• Film

Stasera in tv: “Colazione da Tiffany” su Rete 4

Rete 4 stasera propone “Colazione da Tiffany”, commedia del 1961 diretta da Blake Edwards e interpretata da Audrey Hepburn e George Peppard.

 

Cast e personaggi

Audrey Hepburn: Holly Golightly
George Peppard: Paul Varjak
Patricia Neal: Liz
Buddy Ebsen: “Doc” Golightly
Martin Balsam: O. J. Berman
Mickey Rooney: sig. Yunioshi
Dorothy Whitney: Mag Wildwood
José Luis de Vilallonga: José De Silva
Stanley Adams: Rusty Trawler
John McGiver: commesso di Tiffany
Alan Reed: Sally Tomato
Claude Stroud: Sid Arbuck

Doppiatori italiani

Maria Pia Di Meo: Holly Golightly
Pino Locchi: Paul Varjak
Rosetta Calavetta: Liz
Carlo Romano: “Doc” Golightly
Nando Gazzolo: O. J. Berman
Sergio Tedesco: sig. Yunioshi
Lydia Simoneschi: Mag Wilwood
Riccardo Mantoni: commesso di Tiffany

 

La trama

Holly (Audrey Hepburn) è un’estroversa ragazza molto sofisticata, con qualche scheletro nell’armadio, che vive a New York frequentando l’alta società e party esclusivi, sognando di sposare un miliardario per potersi permettere i preziosi della grande gioielleria Tiffany, gioielleria per la quale la ragazza ha una sorta di venerazione.

Nel suo palazzo abita Paul (George Peppard) un giovane scrittore che per mantenersi frequenta una donna più grande che gli permette di continuare a rincorrere il romanzo perfetto. I due si incontreranno e si scopriranno a vicenda mettendo in luce le rispettive debolezze, come la depressione e l’instabilità che minano il magico mondo creato ad arte da Holly per sfuggire alla sin troppo cruda realtà.

Quando Holly sta per raggiungere il suo traguardo, impalmare un ricco magnate messicano, quest’ultimo si tira indietro ed Holly cercherà nuovamente conforto in Paul sapendo che il suo sentimento verso di lei è reale e genuino.

 

Il nostro commento

ScreenHunter_8129 May. 21 12.07

Colazione da Tiffany segna l’affermazione di una diva hollywoodiana che ha fatto dello stile e del glamour un tratto distintivo, e la nascita di un classico di sempre annoverato tra le migliori pellicole della storia del cinema.

Il romanzo di Capote fu trasposto sullo schermo con più di qualche licenza, smussare lo stile caustico dello scrittore americano non fu cosa semplice e infatti quest’ultimo non nascose all’epoca la sua contrarietà ad alcuni cambiamenti apportati alla storia originale, su tutti il lieto fine non previsto nel romanzo originale e la scomparsa della bisessualità della protagonista.

Il regista Blake Edwards (La pantera rosa, Victor Victoria) ci regala una commedia “romance” molto sofisticata e dai tratti malinconici che permette all’introversa Hepburn di mettersi alla prova cimentandosi in una grande performance che ancora oggi è considerata da molti la migliore della sua carriera.

 

Curiosità

ScreenHunter_8132 May. 21 12.09

  • Il film tratto dall’omonimo romanzo di Truman Capote è stato candidato a 5 Premi Oscar: Miglior colonna sonora, canzone originale (Moon River), attrice protagonista (Audrey Hepburn), sceneggiatura non originale e scenografia. Il film vinse due statuette per le musiche originali e il brano “Moon River”.
  • Holly Golightly indossa gli stessi vestiti per tutto il film, semplicemente cambiando gli accessori per dare ad ogni abito un aspetto diverso. Il suo tubino nero si può vedere nel film almeno quattro volte.
  • Anche se non visibile sullo schermo, centinaia di spettatori durante le riprese guardavano la scena delle vetrine di Audrey Hepburn all’inizio del film. Questo rendeva nervosa l’attrice che continuava a commettere errori.
  • Circa nove gatti sono stati utilizzati in tutto il film per il ruolo del gatto.
  • Lo stipendio di Audrey Hepburn per il film è stato di  750.000$, una cifra che ha fatto di lei in quel momento l’attrice più pagata per un film.
  • Lo scrittore Truman Capote aveva immaginato Marilyn Monroe nella parte di Holly Golightly. La Monroe era stata originariamente lanciata come Golightly, ma il suo maestro di recitazione Lee Strasberg le disse che l’interpretazione di una ragazza suillo non era una cosa buona per la sua immagine.
  • In un incontro di post-produzione in seguito ad una proiezione del film, un dirigente dello studio, in riferimento al brano “Moon River”, ha detto: “Beh, credo che la prima cosa che possiamo fare è sbarazzarsi di quella stupida canzone”. Audrey Hepburn si alzò in piedi al tavolo e disse: “Sul mio cadavere!”. La canzone rimase nel film.
  • Nel 2006 nel corto documentario Breakfast at Tiffany’s: The Making of a Classic (2006), Blake Edwards ha detto che quando è stato girato il film, non non hanno pensato alle implicazioni di lanciare un attore bianco, Mickey Rooney, nel ruolo di un giapponese, ma “guardando indietro, vorrei non averlo mai fatto…e darei qualsiasi cosa per essere in grado di rimediare”.
  • Tiffany ha aperto le sue porte per la prima volta di domenica in modo che si potesse girare all’interno del negozio.
  • Il fischio di Holly quando lei chiama un taxi per Paul è stato doppiato. Audrey Hepburn ha cercato di imparare a fischiare con due dita, ma non avrebbe mai potuto produrre il suono desiderato.

