Box Office Italia 5 giugno, Fury sempre primo

Brad Pitt straccia Dwayne Johnson all’esordio. Fury supera San Andreas

Insaziabile Brad Pitt. Primato confermato per il 3° giorno di fila con altri 167.282 euro in tasca per Fury, di nuovo davanti a San Andreas. E con enorme distacco. 61.369 euro in 24 ore per il disaster movie Warner, seguito dai 56.290 euro di un Sorrentino tornato sul podio grazie a Youth. 4° piazza, invece, per Insidious 3, sceso a 50.593 euro, seguito dall’altro debuttante del weekend La risposta è nelle stelle, 5° con 45.004 euro.

Sesta posizione e 25.636 euro in saccoccia per Tomorrowland, seguito dai 14.856 euro de Il racconto dei Racconti, dai 14.631 euro di Mad Max, dagli 11.783 euro de Le regole del Caos e dai 10.797 euro di Pitch Perfect 2. Che qui in Italia, come e quanto il primo, è di fatto passato inosservato.

Box Office Italia – 4° giugno

  • FURY € 167.282 – 26.608 spettatori
  • SAN ANDREAS € 61.369 – 10.218 spettatori
  • YOUTH – LA GIOVINEZZA € 56.290 – 9.614 spettatori
  • INSIDIOUS 3 – L’INIZIO € 50.593 – 7.701 spettatori
  • LA RISPOSTA E’ NELLE STELLE € 45.004 – 7.112 spettatori
  • TOMORROWLAND – IL MONDO DI DOMANI € 25.636 – 4.764 spettatori
  • IL RACCONTO DEI RACCONTI – TALE OF TALES € 14.856 – 2.535 spettatori
  • MAD MAX: FURY ROAD € 14.631 – 2.328 spettatori
  • LE REGOLE DEL CAOS € 11.783 – 2.085 spettatori
  • PITCH PERFECT 2 € 10.797 – 1.823 spettatori

[accordion content=” Fury sempre primo, 4° Insidious 3″ title=”Box Office Italia 4 giugno”]

Sempre primo con altri 175.712 euro in saccoccia. Continuano gli ottimi incassi di Fury al botteghino italiano, con San Andreas della Warner battuto per il 2° giorno consecutivo. 83.728 gli euro incassati nelle ultime 24 ore dal disaster movie, che in Italia proprio non sfonda. 3° piazza ed altri 74.818 euro per Youth di Sorrentino, seguito dai 62.781 euro del debuttante Insidious 3.

Tomorrowland è così scivolato in 5° posizione, con 32.685 euro, seguito dai 25.207 euro de Il racconto dei Racconti, dai 20.045 euro di Mad Max, dai 18.789 euro di Pitch Perfect 2, dai 16.390 euro di Dior & I e dai 6.410 euro di Parigi a tutti i costi.

Box Office Italia – 3° giugno

  • FURY € 175.712 – 30.722 spettatori
  • SAN ANDREAS € 83.728 – 15.176 spettatori
  • YOUTH – LA GIOVINEZZA € 74.818 – 15.112 spettatori
  • INSIDIOUS 3 – L’INIZIO € 62.781 – 9.730 spettatori
  • TOMORROWLAND – IL MONDO DI DOMANI € 32.685 – 6.483 spettatori
  • IL RACCONTO DEI RACCONTI – TALE OF TALES € 25.207 – 5.052 spettatori
  • MAD MAX: FURY ROAD € 20.045 – 3.658 spettatori
  • PITCH PERFECT 2 € 18.789 – 3.588 spettatori
  • DIOR & I € 16.390 – 1.571 spettatori
  • PARIGI A TUTTI I COSTI € 6.410 – 1.167 spettatori

[accordion content=”Fury batte San Andreas al debutto” title=”Box Office Italia 2 giugno”]

Uscito con infinito ritardo causa anche problemi distributivi (la Moviemax è fallita), il bellico Fury ha fatto suo il 2 giugno con ben 418.942 euro all’esordio. Un debutto show per la pellicola LuckyRed, che ha così doppiato l’ex primatista San Andreas, medaglia d’argento con 213.820 euro e di fatto tallonato da Youth di Paolo Sorrentino, 3° negli incassi con 212.109 euro ma secondo negli spettatori con 31.528 ticket staccati.

4° piazza con 114.667 euro per Tomorrowland, seguito dai 96.798 euro del doc Messi – Storia di un Campione. Altri 71.889 euro in tasca e sesta posizione per Il Racconto dei Racconti, con Pitch Perfect 2 a quota 51.833 euro e Mad Max: Fury Road con 41.018 euro. Chiusura di Top10 con i 17.179 euro di The Lazarus Effect e i 16.927 euro de Lo straordinario Viaggio di T.S. Spivet.

