• Film

Stasera in tv su Rete 4: “L’allenatore nel pallone 2”

Rete 4 stasera propone “L’allenatore nel pallone 2”, commedia del 2008 diretta da Sergio Martino (L’allenatore nel pallone) e interpretata da Lino Banfi, Biagio Izzo, Andrea Roncato e Maurizio Casagrande.

 

Cast e personaggi

Lino Banfi: Oronzo Canà
Biagio Izzo: Fedele
Giuliana Calandra: Mara Canà
Anna Falchi: Gioia Desideri
Stefania Spugnini: Michelina Canà
Alessandro Bonanni: Oronzino
Andrea Roncato: Andrea Bergonzoni
Urs Althaus: Aristoteles
Joanna Moskwa: Myra
Mirko Da Cruz Evora: Caninho
Andrea “Pucci” Baccan: Willy Borlotti
Emilio De Marchi: Ivan Ramenko
Milo Coretti: Burrai
Maurizio Casagrande: Cherubini
Max Parodi: Brambilla
Andrea Perroni: De Santis
Giorgio Alfieri: Luisini
Lucio Montanaro: cameriere di casa Canà
Camillo Milli: Borlotti Senior
Gemelli Ceccarelli: i Gemelli
Alessandro Caroppo: capo ultrà
Ivano Niosi: operatore tv Gioia
Ettore D’Alessandro: Eliot
Antonio Zambito: sorella di Crisantemi
Dino Cassio: massaggiatore della Longobarda
Emy Bergamo: la sexy guardalinee Bonanni
Cindy Lucas: cameriera tedesca
Alessandro Del Piero: sé stesso
Francesco Totti: sé stesso
Gianluigi Buffon: sé stesso
Ilaria D’Amico: sé stessa
Francesco Graziani: sé stesso
Massimo Mauro: sé stesso
Little Tony: sé stesso
Claudio Lotito: sé stesso
Sandro Piccinini: sé stesso
Giampiero Mughini: sé stesso
Andriy Shevchenko: sé stesso
Carlo Ancelotti: sé stesso
Clarence Seedorf: sé stesso
Marco Materazzi: sé stesso
Luca Toni: sé stesso
Luciano Spalletti: sé stesso
Carlo Mazzone: sé stesso
Filippo Inzaghi: sé stesso
Alberto Aquilani: sé stesso
Massimo Oddo: sé stesso
Giancarlo Antognoni: sé stesso
Alberto Gilardino: sé stesso
Fulvio Collovati: sé stesso
Marco Amelia: sé stesso
Cristiano Militello: sé stesso

 

La trama

I fasti e la salvezza strappata in extremis della mitica Longobarda, fanno ormai parte del glorioso passato dell’ex allenatore, ora imprenditore Oronzo Canà (Lino Banfi), che abbandonata la panchina gestisce un’azienda agricola che produce olio d’oliva. Accanto a lui l’inseparabile moglie Mara (Giuliana Calandra) e la figlia Michelina (Stefania Spugnini), a cui si sono aggiunti il fedifrago genero “Fedele” (Biagio Izzo) e il nipote Oronzino.

Una sera però l’ex mister viene invitato ad una trasmissione sportiva per festeggiare il ritorno della Longobarda in serie A e in vena di nostalgiche reminscenze sportive Canà confessa che in quella ultima e decisiva partita, che salvò la Lomgobarda da una ormai certa retrocessione, c’erano state delle pressioni dell’allora presidente della società per questioni economiche.

La bomba mediatica esplode e lo scandalo fa il giro di tv, web e giornali, così Willy Borlotti (Andrea Pucci) figlio del vecchio presidente, si ritrova coinvolto in una ridda di voci e scoop scandalistici che fanno crollare le quotazioni della neo-promossa società irritando non poco l’ambiguo imprenditore russo Ivan Ramenko (Emilio de Marchi), fresco associato della Longobarda ormai nella bufera.

Cosi Canà, che nel frattempo è tornato alla sua azienda agricola e al suo tran tran quotidiano, si vede prelevare da alcuni loschi figuri al soldo di Ramenko e ormai pronto al peggio si ritroverà invece davanti ad una proposta davvero inaspettata, tornare ad allenare la sua Longobarda.

 

Il nostro commento

Stasera in tv su Rete 4 L'allenatore nel pallone 2 con Lino Banfi (9)

Anche in Italia ormai impazza la mania del remake e mentre negli States si toccano cult rileggendoli e rivisitandoli all’insegna del reboot selvaggio, applicato spesso senza alcun rispetto per gli originali, da noi si rilegge la formula americana, con tutta una serie di operazioni all’insegna della nostalgia e del botteghino, riesumando classici e personaggi in auge negli anni ’80, vedi Banfi, Montesano, Abatantuono, Calà e aggiornando alcuni film che hanno fatto la storia del cinema di genere italiano.

