• Film

The Worst Marriage in Georgetown: Christoph Waltz protagonista e regista

L’attore feticcio di Quentin Tarantino fa il suo debutto alla regia con The Worst Marriage in Georgetown

Vinti due premi Oscar come miglior attore non protagonista grazie a Quentin Tarantino, con Bastardi senza Gloria e Django, Christoph Waltz ha deciso di debuttare alla regia con The Worst Marriage in Georgetown, film che lo vedrà nei doppi panni di protagonista e regista. Secondo quanto riportato da Variety lo script di David Auburn prende vita da un articolo del New York Times Magazine scritto da Franklin Foer ed incentrato su Albrecht Gero Muth (Waltz), eccentrico arrampicatore sociale che sedusse e sposò una vecchia ricca vedova, Viola Drath.

Muth falsificò il proprio background sociale, scalando lentamente le alte sfere di Washington. La coppia ha ospitato feste ed eventi opulenti nella loro casa, a cui parteciparono esponenti dell’élite politica della Capitale. Quando la Drath è stata trovata morta, le bugie di Muth sono state smascherate e lui è stato messo sotto processo per l’omicidio di sua moglie.

Un vero e proprio crime-movie le cui riprese partiranno il 15 ottobre del 2015, con la Voltage Pictures in cabina di produzione. 15 anni fa, in Germania, Waltz diresse un film tv dal titolo Wenn man sich traut. A breve in sala con Spectre di Sam Mendes nei panni del villain, Christoph farà poi la sua comparsa nel Tarzan di David Yates, per poi incrociare questo brillante personaggio dal doppio volto. Sbudolo e arrivista, probabilmente eccentrico e diabolico. Quando si dice un ruolo disegnato su misura.

Fonte: Collider