I Transformers conquistano la vetta del boxoffice nazionale, ma i veri vincitori sono gli ombrelloni!

La voglia di mare ha battuto i Transformers!L’avevamo detto, questo weekend era un importantissimo banco di prova per la tenuta estiva dei cinema italiani, e possiamo dire senza ombra di dubbio, che purtroppo è stato un mezzo flop… I giocattoloni di Spielberg e Bay in 3 giorni anno incassato “solo” 2.623.031,00 euro, 414.495 italiani si


La voglia di mare ha battuto i Transformers!

L’avevamo detto, questo weekend era un importantissimo banco di prova per la tenuta estiva dei cinema italiani, e possiamo dire senza ombra di dubbio, che purtroppo è stato un mezzo flop…
I giocattoloni di Spielberg e Bay in 3 giorni anno incassato “solo” 2.623.031,00 euro, 414.495 italiani si sono buttati in sala, tutti gli altri in acqua, facendo tremare i polsi della Warner per l’uscita del maghetto Potter della prossima settimana.

Solo l’11% di voi aveva pronosticato un risultato simile, con il giochino del FantaBoxOffice che tornerà ad allietarvi, mentre addirittura il 38% aveva sparato un risultato superiore ai 7 milioni di euro, lontano anni luce dalla realtà dei fatti. Un risultato pesantissimo che pone nuvoloni nerissimi all’orizzonte per le prossime estati, con le major che ci penseranno 10 volte prima di lanciare un titolo dopo la prima metà di giugno, rischiando seriamente di far perdere quegli enormi passi avanti fatti in questi ultimi anni.
Solo Potter può rimettere in discussione tutto, ma ci vorrà davvero una magia delle sue!

Dietro ai Transformers gli incassi crollano paurosamente.
Superano i 5 milioni e mezzo i Fantastici 4 e Silver Surfer, andando anche meglio di quanto pensassi, arriva ai 4 e mezzo Ocean’s Thirteen, ai 700,000 euro Hostel 2, superano i 16 milioni i Pirati dei Caraibi, mentre esordisce malissimo The Messengers, con appena 134.157,90 euro incassati ma ancora peggio riesce a fare Giovani Aquile, che non tocca nemmeno i 60,000 euro!

In conclusione un weekend di terrore per il boxoffice nazionale e per il suo eventuale futuro estivo.
Tra 10 giorni Potter sarà l’ago della bilancia.
Solo dopo la sua uscita sapremo se anche in Italia è realmente fattibile prolungare la stagione cinematografica oppure no.
La risposta di cineblog potete facilmente immaginarvela…

Su continua una dettagliata analisi del boxoffice statunitense del weekend appena trascorso!

Buon esordio di Ratatouille, nuovo cartoon pixar, con 47,227,000 dollari incassati in soli 3 giorni e una media per sala pari a 11,986 dollari.
Dopo gli ultimi deludenti incassi dei cartoni digitali un’ottima risposta da parte di questo topolino novello cuoco che oramai da un annetto ci perseguita a suon di trailer di ogni tipo, anche se resta il peggior esordio targato Pixar degli ultimi anni.

Al secondo posto si piazza Die Hard 4 che, uscito mercoledì, in 5 giorni di programmazione ha incassato 48,178,000 dollari, con una media per sala di 9,727 $. In 5 giorni probabilmente le previsioni erano proprie attorno ai 50 milioni di dollari, quindi possiam dire che alla fine son state decisamente rispettate, buon per John McLane!

Crolla al terzo posto Un’Impresa da Dio, che arriva stancamente ai 60 milioni, perdendo il 50% degli incassi, rispetto alla deludente settimana passata, mentre al 4° scivola l’horror 1408, che zitto zitto tocca i 40 milioni di dollari, diventando a tutti gli effetti l’horror più ricco, Saw 3 a parte, della stagione americana.
Precipitano anche i Fantastici 4, che arrivano ai 114 milioni di dollari, mentre fa addirittura meglio Knocked Up, che raggiunge i 122.
Superano la soglia dei fatidici 100 milioni i 13 di Ocean, che arrivano ai 102 milioni, ancora non arrivano ai 300 i Pirati dei Caraibi, che si arenano ai 295, mentre escono dalla top 10 tutti gli altri super blockbuster, compreso Shrek Terzo che si ferma ai 313 milioni di dollari.

Esordio ambiguo infine per Sicko di Moore.
Proiettato in solo 441 sale incassa 4 milioni e mezzo, con un’ottima media per sala, pari a 10,204 dollari, seconda solo a Ratatouille.
Risultato decisamente ottimo, ma certo è che dopo il botto di Fahrenheit da Moore sembra quasi ci si aspetti sempre e solo incassi a doppie cifre, anche con poche sale a disposizione!

Mercoledì anche negli Usa finalmente sbarcheranno i Transformers, e c’è aria di sbancabotteghino… almeno qui!

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →