53 imperdibili curiosità su Shrek Terzo.

Dopo avervelo recensito ieri in anteprima, quest’oggi arrivano addirittura 53 imperdibili curiosità su Shrek Terzo!Ma attenzione, alcune di queste potrebbero anticiparvi alcune chicche sulla trama della pellicola, a vostro rischio e pericolo quindi…buona lettura.1)La dimensione approssimativa della troupe di “Shrek Terzo” era di 350 persone.2)Ci sono un totale di 37 sequenze e 1320 inquadrature in


Dopo avervelo recensito ieri in anteprima, quest’oggi arrivano addirittura 53 imperdibili curiosità su Shrek Terzo!

Ma attenzione, alcune di queste potrebbero anticiparvi alcune chicche sulla trama della pellicola, a vostro rischio e pericolo quindi…buona lettura.

1)La dimensione approssimativa della troupe di “Shrek Terzo” era di 350 persone.

2)Ci sono un totale di 37 sequenze e 1320 inquadrature in “Shrek Terzo”.

3)Mentre alcuni artisti si tenevano occupati con l’animazione di bambini per il film, altri si sono tenuti occupati, beh, con quelli veri. Durante la realizzazione di “Shrek Terzo” sono nati un totale di 28 bambini.

4)Ci vogliono approssimativamente 20.000 settimane, o un milione di ore, per animare tutto un film, e “Shrek Terzo” non fa eccezione.

5)Più di 130.000 fotogrammi sono stati creati per portare “Shrek Terzo” sul grande schermo.

6)Shrek è alto più di 2 metri.

7)All’inizio di “Shrek Terzo” Shrek e Fiona sono sposati da otto mesi.

8)Per le scene di folla in “Shrek Terzo” sono stati creati approssimativamente 4.500 costumi differenti, ma solo 2.500 sono stati effettivamente usati.

9) Per quelli che vogliono tenersi aggiornati, in “Shrek Terzo” appaiono 23 creature di fantasia o presi dalle favole (con nani, alberi malvagi, streghe, cattivi cavalieri e pirati aggiunti che fanno la loro apparizione nel corso del film).
Queste includono:

o Il Gatto con gli Stivali
o I tre Piccoli Porcellini
o Il Lupo Cattivo
o Omino di Zenzero
o Pinocchio
o I tre topolini ciechi
o Cenerentola
o Biancaneve
o La Bella Addormentata
o Raperonzolo
o Cappuccetto Rosso
o Il Principe Azzurro
o Capitan Uncino
o Il Cavaliere senza Testa
o Menerello
o I Ciclopi
o La Cattiva Matrigna
o Le Brutte Sorellastre

10)La scena in cui Drago e i Druchini volano sopra il teatro in cui il Principe Azzurro sta recitando, è la ripresa più ‘affollata’ di “Shrek Terzo” con 1.373 personaggi con 2.646 occhi tracciati con il laser e 31.579 parti individuali da renderizzare.

11)Ci sono 4.378 uomini e donne approvati nell’archivio delle comparse tra cui gli animatori avrebbero potuto scegliere per creare le folle.

12)Numero di mattoni di pietra usati per costruire le mura del molo nella scena del porto: 1.602.

13)Numero di mattoni usati per costruire i muri delle fogne nella sequenza in cui le Principesse scappano dal castello: 3.196.

14)Numero di gattine che augurano il benvenuto a Gatto con gli Stivali sulla banchina: nove (che gatto fortunato!).

15)In “Shrek Terzo” ci sono (in media) un totale di 62.173 rami per albero e 191.545 foglie per albero.

16)Il regista Chris Miller—che è stato la voce di Specchio Magico e di Geppetto nel primo “Shrek”, oltre a quella del pinguino Kowalski di “Madagascar”— è la voce di Burattinaio (uno dei cattivi che bazzicano il BAR MELA STREGATA) in “Shrek Terzo”.

17)Il produttore Aron Warner ha prestato la sua voce al Lupo in “Shrek 2” e “Shrek Terzo”.

18) Il regista di “Shrek 2” Conrad Vernon ritorna in questa terza avventura … come voce di Omino di Zenzero. Presta la sua voce anche al Cavaliere senza Testa.

19) Lo scenografo Guillaume Aretos, che prima di iniziare la sua carriera nell’animazione è stato una star delle sitcom in Francia, è la voce di Raul, il proprietario del salone di bellezza che fornisce il trattamento cosmetico per l’occhio del ragazzo verde (e di sua moglie) prima di uno dei loro impegni ufficiali. E’ stato anche la voce di uno dei Compagni di Robin Hood in “Shrek” e di quella della receptionist della Fata Madrina in “Shrek 2”.

