Popeye - Braccio di Ferro, Genndy Tartakovsky abbandona il film

Popeye - Braccio di Ferro perde per strada il suo regista

Un fulmine a ciel sereno. Genndy Tartakovsky, 45enne regista, sceneggiatore e animatore russo vincitore di tre Premi Emmy nonché padre di Hotel Transylvania e dell'imminente Hotel Transylvania 2, ha abbandonato il progetto Popeye - Braccio di Ferro che da oltre un anno stava portando avanti con la Sony Pictures Animation. Intervistato dal sito Moviefone, e con tanto di applaudito animation test pubblicato on line lo scorso settembre, è stato lo stesso regista ad annunciare l'addio.

"La reazione al test era stata positiva, adoravo quello che stavamo facendo, ma in questo momento ci sono cambiamenti in corso nello studio e non so se vogliono davvero fare il Popeye che volevo fare io. Hanno dovuto prendere una decisione. In questo momento sono fuori dal progetto. E' stata dura lasciare andare Braccio di Ferro, ma questo è il business".

popeye-animated-movie-107217

Dichiarazioni contraddistinte da non poca amarezza, quelle di Tartakovsky, probabilmente travolto dalla rivoluzione che ha investito la Sony, con Kristine Belson, ex-DreamWorks Animation, subentrata a Bob Osher. Creato da E.C. Segar nel 1929, Braccio di Ferro ha fatto la sua prima apparizione su carta nel lontano 1929. Nel 1980, come dimenticarlo, Robert Altman andò incontro al suo più roboante flop con il live action impreziosito da Robin Williams nei panni del muscoloso protagonista.

Tra i lavori tv di Tartakovsky si ricordano Il laboratorio di Dexter, Le Superchicche, Samurai Jack e Star Wars: Clone Wars, mentre con Hotel Transylvania, uscito nel 2012, ha fatto incassare alla Sony ben 358,375,603 dollari. Il capitolo 2 sarà in sala a fine settembre.

Fonte: Comingsoon.net

  • shares
  • Mail