Justin Timberlake, Cameron Diaz e Antonio Banderas a Roma per presentare Shrek Terzo.

Affollata e divertentissima conferenza stampa questa mattina all’Hotel Hussler di Roma con Cameron Diaz, Antonio Banderas, Justin Timberlake, il regista Chris Miller, il produttore Aaron Warner e uno dei boss della DreamWorks Jeffrey Katzenberg, tutti nella capitale per presentare Shrek Terzo, nelle sale italiane dal 30 agosto con un minimo di 700 copie.I tre attori,


Affollata e divertentissima conferenza stampa questa mattina all’Hotel Hussler di Roma con Cameron Diaz, Antonio Banderas, Justin Timberlake, il regista Chris Miller, il produttore Aaron Warner e uno dei boss della DreamWorks Jeffrey Katzenberg, tutti nella capitale per presentare Shrek Terzo, nelle sale italiane dal 30 agosto con un minimo di 700 copie.

I tre attori, che danno rispettivamente la voce a Fiona, il Gatto con gli Stivali e la nuova entrata Arthur, il cugino di Fiona, hanno scherzato con i giornalisti presenti in sala, tra gag e battute varie.
Semplicemente bellissima Cameron Diaz, dotata di un sorriso ammaliante e un fascino a dir poco irresistibile, spassossimo Antonio Banderas, il più logorroico dei tre, che ha confermato come sarà lui stesso a prestare la voce al Gatto con gli stivali anche per la versione italiana, dando un esempio ai presenti in sala, parlando molto bene anche l’italiano, e sottolineando come oramai si senta a tutti gli effetti un gatto, dopo aver passato mesi e mesi a tentare di riprodurre il famigerato sguardo dolce con tanto di occhioni del suo alterego animato, dandocene anche in questo caso un gustoso e divertente esempio.
Molto ma molto a suo agio anche Justin Timberlake, “orgoglioso di esser entrato nella squadra di Shrek e di aver coronato finalmente un sogno, ovvero quello di prestare la voce ad un cartone animato“, poichè anche molto “vanitoso” e quindi “contento di potermi riascoltare al cinema“.
Cameron Diaz ha voluto sottolineare l’importanza di Fiona che, “da principessa reclusa in un castello in attesa dell’arrivo del proprio principe azzurro, ha deciso di agire, di muoversi, di attivarsi per indirizzare la propria vita, come in questo episodio finiscono per fare tutte le principesse delle favole, e come dovrebbero fare tutte le donne della terra“, etichettando Fiona e Shrek come ” il vero simbolo dell’amore” e, pungolata dai giornalisti, ha raccontato un divertente aneddoto capitato durante il doppiaggio, quando “Chris (il regista) e Aaron (il produttore) son entrati in sala con delle candele, della macedonia ed un lenzuolo, costringendomi a vestirmi da Geisha, con una specie di toga, e a doppiare tutto il giorno conciata in quel modo“.

Su continua il resto della conferenza e un filmato che testimonia il tutto.

Justin e Cameron son poi stati ovviamente pungolati sulla loro storia d’amore da poco interrotta, glissando in maniera indiretta, con allegato un vero e proprio show di Timberlake che mimava delle coltellate al cuore con tanto di spruzzi di sangue, immediatamente dopo la domanda della giornalista, mentre sia la Diaz che Banderas hanno voluto sottolineare l’importanza delle loro azioni umanitarie, ambientaliste per Cameron, specificando come sia “assolutamente necessario che tutti noi si agisca, per sapere come vengono utilizzate queste risorse, per far si che ce ne siano sempre di più e per salvaguardarle, se vogliamo realmente continuare a vivere su questa terra“.
Accompagnati da un caloroso applauso, dopo circa 30 minuti di domande e risposte, più o meno scanzonate e divertite, i tre si son rimesso in viaggio, d’altronde il tour promozionale di Shrek è appena iniziato!

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →