Dal 16 marzo al cinema

Dai, ora l'innominabile potrebbe ben scendere di posizioni nel box office, ma tant'è, visto che ha guadagnato di tutto e di più. Previsioni: Ghost Rider potrebbe sotterrarlo.
Consigli per gli acquisti, visti a Venezia: se volete essere allucinati e vedere qualcosa di cui capirete forse il 40%, armatevi di canna e birrozzo e andate a vedere L'albero della vita; se siete cinéphiles incalliti ed avete i poster dei film dei Dardenne in camera allora andate a vedere Proprietà privata (che, a parte gli scherzi, merita).
E se il vostro sogno è di vedere schioppare Bush Jr., Death of a president potrebbe farvi godere per un'ora e mezza (ma svegliatevi: è solo cinema!).

Ecco quindi gli otto film in uscita nelle sale questo venerdì.

Il 7 e l'8: questi sono i numeri posti sulle culle dalle quali i due protagonisti sono stati scambiati da piccoli. Le loro esistenze si incrocieranno nuovamente trent'anni dopo, quando Tommaso e Daniele, uno ladro di segnali stradali e taroccatore di professione, l'altro otto anni fuori corso all'università, si scontreranno/incontreranno per non lasciarsi più, tra disavventure e casualità di ogni tipo... Il ritorno al cinema di Ficarra e Picone, dopo il deludente per incassi Nati stanchi.

L'albero della vita: un albero misterioso che dovrebbe dare l'immortalità e l'eterna giovinezza. Un conquistador spagnolo del XVI secolo. Uno scienziato dei nostri giorni. Un uomo del XXVI secolo. E un amore che dev'essere salvato per forza. Il terzo film di Darren Aronofsky, regista cult di Pi e Requiem for a dream, presentato in concorso a Venezia 63, dove ha ricevuto per lo più fischi e critiche negative. Qui la nostra recensione.

Asterix e i vichinghi: Asterix e Obelix ritornano al cinema con questa nuova avventura diretta da Stefan Fjeldmark e Jesper Møller. Questa volta si tratta di un film d'animazione, e in questa puntata i nostri eroi dovranno vedersela con il popolo nordico dei Vichinghi, guidati da Goudorix.

Death of a president - Morte di un presidente: George W. Bush viene assassinato il 19 ottobre 2007 a Chicago. Il finto-documentario prevede di ricostruire il perchè il 43° presidente degli Stati Uniti sia divenuto il quinto assassinato nella storia del Paese. Pieno di polemiche alla sua uscita negli USA, si prepara ad uscire anche qui in Italia. Come verrà accolto?

Ghost Rider: Johnny Blaze stringe un patto col diavolo per proteggere la sua donna e suo padre. Di giorno Johnny è un uomo normale, ma di notte si trasforma in Ghost Rider, e grazie a questi poteri si metterà contro le forze del male... Dal celebre fumetto della Marvel, un altro cinecomix, accolto malissimo negli USA. Con Nicolas Cage.

The Ice Harvest: è la storia di un avvocato imbroglione pronto a rubare del denaro sottratto in modo illecito dalla malavita di Kansas City. E' la vigilia di Natale e la fuga è pronta ma... Diretto da Harold Ramis, entrato nella storia del cinema grazie a Ricomincio da capo, vanta un bel cast: John Cusack, Billy Bob Thornton, Connie Nielsen, Randy Quaid e Oliver Platt.

Lezioni di volo: Pollo e Curry sono due amici che decidono di fare un viaggio lontani da tutti, e s'inventano che Curry, indiano adottato, abbia una crisi d'identità e debba per forza di cose tornare nel suo paese d'origine. In quest'avventura conosceranno Chiara, un'assistente sanitaria, e per uno dei due sarà amore... Il ritorno dietro la m.d.p. di Francesca Archibugi. Con Giovanna Mezzogiorno.

Proprietà privata: una donna vive con i due figli gemelli in una casa di campagna, dopo aver divorziato dal marito tempo fa. Quando la donna decide di vendere la casa, la situazione familiare peggiora notevolmente, ed arriverà presto a sfociare in tragedia. Presentato in concorso a Venezia 63, è l'ottima opera prima di Joachim Lafosse. Con un ottimo trio di attori formato da Isabelle Huppert, Jérémie Renier e Yannick Renier. Qui la nostra recensione.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: