No al Codice da Vinci in chiesa

Cari fan del libro, scordatevi di vedere la meravigliosa Saint Sulpice dal vivo. Il parroco ha detto no. Un no inutile perché i produttori non hanno mai provato a contattarlo per un accordo. Un no che ha un suo motivo pratico: 6 messe al giorno senza contare funerali e battesimi, tantissimi visitatori (che dopo il boom del libro sono aumentati perché incuriositi e alla ricerca di particolari) e probabilmente un po' di timore. Timore per la reazione della Chiesa nei confronti del libro.

Il no è giunto anche da Westminster, perché il film sarebbe pericoloso. Ulteriori particolari da Massimo Nava.

  • shares
  • Mail