Fantafestival 2015, i vincitori: Premio alla Carriera a Barbara Steele

Index Zero vince il Fantafestival 2015

La XXXV edizione del FANTAFESTIVAL (Mostra Internazionale del Film di Fantascienza e del Fantastico), ha assegnato ieri sera i premi di questa edizione. Il Pipistrello d’Oro al Miglior Film Straniero è andato al georgiano Landmine Goes Click di Levan Bakhia, alle prese con un racconto di sopruso e vendetta. Il Pipistrello d’oro al Miglior Film Italiano a Lorenzo Sportiello per il suo Index Zero, che segna il ritorno della fantascienza Made in Italy, distopia di un futuro che parla di presente, di evoluzione della società lungo il medesimo asse sul quale poggia oggi ma nella peggiore delle direzioni.

Vincono, nella sezione corti, The Mill at Calder’s End del canadese Kevin Mc Turk (Pipistrello d’oro al Miglior Cortometraggio Internazionale), cortometraggio che vanta la partecipazione straordinaria di Barbara Steele, e Memories di Vincenzo Alfieri (Pipistrello d’oro al Miglior Cortometraggio Italiano).

Ma i premi non finiscono qui. Da alcuni anni il Premio Mario Bava (assegnato dai curatori di Wonderland – Rai4, Leopoldo Santovincenzo e Carlo Modesti Pauer) è dedicato alla memoria del maestro del cinema del brivido. Assegnato dal Fantafestival alla Migliore Opera Prima tra i film italiani selezionati, quest’anno è stato vinto da Fantasticherie di un passeggiatore solitario di Paolo Gaudio, un ricettario fantastico dai toni surreali e ironici che già dal titolo richiama l’opera incompiuta del filosofo francese Jean-Jacques Rousseau. Durante la Cerimonia di Premiazione è stato, inoltre, consegnato il Premio alla Carriera all’attrice britannica Barbara Steele, ospite d’eccezione di questa edizione. Venerdì 3 luglio il Fantafestival tornerà alle 22.45 su Rai4, in una speciale puntata di Wonderland dedicata a questa edizione, all’interno della quale ci sarà una straordinaria intervista in esclusiva proprio a Barbara Steele.

[accordion content=”premio alla carriera per Barbara Bouchet” title=”Fantafestival 2015″]

BARBARA BOUCHET - DARKSIDE (4)

Promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Cinema, e realizzata in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale, la XXXV edizione del FANTAFESTIVAL (Mostra Internazionale del Film di Fantascienza e del Fantastico), diretta da Adriano Pintaldi e Alberto Ravaglioli, è ufficialmente pronta a partire, dal 22 al 29 giugno al Multisala Barberini. In attesa di conoscere il programma ufficiale, ecco oggi arrivare la notizia di un ospite assai ‘prestigioso’ che verrà celebrato e premiato. Barbara Bouchet. La diva icona di bellezza negli anni ’60 e ’70 sarà infatti la strega Sibilla nel film Darkside Witches, fantasy diretto dal regista francese Gerard Diefenthal che verrà presentato in anteprima.

Per l’occasione l’attrice riceverà dal Fantafestival 2015 un premio speciale, in riconoscimento della sua lunga carriera, nel corso della quale ha interpretato numerosi ruoli di eroina fantastica. Sarà anche presente il compositore della colonna sonora, Claudio Simonetti, che eseguirà dal vivo alcuni dei temi del film. Si scrive Simonetti, ovviamente, e si legge Goblin. Icona del poliziesco Anni Settanta, fra i quali spicca il capolavoro di Ferdinando Di Leo Milano Calibro 9 (1972), la Bouchet è stata una delle attrici più belle e sensuali della commedia sexy all’italiana, una delle interpreti femminili più amate da Quentin Tarantino nonché Bond girl tra le più indimenticate in Casino Royale di John Huston. Un Capolavoro di stile, perfetta sintesi di bellezza e bravura, interprete di oltre duecento pellicole.

Nell’attesa cominciano a farsi strada anche primi titoli di questa edizione, che si concluderà con un’anteprima d’eccezione, che la Fox porterà nelle sale italiane il prossimo 2 luglio. Stiamo parlando di Poltergeist, remake del celebre horror diretto nel 1982 da Tobe Hooper. Prodotto da Sam Raimi, diretto da Gil Kenan e interpretato da Sam Rockwell, Rosemarie Dewitt e Jared Harris, il film riporterà in scena la classica storia della famiglia che vive in periferia in una casa infestata da forze maligne. Quando le apparizioni inizieranno ad essere più frequenti, la figlia più piccola verrà rapita, e la famiglia sarà costretta a cercare di salvarla prima che scompaia per sempre…

Quest’anno, infine, il Fantafestival prenderà il largo con una Fantaestate che durerà sino a settembre, con proposte che verranno decentrate nelle periferie romane, attraverso la collaborazione con i Centri culturali e le biblioteche di Roma Capitale.

I Video di Cineblog