Box Office Italia – 2° giugno

  • FURY € 418.942 59.605 spettatori
  • SAN ANDREAS € 213.820 29.127 spettatori
  • YOUTH – LA GIOVINEZZA € 212.109 31.528 spettatori
  • TOMORROWLAND – IL MONDO DI DOMANI € 114.667 16.900 spettatori
  • MESSI – STORIA DI UN CAMPIONE € 96.798 8.427 spettatori
  • IL RACCONTO DEI RACCONTI – TALE OF TALES € 71.889 10.522 spettatori
  • PITCH PERFECT 2 € 51.833 7.414 spettatori
  • MAD MAX: FURY ROAD € 41.018 5.611 spettatori
  • THE LAZARUS EFFECT – IL MALE SI SOLLEVERA’ € 17.179 2.375 spettatori
  • LO STRAORDINARIO VIAGGIO DI T.S. SPIVET € 16.927 2.800 spettatori

[accordion content=”San Andreas sempre primo, Messi quarto” title=”Box Office Italia 1 giugno”]

Lunedì da ‘ponte’ e altri 254.587 euro in tasca per San Andreas, rimasto in testa al botteghino dopo il weekend da primatista. Dietro il disaster movie spazio a Youth di Sorrentino, sempre secondo con 188.268 euro e in grado di battere per l’ennesima volta il kolossal Disney Tomorrowland, terzo a quota 152.743 euro.

Debutto in 4° posizione per il doc calcistico Messi – Storia di un Campione, riuscito ad incassare 116.659 euro in 24 ore, seguito dai 75.953 euro del deludente Pitch Perfect 2. Sesta piazza ed altri 71.266 euro in tasca per Il Racconto dei Racconti, seguito dai 66.846 euro di Mad Max: Fury Road, dai 30.872 euro di The Lazarus Effect, dai 26.007 euro di Adaline e dai 19.958 euro di Avengers: Age of Ultron.

Box Office Italia – 1° giugno

  • SAN ANDREAS € 254.587 – 37.458 spettatori
  • YOUTH – LA GIOVINEZZA € 188.268 – 30.389 spettatori
  • TOMORROWLAND – IL MONDO DI DOMANI € 152.743 – 24.706 spettatori
  • MESSI – STORIA DI UN CAMPIONE € 116.659 – 10.183 spettatori
  • PITCH PERFECT 2 € 75.953 – 11.672 spettatori
  • IL RACCONTO DEI RACCONTI – TALE OF TALES € 71.266 – 11.552 spettatori
  • MAD MAX: FURY ROAD € 66.846 – 9.888 spettatori
  • THE LAZARUS EFFECT – IL MALE SI SOLLEVERA’ € 30.872 – 4.750 spettatori
  • ADALINE – L’ETERNA GIOVINEZZA € 26.007 – 6.622 spettatori
  • AVENGERS: AGE OF ULTRON € 19.958 – 3.050 spettatori

[accordion content=”San Andreas non sfonda – tiene Youth, malissimo Pitch Perfect 2″ title=”Box Office Italia”]

Il lungo ponte del 2 giugno, caratterizzato dal voto in diverse regioni e comuni e da un sole decisamente estivo in tutto il Bel Paese, ha ‘strozzato’ il weekend del botteghino italiano. Uscito in 400 sale, San Andreas della Warner ha conquistato la vetta con solo 1.002.032 euro incassati in 4 giorni di programmazione e 140.733 spettatori paganti. Era lecito attendersi di più, viste anche le 100 copie in 3D e relativo sovrapprezzo. Youth – La giovinezza di Paolo Sorrentino ha invece ‘resistito’ all’assalto di Dwayne Johnson, sfiorando gli incassi del disaster movie, superandolo in termini di spettatori (146.000) ed arrivando ai 4 milioni di euro totali. Un buon risultato per il titolo Medusa.

Spaventoso flop, invece, per Pitch Perfect 2. 260 le sale a disposizione per la pellicola Universal, che in America sta letteralmente sbriciolando il botteghino, e la miseria di 290.168 euro incassati in 4 giorni. Una sorpresa a metà, in verità, visto e considerato che il primo capitolo venne bruciato dalla distribuzione italiana, con nuovo titolo (Voices), uscita estiva nel silenzio generale e ritardo monster rispetto alla release americana. Quell’errore strategico ha inevitabilmente pesato anche sul sequel, a quanto pare tutt’altro che ‘recuperato’ nel tempo tramite home-video. Chi ha superato i due milioni di euro è Tomorrowland di Brad Bird, con Il racconto dei racconti – Tale of Tales che si avvicina lentamente ai 2 milioni e mezzo. Risultato, quest’ultimo, finalmente raggiunto dal sottovalutato Mad Max: Fury Road.

Poco sopra i 700.000 euro troviamo The Lazarus Effect, con Survivor esordiente a quota 155.364 euro. Male anche Il libro della vita e Lo straordinario viaggio di T.S. Spivet, usciti rispettivamente in 120 e 110 schermi ma incapaci di arrivare persino ai 150.000 euro in 4 giorni. Risultato da sottolineare, invece, quello fatto segnare da Faber in Sardegna & l’Ultimo concerto di De Andrè, riuscito ad incassare 285.449 euro in 48 ore. Avengers: Age of Ultron, invece, ha raggiunto i 16.481.814 euro. Per il resto, sbarco di Fury al cinema nella giornata di domani, seguito mercoledì da Insidious 3 – L’inizio e Dior and I. Giovedì, invece, scoccherà l’ora di Una storia sbagliata, Accidental Love, La risposta è nelle Stelle, Fuorigioco, Eisenstein in Messico, Fuori dal Coro, É arrivata mia figlia e Le regole del Caos.

I Video di Cineblog