George Clooney su Paris Hilton

Paris Hilton è tornata in carcere. Dopo aver scontato tre giorni e rimessa in libertà è tornata dietro le sbarre per finire tutta la pena. Dice che ora si sente più vicina a Dio e che farà la brava ragazza. Condannata per aver guidato senza patente, ritirata per stato di ebbrezza, Paris ha ammesso di

di carla,

Paris Hilton è tornata in carcere. Dopo aver scontato tre giorni e rimessa in libertà è tornata dietro le sbarre per finire tutta la pena. Dice che ora si sente più vicina a Dio e che farà la brava ragazza. Condannata per aver guidato senza patente, ritirata per stato di ebbrezza, Paris ha ammesso di sentirsi “in gabbia” (eh cara mia sei in carcere mica al parco giochi!).

Mentre tutti dicono la loro noi riportiamo il pensiero di George Clooney che non ci gira troppo attorno:

“Paris usa dei trucchetti di bassa lega per mantenere il suo status di celebrità. E’ un’ipocrita perché manipola l’attenzione della stampa per rimanere sulla cresta dell’onda. Senza possedere alcun talento si può arrivare solo fino a un certo punto. Poi o si comincia a lavorare o si usano degli espedienti pubblicitari per attirare l’attenzione del pubblico. Paris non ha motivo di lamentarsi se ora le fanno cattiva pubblicità”.

Io che odio l’ipocrisia posso solo dire: grande George!

Fonte: Popcrunch