Chrononauts di Mark Millar arriva al cinema

Chrononauts di Mark Millar sbarca in sala

Mark Millar e Hollywood, è nato un amore. Dopo Kick-Ass e il recente successo ottenuto da Kingsman, un'altra sua graphic novel si appresta a sbarcare in sala, ovvero l'inedita e imminente Chrononauts. Chris Morgan, sceneggiatore e produttore di Kingsman, bisserà l'esperienza, a detta di Deadline, con la Universal alle sue spalle. Chrononauts è stato scritto da Millar e illustrato da Sean Murphy, con il primo atteso numero in uscita nelle edicole d'America tra pochi giorni.

Miniserie da 4 numeri, avrà poi un seguito con altre due miniserie. Protagonisti della storia due agenti che viaggiano nel tempo per migliorare il destino dell’umanità, ma senza dimenticare il loro personale tornaconto, spostandosi dal 16° secolo alla Guerra Civile Americana, fino ad arrivare alla New York degli anni 20. Definito dallo stesso Millar come un incontro tra Apollo 13 e Time Machine, Chrononauts andrà in qualche modo ad unire viaggi nel tempo e nello spazio. Lo sceneggiatore ha svelato che ci mostrerà il primo passo dell'uomo nel passato: i protagonisti pianteranno la bandiera americana sul terreno il giorno prima dell'arrivo di Colombo, ma qualcosa andrà storto e i due ragazzi resteranno bloccati nel flusso temporale.

9mcBIhS

Il primo numero della serie avrà anche una variant cover del disegnatore italiano Matteo Scalera (non diffusa). Costato 81 milioni di dollari, Kingsman ne ha incassati fino ad oggi 278,664,080 in tutto il mondo, 110 dei quali solo negli Usa. Scontato il capitolo 2, ancora una volta diretto da Matthew Vaughn, già regista di Kick-Ass e produttore di Kick-Ass 2.

Fonte: Collider

  • shares
  • Mail