20)Le altre voci che sono state prestate a “Shrek Terzo” dalla troupe sono di:
o Chris Knights (Secondo montatore) – Bohort, Albero Cattivo
o Latifa Ouaou (Responsabile di produzione) – Ragazza Pompon, Ginevra
o Dave Smith (Story Artist) – Gnomo cattivo #1
o Walt Dohrn (Story Artist) – Cattivo Cavaliere #1, Nanny Dwarf, Principal Pinchley, Studente #2
o Kelly Cooney (Supervisore alla produzione della storia)– Ragazza Pompon , Studentessa #2
o Kelly Asbury (regista di “Shrek 2”) – Maestro delle Cerimonie

21)In “Shrek 2”, una foto di Sir Justin era attaccata sopra il letto della Principessa Fiona. Ora, lo stesso Sir Justin, Justin Timberlake, dà la voce a Artie in “Shrek Terzo”.

22)Cameron Diaz è corsa fuori dalla stanza urlando la prima volta che ha visto Fiona animata con la sua voce, era scioccata nel sentire la sua voce venire fuori dalla bocca di Fiona.

23) Cody Cameron, che presta la sua voce a Pinocchio e ai Tre Porcellini, ha lavorato come story artist in tutti e tre i film di Shrek.

24) Il regista Chris Miller è stato un fan di John Cleese e Eric Idle. Ora ha la possibilità di lavorare con loro – Cleese è la voce di Re Harold e Idle di Merlino.

25)Doris è un po’ più di una principessa in “Shrek Terzo” ed è accompagnata dall’altra brutta sorellastra, Mabel, con la voce di Regis Philbin…ora Mabel rileva il bar Mela Stregata!

26)Il numero di costumi creati per “Shrek Terzo” è approssimativamente 10 volte maggiore al numero dei costumi creati per il primo “Shrek”.

27)Le caratteristiche fisiche e dinamiche dei costumi in “Shrek Terzo”, già difficili da ri-creare in CGI, sono state ancora più difficili del solito perché gli indumenti nel Medio Evo erano “di tessuti pesanti” e presentavano pieghe molto voluminose.

28)Per creare i costumi principali indossati nel film da ogni personaggio, il costumista Israel Segal ha eseguito una serie iniziale di disegni e ha poi incontrato il regista e la squadra creativa di “Shrek Terzo” per completare il look. Segal ha allora creato dei disegni più dettagliati (di solito a colori) e, una volta approvati, diversi tipi di stoffa sono stati abbinati ai disegni per dare ai realizzatori un ‘look’ da replicare.

29)Le ragazze pompon della Worcestershire Academy indossavano originariamente vestiti più corti e cinture di castità, la loro uniforme finale è diventata però una gonna molto più lunga … non era solo più appropriata al periodo, ma anche molto meno causa di distrazione. All’origine si pensava anche che loro dovessero tifare con palle di ferro appuntite invece che con i pompon — ma queste erano troppo pesanti per le povere ragazze che finivano per apparire più goffe che divertenti.

30)D: Che cosa indossa l’elegante stregone (che sarebbe Merlino) sotto la sua tunica? R: Beh, naturalmente pantaloncini neri lunghi da ciclista. La tunica di Merlino – con le sue pieghe in continuo movimento – è interamente ricreata al computer. Dato che tutti i movimenti della tunica sono simulati, gli animatori, mentre animavano, hanno dovuto guardare un Merlino tutto nudo. Alcuni di loro erano un po’ scandalizzati (e a ragione), così Merlino ha recuperato un po’ di dignità e di decenza quando gli sono stati forniti dei pantaloncini neri da ciclista.

31) Che cosa sarebbe la Worcestershire Academy senza la sua combriccola? I liceali “generici” frequentanti sono stati equipaggiati seguendo il loro gruppo di appartenenza, tra cui i Goti, gli Atleti e tutti gli altri.

32) All’inizio della produzione, i filmmaker hanno preso in considerazione l’idea di fare di Cenerentola una persona sciatta e sporca (a causa del suo tanto pulire durante l’adolescenza) e della Bella Addormentata una caffeinomane sempre sveglia (si può indovinare perché). Alla fine hanno deciso di prendere un’altra strada, con una Cenerentola ossessionata dalla pulizia e una Bella Addormentata leggermente narcolettica.

33) Una delle stesure della storia prevedeva che Artie, Lancillotto e Ginevra fossero studenti delle scule medie; alla fine si è deciso per il liceo e ci si è concentrate su un Artie più cresciuto.

34)Visto che le tecniche di animazione digitale vengono continuamente perfezionate, questa volta gli animatori d’insieme sono stati capaci di aggiungere più dettagli alle espressioni dei personaggi (come sottilissime rughe sul naso) impossibili quando sono stati realizzati i primi due Shrek.

35)Il co-regista di “Shrek Terzo” Raman Hui ha lavorato come supervisore all’animazione in “Z – la formica”, oltre che in “Shrek” “Shrek 4-D” e “Shrek 2.”

