Cannes: la rabbia di Polanski

Praticamente un anno fa Elton John si scatenava contro un fotografo, mentre consegnava il Premio Chopard a Kevin Zegers, a suon di “Tu, testa di cazzo! Dovrebbero spararvi a tutti, fottuti fotografi”. Un anno dopo, ad arrabbiarsi al Festival di Cannes, e anche di brutto, è Roman Polanski. Il regista, vincitore della Palma d’Oro nel

Praticamente un anno fa Elton John si scatenava contro un fotografo, mentre consegnava il Premio Chopard a Kevin Zegers, a suon di “Tu, testa di cazzo! Dovrebbero spararvi a tutti, fottuti fotografi”. Un anno dopo, ad arrabbiarsi al Festival di Cannes, e anche di brutto, è Roman Polanski.
Il regista, vincitore della Palma d’Oro nel 2002 per il suo bellissimo Il Pianista (tra l’altro, la vostra Palma preferita degli ultimi dieci anni) si è incavolato coi giornalisti presenti alla conferenza stampa del mega-filmone To Each His Cinema, serie di corti di tre minuti sulla sala cinematografica diretta da trentatre celebri registi, accusandoli di troppa banalità nelle domande che ponevano.

“Questa è una rara e unica opportunità per vedere riuniti registi così importanti, ed è una vergogna che vi siano domande così ovvie”, ha detto il regista dopo che a Jane Campion (Palma d’Oro per Lezioni di piano nel 1993) era stata fatta una domanda in effetti molto elaborata e complessa: “Come si sente ad essere l’unica donna presente fra questi grandi registi?”. La goccia che ha fatto traboccare il vaso. “Propongo di andare a pranzo”, ha affermato Polanski abbandonando la sua postazione, non prima di aver comunque attaccato i giornalisti, ai quali il computer avrebbe annebbiato i loro cervelli.

Fonte: La Stampa

Ultime notizie su Cannes

Tutto su Cannes →