venti, regia di Marco Pozzi (1999)
-Denti, regia di Gabriele Salvatores (2000)
-L’uomo della fortuna, regia di Silvia Saraceno (2000)
-Vajont – La diga del disonore, regia di Renzo Martinelli (2001)
-Santa Maradona, regia di Marco Ponti (2001)
-Ma che colpa abbiamo noi, regia di Carlo Verdone (2003)
-Onde, regia di Francesco Fei (2005)
-Cielo e terra, regia di Luca Mazzieri (2005)
-Manuale d’amore, regia di Giovanni Veronesi (2005)
-La guerra di Mario, regia di Antonio Capuano (2005)
-Per non dimenticarti, regia di Mariantonia Avati (2006)
-Uno su due, regia di Eugenio Cappuccio (2006)
-Non pensarci, regia di Gianni Zanasi (2007)
-I demoni di San Pietroburgo, regia di Giuliano Montaldo (2007)
-Vogliamo anche le rose, voce narrante, regia di Alina Marazzi (2007)
-300, voce della regina Gorgo, regia di Zack Snyder (2007)
-Si può fare, regia di Giulio Manfredonia (2008)
-Je suis venu pour elle, regia di Ivan Taieb (2009)
-Good morning, Aman, regia di Claudio Noce (2009)
-Cocapop, regia di Pasquale Pozzessere (2009)
-Immaturi, regia di Paolo Genovese(2011)
-Corpo celeste, regia di Alice Rohrwacher(2011)
-Interno giorno (film), regia di Tommaso Rossellini (2011)
-Il mio paese, regia di André Ristum (2011)
-La kryptonite nella borsa, regia di Ivan Cotroneo (2011)
Immaturi – Il viaggio, regia di Paolo Genovese (2012)

Foto: TMNews
Giffoni 2012 - Anita Caprioli: \
Giffoni 2012 - Anita Caprioli: \
Giffoni 2012 - Anita Caprioli: \
Giffoni 2012 - Anita Caprioli: \
Giffoni 2012 - Anita Caprioli: \

I Video di Blogo

Dwayne Johnson è l’attore più pagato al mondo del 2019 – la TOP10

Ultime notizie su Film Italiani

Tutto su Film Italiani →