Frozen Fever: recensione, curiosità e colonna sonora del corto Disney

Frozen Fever: approfondiamo sul nuovo corto d'animazione Disney al cinema con il live-action Cenerentola.

Visto che il live-action Cenerentola continua a svettare al box-office italiano e visto la conferma della Disney del tanto vociferato sequel Frozen 2, quale migliore occasione per tornare a parlare anche di Frozen Fever, il nuovo corto d'animazione che la Disney ha allegato al film Cenerentola e che ha strategicamente rilasciato proprio in concomitanza con l'annuncio del sequel del suo campione d'incassi Frozen - Il regno di ghiaccio premiato con un Oscar al miglior film d'animazione.

La recensione


Frozen Fever recensione, curiosita e colonna sonora del corto Disney (1)

Frozen Fever è un piccolo, ma ghiotto antipasto che ripropone tutta la magia e i personaggi tanto amati di Frozen, quindi in questi sette minuti ritroviamo Anna, Elsa, Kristoff e la sua renna Sven e naturalmente l'immancabile pupazzo di neve Olaf, azzeccata spalla comica che anche in questo corto diventa parte indispensabile della narrazione in veste di spassoso beniamino dei più piccini.

La trama ci riporta nel regno di Arendelle dopo gli eventi narrati in Frozen, con la regina Elsa impegnata con i preparativi del compleanno della sorella Anna, un'occasione per Elsa di dimostrare l'affetto e la gratitudine per la sorellina che si è battuta per lei per salvare il regno da un eterno inverno e dalle mire del Principe Hans, rivelatosi un uomo meschino e diabolico in cerca di un trono.

Frozen Fever diretto dai registi di "Frozen", Chris Buck e Jennifer Lee, incorpora in sé tutto ciò che ha reso la Disney punto di riferimento dei film per famiglie e il film Frozen un enorme successo planetario: quindi nel mix troviamo humour, animazione di altissimo profilo, un comparto musicale sempre puntuale e naturalmente le dinamiche tra i personaggi in cui tutti si possono riconoscere, in questo caso l'amore per la famiglia e il legame di sangue che unisce due sorelle e che vincerà sulla magia e un destino nefasto.

La novità in Frozen Fever è rappresentata dagli Snowgies, che sono degli "Olaf" in miniatura creati dagli starnuti di Elsa che mentre si prepara a celebrare il compleanno della sorella si becca un bel raffreddore, ma quella che si preannuncia come una nuova apocalisse di ghiaccio per il regno, diventerà invece l'escamotage per riempire lo schermo di un'orda di adorabili palline di neve che si moltiplicano in stile "Gremlins" e che una volta messi in riga e radunati, saranno accuditi da un amorevole Olaf che diventerà il loro papà.

Curiosità


Frozen Fever recensione, curiosità e colonna sonora del corto Disney (4)

- Gli Snowgies erano originariamente destinati ad essere i figli di Olaf, ma poi la loro origine è stata modificata durante la produzione come spiega il produttore Peter Del Vecho sui Snowgies:

Volevamo che Olaf rimanesse puro, così rapidamente si è evoluto in queste divertenti palle di neve che chiamiamo 'snowgies' che portano un sacco di guai e di divertimento nel corto.

- Questa è la prima volta che un personaggio Disney si prende un raffreddore.

- Frozen Fever non è l'unico corto Disney realizzato come sequel di un film, anche Rapunzel - L'intreccio della torre ha avuto un suo corto-sequel dal titolo Rapunzel - Le incredibili nozze.

La colonna sonora


Frozen Fever recensione, curiosità e colonna sonora del corto Disney (3)

- La colonna sonora del film include il nuovo brano "Making Today A Perfect Day" scritto appositamente per il corto da Kristen Anderson-Lopez e Robert Lopez, anche autori delle musiche del campione d'incassi "Frozen - Il regno di ghiaccio", incluso il singolo "Let It Go" premiato con un Oscar alla migliore canzone.

- Nell'incipit della nuova canzone "Making Today A Perfect Day", si può ascoltare un estratto di "Life's Too Short", una canzone tagliata dal montaggio finale di Frozen.

- La versione italiana della canzone "Making Today A Perfect Day - Un giorno perfetto" è cantata da Serena Autieri e Serena Rossi.

- In un primo momento "Surprise" era il titolo per la nuova canzone di Frozen Fever, ma i cantautori hanno scoperto che Idina Menzel (voce e canto di Elsa) aveva interpretato una canzone con lo stesso titolo nel musical "If Then".

- Una delle battute di Elsa recita: "the cold never bothered me anyway", si tratta di un cenno alla canzone "Let it Go".

"Un Giorno Perfetto" - Versione in italiano di "Making Today A Perfect Day":

"Making Today A Perfect Day" - Video musicale ufficiale:

  • shares
  • Mail