• Film

Ghost in the Shell, riprese ad inizio 2016: parola di Scarlett Johansson

Via alle riprese tra gennaio e febbraio per Ghost in the Shell, live action del celebre manga con Scarlett Johansson mattatrice

La nuova ‘eroina’ dell’action hollywoodiano. Grazie al personaggio marveliano di Vedova Nera e all’inatteso (e forse incomprensibile) boom di Lucy, Scarlett Johansson è diventata nel giro di pochi mesi il nuovo che avanza tra i cultori del genere, con l’attesa trasposizione cinematografica di Ghost in The Shell che l’attende all’orizzonte. Ebbene l’attrice, da domani nei cinema d’Italia con Avengers: Age of Ultron, ha finalmente rotto gli indugi sulla pellicola tratta dal manga di Masamune Shirow, annunciando che…

«Sta per succedere. Le riprese cominceranno all’inizio dell’anno prossimo, credo che inizieremo la produzione in gennaio o febbraio. Ci siamo io e Rupert [Sanders, ndr], ed è tutto quel che so».

Ed è tutto quel che sappiamo anche noi. Dopo quasi sei anni di tentennamenti la Dreamworks avrebbe rotto gli indugi, con il regista di Biancaneve e il Cacciatore incaricato di rendere il famigerato manga in ipotetico ‘franchise’ da grande schermo. Sceneggiato da William Wheeler, il film verrà prodotto da Avi Arad, Ari Arad e Steven Paul, con il sostegno diretto di Steven Spielberg. Multimedia franchise composto da manga, anime, video game e romanzi, Ghost in the Shell si è già mostrato in sala sotto forma anime (Ghost in the Shell e Ghost in the Shell – L’attacco dei cyborg), per poi approdare in tv con due serie (Ghost in the Shell: Stand Alone Complex e Ghost in the Shell: Stand Alone Complex – 2nd GIG) e cedere ovviamente anche al mondo videogames (Ghost in the Shell per PlayStation e Ghost in the Shell: Stand Alone Complex per PlayStation 2 e PSP).

La storia è ambientata nel 2029, New Port City, Giappone. In un mondo in cui la nanotecnologia ha compiuto passi da gigante, portando alla quasi totale ibridazione tra essere umano e macchina, si muove la Sezione 9 Pubblica Sicurezza, reparto speciale della polizia preposto alla risoluzione di crimini e terrorismo informatici. Tra le sue fila spicca la figura del Maggiore Motoko Kusanagi, donna cyborg con corpo e cervello completamente cibernetici (tranne che per alcuni tessuti neurali), che si ritroverà invischiata nel caso del “Signore dei Pupazzi”, geniale quanto misterioso hacker in grado di introdursi nella zona più remota dei cervelli cibernetici e di prenderne il controllo. L’uscita in sala del film? 14 aprile 2017.

Fonte: Collider

I Video di Cineblog