Il nuovo Deodato non sarà Cannibal Holocaust 2

Che la vicinanza di un giovane entusiasta e cinefilo come Eli Roth gli abbia fatto “bene”, non ci sono dubbi. Ruggero Deodato, dopo il cammeo in Hostel Part II, ha ritrovato nuova linfa vitale e si rimetterà dietro alla macchina da presa per ritornare a quel filone dell’exploitation che gli ha portato tanto successo quanta

Che la vicinanza di un giovane entusiasta e cinefilo come Eli Roth gli abbia fatto “bene”, non ci sono dubbi. Ruggero Deodato, dopo il cammeo in Hostel Part II, ha ritrovato nuova linfa vitale e si rimetterà dietro alla macchina da presa per ritornare a quel filone dell’exploitation che gli ha portato tanto successo quanta censura. La notizia che il regista potesse girare il sequel di Cannibal Holocaust ha rallegrato i fan del cannibal-movie, ma ci sono delle novità.

Mentre gli americani si apprestano a portare sul grande schermo entro il 2009 il remake del film vietato in ventitre paesi del mondo, Deodato ha voluto chiarire la faccenda del suo prossimo progetto. Non si tratta di Cannibal Holocaust 2, ma di un nuovo film sui cannibali.

Che sia giunto il momento di ritirare fuori dal sarcofago un genere che ha avuto fortuna negli anni ’80 ed ora potrebbe tornare alla ribalta? Chi lo sa, e staremo a vedere. Ci basta sapere che la notizia del suo ritorno dietro la m.d.p. è ufficiale, e che qualcosa bolle in pentola… Siamo molto curiosi di sapere cosa.

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →