Nigel Terry è morto, se n’è andato Re Artù – il ricordo di Blogo

34 anni dopo Excalibur è morto all’età di 69 anni Nigel Terry, indimenticato Re Artù per John Boorman

Si è spento all’età di 69 anni Nigel Terry, attore teatrale e televisivo britannico morto il 30 aprile scorso a causa di un enfisema polmonare. La notizia è stata resa pubblica solo oggi. Grande attore teatrale ‘cresciuto’ prima alla Bristol Old Vic Theatre School e poi alla Royal Shakespeare Company, Terry ha dedicato al ‘Bardo’ un’intera esistenza.

Quasi 50 anni fa, giovanissimo, il debutto sul grande schermo con “Il leone d’inverno“, in cui recitò al fianco di autentiche leggende come Peter O’Toole, Katharine Hepburn e Anthony Hopkins. Nel 1981 la sua pellicola più celebre, l’Excalibur di John Boorman che lo vide indossare l’armatura di Re Artù. Successivamente prenderà vita una lunga collaborazione con il regista Derek Jarman, con cui girerà 5 film. Dall’intenso Caravaggio in cui sarà Giustiniani a The Last of England, passando per War Requiem, Edoardo II e Blue.

Tra i tanti altri film girati Cristoforo Colombo: la scoperta (1992) al fianco di Marlon Brando, e Troy (2004), dove incrociò Brad Pitt. 10 anni fa la sua ultima fatica cinematografica, Mercurio rosso. Poi tanta, tantissima televisione tra serie tv, documentari, mini-serie e film tv. L’ultimo dei quali, nel 2009, Miss Marple: giochi di prestigio. Grazie alla sua splendida voce più volte ascoltato nel ruolo di ‘narratore’, Nigel verrà ricordato dal grande pubblico soprattutto per quella grande prova dei primi anni ’80. Excalibur, presentato in concorso al 34º Festival di Cannes e tornato a casa con un premio per il contributo artistico. Al fianco di Terry, come dimenticarlo, si faceva spazio anche una ‘regale’ Helen Mirren negli abiti di Morgana.

Fonte: HollywoodReporter