36) Quando i cattivi prendono il controllo di Lontano Lontano, alcune insegne dei negozi e alcuni cartelli vengono ri-nominati per riflettere il cambiamento: Go Go Away, Grim’s House of Ale, The Skeleton Key, Plowed Pub, Evil Way e Mean Street.

37) Gli animatori sono andati in vari licei locali per studiare le abitudini e i comportamenti degli adolescenti da prendere come riferimento per gli studenti della Worcestershire Academy (in generale) e per Artie (in particolare).

38) Specchio, specchio…Una stanza di specchi alla PDI/DreamWorks permette agli animatori di ‘recitare’ le loro scene per studiare i loro propri movimenti e le espressioni facciali da prendere come riferimento. Tre pareti sono ricoperte di specchi e questi hanno permesso agli animatori di studiare le diverse angolazioni di una stessa espressione.

39) E’ stato creato un archivio delle animazioni di “Shrek Terzo”, pieno di una vasta gamma di camminate, corse, pose facciali, pose delle mani ecc. per i personaggi principali. Gli animatori hanno potuto evitare di reinventare ogni volta questi movimenti base attingendo dall’archivio.

40) Altri ‘figli’ – di genere felino – di alcuni membri della troupe sono stati usati come esempi per alcuni dei gatti di Shrek. Gli orgogliosi proprietari Denise Cascino, Holly Edwards e Mark Decker hanno volontariamente offerto i loro gatti a questo scopo.

41) Quando Ciuchino viene chiuso dentro un armadietto della Worcestershire Academy, lo spettatore attento noterà dei post-it con per es. una lista delle cose che servono alla scuola (pranzo, rotoli di pergamena, mantelle, inchiostro) e un biglietto d’amore per “Harrison” (con tanto di baci xxxx e abbracci).

42) Nella scena in cui Ciuchino scopre le gambe di Shrek, i peli della gamba dell’orco hanno dovuto essere tagliati. Erano semplicemente troppo evidenti e pelosi, anche per un orco!

43) La musica suonata dalla banda marciante della Worcestershire Academy è stata realmente eseguita dalla banda del liceo John Burroughs di Los Angeles. Il gruppo ha registrato tre tracce – “Celebration” della Kool and the Gang, “Wayward Son” dei Kansas, e “All Star” di Smash Mouth dal primo Shrek. Alla fine “All Star” è stato scelto per “Shrek Terzo”

44) Lo scenografo di “Shrek Terzo” Guillaume Aretos ha anche lavorato come scenografo in “Shrek 2” e come art director in “Shrek.”

45)Ritorno a casa: la maggior parte degli artisti di “Shrek Terzo” ha già lavorato nei primi due film e, dopo quasi 10 anni di lavoro comune, si sente in famiglia (Shrek ne è uno dei membri). Il livello di confidenza di questo gruppo è tale da permettergli di scambiarsi idee e discutere di ogni cosa.

46) Ci sono circa 60 nuovi ambienti in “Shrek Terzo” inclusi il porto fuori Lontano Lontano, il tumulo di merlino, la Worcestershire Academy…

47) Le extension dei capelli d’oro di Raperonzolo nel corso del film variano di lunghezza, da 4’6″ fino a 85’ quando Omino di Zenzero li usa come treccia utile all’azione.

48) Come punti di riferimento generali per il film, la squadra delle scenografie ha studiato il teatro medievale e la Commedia dell’arte. E, mentre l’Italia è stato il riferimento per “Shrek 2”, le atmosfere più fredde dell’Europa del Nord hanno influenzato la creazione Worcestershire Academy, la scuola di Artie.

49) “Shrek Terzo” è ambientato in autunno, che riflette la fase di transizione nella vita dei personaggi principali del film. (Allo stesso modo, i primi due film erano ambientati in primavera, quando i ‘viaggi’ dei personaggi stavano, da vari punti di vista, solo cominciando.)

50) Il reparto artistico ha inserito molte cose divertenti alla Worcestershire Academy…dalle scritte su varie pietre, ad avvisi sulla colonna al centro della scuola.

51)Biancaneve è apparsa tre volte nel primo Shrek: nello Specchio Magico(insieme a Cenerentola) come una possibile sposa per Lord Farquaad; lei (e la sua bara di vetro) è stata buttata giù dal tavolo a casa di Shrek; e infine Biancaneve (ancora una volta insieme a Cenerentola) ha combattuto per il bouquet al matrimonio di Shrek e Fiona.

52) Il reparto effetti speciali ha creato dei concept mutanti per l’ologramma della scena in cui viene introdotto Merlino. L’effetto era così elaborato e sbalorditivo che i registi lo hanno trovato troppo moderno e scientifico, e così il team ha ri-lavorato la sequenza per renderla più medievale ed eterea nei toni.

53) Così come gli abiti, i capelli lunghi e ondeggianti delle principesse sono stati una delle cose più difficili per il team degli effetti di “Shrek Terzo”.

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →