Joy: Jennifer Lawrence nega attriti con David O. Russell

' David O. Russell è uno dei miei migliori amici e il nostro rapporto lavorativo è ottimo. Lo adoro'. Parla Jennifer Lawrence

A lanciare la bomba, pochi giorni fa, il solitamente attendibile TMZ. Sul set di Joy, atteso ritorno in sala di David O. Russell due anni dopo American Hustle, il regista pluri-candidato agli Oscar e la sua 'musa' Jennifer Lawrence avrebbero litigato. Ma di brutto. Martedì scorso, secondo testimoni oculari, sarebbero volate parolacce e bestemmie, a Boston, Massachusetts, tra un ciak e l'altro. Un rappresentante di Fox 2000 è intervenuto confermando indirettamente il rumor, ma per sottolineare il 'metodo di lavoro' del regista, a quanto pare intervenuto per caricare e 'preparare' la Lawrence' ad una scena particolarmente accesa.

Ma lei, la giovane diva di Hunger Games che a O. Russell deve tutto, avendo vinto grazie a lui un Premio Oscar con Il Lato Positivo, è voluta direttamente intervenire sull'argomento tramite Facebook. Negando qualsiasi attrito con il suo 'mentore'.

«Ciao ragazzi, sono Jen! Non vengo qui molto spesso poiché a malapena riesco a stare dietro alle mie e-mail, tuttavia sta circolando un gossip davvero antipatico e vorrei fare chiarezza. David O. Russell è uno dei miei migliori amici e il nostro rapporto lavorativo è ottimo. Lo adoro e non credo meriti di finire invischiato in queste dinamiche da tabloid. Il film sta andando bene e mi sto divertendo molto!».

US-OSCARS-PRESS ROOM

Insomma, nessun allarme particolare bensì una semplice scena madre da 'caricare' con metodi alquanto particolari. In sala a Natale, Joy vedrà al fianco della mattatrice Jennifer Robert De Niro, Bradley Cooper, Edgar Ramirez e Virginia Madsen. Il film porterà in sala la vera storia di Joy Mangano, inventrice della scopa rotante Miracle.

Madre single di 3 figli, la Mangano 'esplose' nel lontano 1990, quando fece la sua comparsa in tv per far conoscere al grande pubblico il prodotto da lei inventato, riuscendo a venderne 18.000 pezzi in 20 minuti. Oltre 5 i milioni di Miracle Mop venduti fino ad oggi solo negli Usa, con la donna che ha registrato oltre 100 brevetti, comprese le grucce vellutate e antiscivolo Huggable (300 milioni di pezzi venduti), per poi diventare volto storico di HSN.

Fonte: AceShowBiz

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail