Star Wars: Rogue One – primo trailer bootleg, trama ufficiale e panel con Gareth Edwards

Star Wars Rogue One: trailer bootleg, anticipazioni e panel dallo Star Wars Celebration.

[iframe width=”620″ height=”350″ src=”http://www.movieweb.com/v/VI3zTvLkKx176a/embed” frameborder=”0″]

Star Wars Celebration ha chiuso i battenti con il panel dedicato allo spin-off Rogue One. La trama è stato confermata come incentrata su un team che si reca in missione per rubare i piani della Morte Nera.

Ecco ciò che riporta la pagina ufficiale Twitter di Star Wars:

Una manipolo di combattenti della resistenza si uniscono per una missione audace, rubare i piani della Morte Nera nel film antologico Star Wars: Rogue One.

Ci sono state voci insistenti sulla trama di Rogue One che ipotizzavano che il film si sarebbe incentrato sulla Morte Nera, ma questa è la prima volta che la trama è stata effettivamente confermata. È stato inoltre confermato che Felicity Jones sarà uno dei soldati ribelli e che la trama si svolge prima degli eventi di Star Wars: Episodio IV – Una nuova speranza. La notizia è stata rivelata al panel Lucasfilm a cui hanno partecipato presidente e vicepresidente Lucasfilm (Kathleen Kennedy e Kiri Hart) e il regista dello spin-off Gareth Edwards.

Ecco cosa Kathleen Kennedy ha detto sull’idea alla base di questi spin-off:

Volevamo la libertà di fare alcuni film che stessero in piedi da soli, che raccontassero le proprie storie e variassero in dimensione e genere.

Gareth Edwards ha aggiunto che non ci saranno Jedi presenti nel film:

Riguarda il fatto che Dio non viene a salvarci. L’assenza di Jedi incombe sull’intero film.

Al panel doveva essere presente anche Josh Trank designato alla regia di un secondo spin-off ancora senza titolo previsto per il 2018, ma ha inaspettatamente fatto marcia indietro all’ultimo minuto causa malattia.

Tornando a Rogue One, oltre a Felicity Jones in un ruolo da protagonista ci sarebbe in lizza per un ruolo anche Ben Mendelsohn, con Alexandre Desplat che si occuperà della colonna sonora e Chris Weitz attualmente al lavoro sulla sceneggiatura la cui prima bozza è di Gary Whitta.

Kathleen Kennedy ha precisato che si dovrebbe fare riferimento agli “spin-off” come film antologici. La Kennedy ha detto che hanno molto discusso il termine corretto per questi film indipendenti, che arrivano dall’idea di George Lucas di esplorare tutte le storie che si svolgono all’interno dell’universo di Star Wars. Questi film saranno parte integrante di Star Wars, ma avranno vita propria e introdurranno nuovi personaggi e luoghi.

Questa è la prima volta del regista Gareth Edwards e di Kiki Hart allo Star Wars Celebration. Edwards ha detto che la cosa più incredibile che ha visto è stato il trailer de “Il risveglio dela Forza”. Ha detto che ha trovato molta difficoltà a non piangere, ma non ha potuto farne a meno quando ha visto Han Solo e Chewbacca tornare a casa.

Anche se il film non ha ancora iniziato le riprese, Edwards ha proiettato una piccola anteprima su ciò che vedremo. Il trailer è stato realizzato interamente da Industrial, Light & Magic. La voce narrante è di Obi-Wan: “Per oltre un migliaio di generazioni i Cavalieri Jedi sono stati i guardiani della pace e della giustizia nella Vecchia Repubblica. Prima dei tempi bui. Prima dell’impero”. La macchina da presa scorre lentamente attraverso una foresta per rivelare la Morte Nera che incombe oltre l’orizzonte di un pianeta sconosciuto. Come c’rea da aspettarsi la folla presente ha tributato uno scrosciante applauso a queste prime immagini.

Punti salienti del panel

– Rogue One si svolge tra l’Episodio III e l’Episodio IV, ma Edwards ha precisato “forse un po’ più verso il IV” e ha aggiunto che Una nuova speranza è il suo film preferito.

– Uno degli elementi interessanti del film come abbiamo accennato sarà l’assenza di Jedi. Rogue One si svolge in un momento in cui i Jedi sono tutti estinti e un gruppo di persone senza poteri magici deve lottare senza tregua per salvare la galassia.

– Rogue One è ambientato nello stesso periodo di tempo della serie animata Star Wars Rebels, e mentre non vi è alcun suggerimento che i due franchise si incroceranno in futuro, tutti sono consapevoli del potenziale in gioco.

– L’idea per Rogue One è di puntare al realismo. Edwards ha detto, “Speriamo di riuscire a rendere il tutto molto naturale e personale”. Edwards non vuole che i buoni siano tutti buoni o i cattivi siano personaggi del tutto negativi. Si tratta di sfumature di grigio.

– Per quanto riguarda il team creativo ci sono diversi nomi che hanno esperienza con film di guerra: il direttore della fotografia Greig Fraser che ha lavorato su Zero Dark Thirty, il supervisore agli effetti visivi Neil Corblud che lavorato su Black Hawk Down e Salvate il soldato Ryan, mentre le scenografie saranno curate da Neil Lamont e Doug Chiang. “Non stavi scherzando sul fatto che questo sarà un film di guerra”, ha osservato il moderatore, a cui Edwards ha risposto, “Si chiama Guerre stellari”

– Le riprese inizieranno a fine estate con location in giro per il mondo, attualmente Rogue One è in fase di pre-produzione in Inghilterra.

– John Knoll dalla ILM ha avuto l’idea originale per il film. Knoll ha sviluppato il soggetto per un po’ e visto che a tutti i colleghi della ILM piaceva lo ha presentato alla Kennedy e alla Hart poco dopo che erano state messe al timone della Lucasfilm. Secondo la Kennedy Rogue One è stato uno dei primi progetti di cui si è occupata quando è salita a bordo.

– Secondo la Hart ci sono diversi registi che hanno chiesto di essere coinvolti a breve nella creazione dei film antologici. Edwards è stato consigliato come regista da un certo numero di persone e sono rimasti molto colpiti dalla sua venerazione per Star Wars. Edwards ha detto che era così esausto dopo Godzilla che sperava avrebbe odiato l’idea, ma quando l’ha letta ed è arrivato alla fine ha detto: “Oh caxxo”. Edwards ha aggiunto: “non avrei potuto sedermi in un cinema per vedere qualcun altro fare questo film”.

Edwards per sei mesi non ha detto a nessuno (tranne al suo assistente) di aver ottenuto il lavoro, neanche ai suoi genitori! Ha anche ricevuto regali di Star Wars dalla sua famiglia a Natale e ha dovuto far finta di nulla. Un giorno ha ricevuto una telefonata che gli comunicava  che la stampa aveva avuto la notizia e che lui avrebbe dovuto chiamare i suoi genitori “immediatamente!”. Sullo schermo hanno mostrato un fermo immagine di sua madre raggiante caricata su “FaceTime”.

Fonte | Collider

 

I Video di Blogo

Ben Howard – Promise

Ultime notizie su Star Wars

Tutto su Star Wars →