ScreenHunter_8130 May. 21 12.07

  • Il famoso abito nero indossato da Audrey Hepburn nelle scene d’apertura del film è stato venduto per 807 mila dollari, il 4 dicembre 2006 presso la casa d’aste Christie a Londra, ed è il secondo pezzo più costoso di memorabilia di film mai venduto. Il primo è la statuetta dell’Oscar per il miglior film di Via col vento (1939).
  • Holly Golightly si suppone abbia appena diciannove anni quando incontra per la prima volta Paul. Audrey Hepburn aveva 31 anni quando interpretò Holly.
  • Audrey Hepburn sentiva di non essere adatta al ruolo di Holly Golightly, ma è diventato uno dei suoi ruoli più famosi.
  • Truman Capote non era contento della decisione di lanciare Audrey Hepburn perché voleva Marilyn Monroe. La Hepburn era consapevole sul set che Capote la riteneva inadeguata rispetto alla Holly che aveva immaginato.
  • George Peppard è stato uno studente di recitazione ligio al “metodo”, uno stile con cui Audrey Hepburn ha trovato difficile lavorare. Tuttavia i due attori sono rimasti amici fino alla sua morte.
  • Elementi del personaggio di Holly nel romanzo originale, come il suo flirt bisessuale, sono stati omessi per rendere la parte più adatta a Audrey Hepburn.
  • Il film è stato girato  tre mesi dopo la nascita del primo figlio di Audrey Hepburn, Sean H. Ferrer.
  • A causa del “Codice Hays”, l’omosessualità di Fred non poteva essere esplicitata nel film.
  • Anche se lei lo aveva conosciuto in precedenza e andarono d’accordo durante le prove, Patricia Neal ha detto che George Peppard era insopportabile sul set.
  • Contrariamente a quanto si crede il film segue il romanzo originale di Truman Capote molto da vicino.
  • A Steve McQueen è stato offerto il ruolo di co-protagonista. Tuttavia l’attore era ancora sotto contratto per la serie tv Ricercato vivo o morto (1958), che gli ha impedito di apparire nel film. Il ruolo è poi andato a George Peppard.
  • I capelli di Patricia Neal erano tinti di rosso in modo da non competere con le ciocche scure di Audrey Hepburn.