Cosi dopo i discreti Febbre da cavallo 2 – La mandrakata, Eccezzziunale veramente –  Capitolo secondo me e Torno a vivere da solo, è il turno de L’allenatore nel pallone, uno dei tre memorabili cult anni ’80, insieme a Vieni avanti cretino e Al bar dello sport, che hanno visto Lino Banfi mattatore assoluto.

Purtroppo anche se la ricetta è la medesima degli altri tre remake/sequel poc’anzi citati, L’allenatore nel pallone 2 risulta non solo il più debole, ma quello che mostra palesente tutta la debolezza di un’operazione concepita solo per attirare al cinema qualche sprovveduto nostalgico e il canonico esercito di fan dei cinepanettoni.

Mentre Abatantuono, Proietti e Calà hanno reso un omaggio abbastanza genuino ai loro personaggi, Banfi fa stancamente il verso a se stesso trasformandosi in una sorta di Boldi versione pugliese, con battute e ammiccanti tic ormai triti, con il ritorno ad un personaggio inesorabilmente appannato, che nonostante il volenteroso tentativo di aggiornare tempi e scandali, risulta sin troppo pretestuoso e invece che regalare nostalgici sorrisi, finisce per far inevitabilmente rimpiangere i bei tempi andati.

 

Curiosità

Stasera in tv su Rete 4 L'allenatore nel pallone 2 con Lino Banfi (10)
  • Tra le squadre immaginarie del film, oltre alla Longobarda, è presente la Marchigiana, già squadra protagonista del film di Sergio Martino del 1985 Mezzo destro mezzo sinistro – 2 calciatori senza pallone. Viene inoltre citata la Juliana, protagonista della fiction Rai del 2006 L’ultimo rigore 2 anch’essa diretta da Sergio Martino, la cui esclusione d’ufficio dalla massima serie permette alla Longobarda di subentrare al suo posto in serie A.
  • Al film partecipano ìnumerosi personaggi del calcio italiano tra cui Francesco Totti, Alessandro Del Piero, Gianluigi Buffon, Luca Toni, Marco Amelia, Fabio Galante, Giancarlo Antognoni e Ciccio Graziani.
  • Il massaggiatore della Longobarda è lo stesso attore (Dino Cassio) che nel film originale del 1984 interpretava la parte del capostazione nella scena in cui Aristoteles decide di tornare in Brasile. Cassio, ex del gruppo I Brutos, è presente in diversi film di Banfi, tra cui il classico Vieni avanti cretino, in cui è il sacerdote nella famosa scena degli schiaffi al Colosseo.
  • Il film ha incassato un totale di 7.648.000 euro.

 

La colonna sonora

Stasera in tv su Rete 4 L'allenatore nel pallone 2 con Lino Banfi (11)
  • Le musiche originali del film sono del cantautore Amedeo Minghi, tra le sue colonne sonore ricordiamo musiche per le produzioni televisive Fantaghirò e Anita Garibaldi.

 

Stasera in tv su Rete 4 L'allenatore nel pallone 2 con Lino Banfi (1)TRACK LISTINGS

01. La marcia di Oronzo (interpretata da Lino Banfi)
02. La pizzica di Oronzo
03. Il sogno e il risveglio di Oronzo
04. L’incubo di Oronzo
05. Funerale di crisantemi
06. Oronzo corre alla stazione
07. Oronzo rapito
08. L’intervista
09. Oronzino e il computer
10. La spiegazione del modulo a farfalla
11. Fedele e l’infedeltà
12. La longobarda si allena
13. Kiku
14. La danza di Ramenko
15. Oronzo e Totti
16. Oronzo allo stadio
17. Longobarda in prima pagina
18. Oronzo tradito
19. Abemus lotito
20. Natale a casa Canà
21. Oronzo e la “guarda linea”
22. Stacco rotative
23. Oronzo e Fedele a Monaco
24. Oronzo in questura
25. La danza bavarese
26. Bergonzoni alla riscossa
27. Caninho
28. Caninho e Canà traditi
29. Oronzo circuito
30. La nostalgia di Oronzo
31. Kiku fa gol
32. Oronzo e Caninho
33. Oronzo scopre Fedele
34. La vittoria di Oronzo

Clicca QUI per ascoltare la colonna sonora integrale.

 

La marcia di Oronzo – Amedeo Minghi (interpretata da Lino Banfi):

 

La pizzica di Oronzo – Amedeo Minghi

 

Clip e video

Stasera in tv su Rete 4 L'allenatore nel pallone 2 con Lino Banfi (12)

 

 

 

I Video di Cineblog