Planet Hulk: il film live-action in uno spettacolare fan made trailer

Un utente di YouTube messo insieme riprese da tutti i film di ‘Hulk’ in un epico fan-made trailer di ‘Planet Hulk’.

E’ da quando Mark Ruffalo ha dato una nuova versione di Hulk in The Avnegers che i fan sono in attesa che la Marvel dia luce verde ad un nuovo film in solitaria per il Golia verde e magari ad una versione live-action di Planet Hulk. Mark Ruffalo nel mese di aprile ha lasciato intendere che nulla è perduto e che diritti permettendo un film su Planet Hulk potrebbe ancora accadere, ma un successivo aggiornamento a pochi giorni di distanza dalla dichiarazione dell’ottimista Ruffalo affermava che il progetto è in stand-by a tempo indeterminato poiché è Universal Pictures ad avere ancora i diritti. Durante il fine settimana l’utente Youtube UltraSargent si è assunto il compito di miscelare filmati da Hulk del 2003, L’incredibile Hulk del 2008, The Avengers e Avengers: Age of Ultron per creare un epico trailer fan-made di Planet Hulk.

Ecco il commento di UltraSargent al video sulla sua pagina di Youtube:

Gli eroi Marvel decidono di esiliare Hulk, lui conquista il pianeta dove è atterrato e tenta di tornare sulla Terra per avere la sua vendetta. Ecco il mio trailer di Planet Hulk. Sono abbastanza sicuro che questo è qualcosa che Marvel non potrà mai fare, ma l’ho fatto comunque! Spero che vi piaccia e fatemi sapere i vostri pensieri. Il logo finale è stato fatto da me da zero.

Recentemente è emerso un rumor non confermato che sosteneva che la ABC sta sviluppando una serie televisiva prequel di Hulk, ma molto poco si sa circa questo progetto. Ci sono state voci durante le ultime settimane che l’Hulk di Mark Ruffalo apparirà in Captain America: Civil War, dove presumibilmente si scontrerà con il Generale Thaddeus Ross (William Hurt), che si dice potrebbe trasformarsi in Hulk Rosso. In attesa di ulteriori informazioni su tutte queste voci godetevi il trailer che è davvero ben fatto.

 

Ultime notizie su Film in live-action

Tutto su Film in live-action →