ScreenHunter_8127 May. 21 12.06

  • Anche se la storia del film si svolge negli anni ’60, la storia nel romanzo originale è invece ambientata nel 1943.
  • Lo scrittore Truman Capote alla vendita dei diritti per il suo racconto espresse ai produttori Richard Shepherd e Martin Jurow il desiderio di interpretare egli stesso Paula. La coppia di producer schivarono con successo il problema.
  • Truman Capote sosteneva di aver basato Holly Golightly su Carol Grace (l’ex moglie di William Saroyan e futura moglie di Walter Matthau), che era stata una sua amica mentre lo scrittore viveva a New York.
  • Il profumo che Holly sta spruzzando in corridoio durante le sue scene da ubriaca è “Makila” di Jean Patou.
  • Diverse scene esterne dovettero essere girate nuovamente dopo che il laboratorio di sviluppo danneggiò accidentalmente una delle bobine di film. Il direttore della fotografia Franz Planer non era più disponibile per le nuove riprese e Blake Edwards reclutò Philip H. Lathrop al suo posto.
  • Non sorprende, considerando il suo carattere, che George Peppard non si sia fatto molti amici sul set. Lui e Blake Edwards si sono scontrati molte volte durante le riprese e sono quasi venuti alle mani in almeno un’occasione. Non importava quale indicazioni desse il regista, Peppard avrebbe finito per interpretare la scena come diceva lui, il che non lo ha reso molto popolare sul set. Anche Patricia Neal che conosceva bene Peppard e di cui era stata amica in passato, notò un cambiamento nell’attore e non in meglio.
  • Nel suo commento audio per l’uscita del DVD, il produttore Richard Shepherd ha dichiarato che al momento della produzione, così come successivamente, voleva sostituire Mickey Rooney: “non perché [Rooney] non avesse interpretato bene la parte”, ma perché pensava che la parte del signor Yunioshi dovesse essere interpretata da un attore di etnia giapponese. E’ stata una decisione di Blake Edwards tenere Rooney. In un “making-of” per l’uscita dell’edizione DVD per il 45 ° anniversario, Shepherd si scusa più volte dicendo: “Se solo potessimo cambiare Mickey Rooney, sarei entusiasta del film”.
  • In un’intervista del 2008 sul film Mickey Rooney ha detto che aveva il cuore spezzato per le critiche che ha ricevuto per il suo ruolo: “Blake Edwards…voleva che lo facessi perché lui era un regista di commedie. Mi hanno ingaggiato per fare questa cosa sopra le righe e ci siamo divertiti a farla…Mai in tutti i 40 anni successivi non una lamentela. In ogni luogo che ho visitato nel mondo la gente diceva, ‘Dio, eri così divertente.’ Asiatici e cinesi venivano da me e mi dicevano: ‘Mickey sei stato pazzesco”. Rooney ha anche detto che se avesse saputo che  la gente si sarebbe offesa così tanto non l’avrebbe mai fatto.
  • Audrey Hepburn ha detto che la scena in cui lei getta il gatto in strada mentre piove era la cosa più disgustosa che abbia mai dovuto fare in un film.

 

 

La colonna sonora

colazionedatiffanyjpg

  • Le musiche originali del film, premiate con Oscar alla migliore colonna sonora, sono del compositore Henry Mancini (anche autore del celebre tema musicale della Pantera Rosa). Mancini ha composto con Johnny Mercer anche la celeberrima canzone “Moon River” premiata anch’essa con un Oscar per la migliore canzone originale.
  • Henry Mancini ha scritto “Moon River” specificamente per Audrey Hepburn. Ha poi detto che mentre molte versioni della canzone sono stati fatte negli anni, per lui quella di Audrey era la migliore. Mancini trovò in Audrey Hepburn la sua più grande ispirazione per le musiche del film. Egli disse: “E’ una cosa unica per un compositore essere ispirato da una persona, un volto o una personalità, ma Audrey certamente mi ispira. Normalmente devo vedere un film completato prima che io componga la musica, ma con Tiffany io sapevo cosa scrivere per Audrey solo leggendo la sceneggiatura”.

 

Stasera in tv su Rete 4 Colazione da Tiffany con Audrey HepburnTRACK LISTINGS

1. Main Title (Moon River)
2. Paul Meets Cat
3. Sally’s Tomato
4. The Big Blowout
5. Poor Fred
6. Moon River (Cha Cha)
7. Latin Golightly
8. Something For Cat
9. Loose Caboose – Part 1 (À La Cha Cha)
10. Loose Caboose – Part 2
11. Moon River (Vocal By Audrey Hepburn)
12. Meet The Doc (With Organ Grinder)
13. An Exceptional Person
14. You’re So Skinny
15. Turkey Eggs
16. Hub Caps And Tail Lights
17. Rats And Super Rats
18. The Hard Way
19. Rusty Trawler
20. Holly
21. A Lovely Place
22. Bermuda Nights
23. The Big Heist
24. After The Ball
25. Just Like Holly
26. Wait A Minute
27. Feathers
28. Let’s Ea
29. Where’s The Cat? And End Title (Moon River) – The Extras
30. Moon River (Audrey Hepburn & Guitar)
31. Moon River (Piano And Guitar)
32. Moon River (Harmonica And Guitar)
33. Meet The Doc (Without Organ Grinder)
34. Piano Practice No. 1
35. Piano Practice No. 2
36. Piano Practice No. 3
37. Moon River (New York Version)
38. Moon River (Whistling)