Ricordando John Wayne: i pareri dei colleghi di Hollywood

Ricordiamo John Wayne, il Duca di Hollywood

di carla

L’11 giugno del 1979 ci lasciava l’attore e regista John Wayne a 72 anni, per un tumore allo stomaco. Oggi ricordiamo il Duca (Duke) leggendo insieme alcuni pareri di colleghi di Hollywood.

Ernest Borgnine
“Non ho visto “Brokeback Mountain” e non mi importa di vederlo… ma John Wayne si starà rotolando nella tomba.”

Marlon Brando
“Mi è sempre piaciuto guardare John Wayne, ma non mi è mai venuto in mente come erano corrosivi e dannosi e distruttivi i suoi film finché non ho parlato con gli indiani”.

Michael Caine
“Il consiglio più utile sulla recitazione è arrivato dal mio amico John Wayne. Parla basso, parla lento, e non dire troppo. (…) Ogni tanto ci vedevamo per bere un drink o pranzare. Lo adoravo”.

Bette Davis
“Avrei dato qualsiasi cosa per lavorare con John Wayne. E’ l’uomo più attraente che abbia mai camminato sulla terra, credo.”

John Ford
“Duke è il miglior attore a Hollywood.”

Rock Hudson
“John Wayne era allora la leggenda di Hollywood, ed ero sullo schermo con lui in “I due invincibili”. E’ un angelo. Mi ha salvato la vita di allora, quando nessun altro cineasta voleva saperne di me.”

Deborah Kerr
“Gentile, amorevole, generoso, un genio intellettuale.”

Steve McQueen
“A volte i bambini mi chiedono cosa significa essere un professionista. Allora indico il Duca.. (…) A Taiwan la maggior parte delle persone non sanno chi è Lyndon B. Johnson ma di sicuro conoscono John Wayne”.

Maureen O’Hara
“Parlando come attrice, auguro a tutti gli attori di essere più come The Duke, e parlando come persona, sarebbe bello se tutti potessero essere onesti e autentici come lui. E’ un vero uomo. (…) John Wayne è gli Stati Uniti d’America.”

Frank Sinatra
“John Wayne è in realtà un uomo a stelle e strisce”.

James Stewart
“John Wayne era il cowboy più grande. Henry Fonda è stato un attore migliore, ma John Wayne, beh, era un campione. (…) Tutti lo conoscono. John resterà nei libri di storia perché ha vissuto la sua vita in modo da riflettere gli ideali del suo paese. (…) E’ stato probabilmente la più grande star del mondo, ma ha mantenuto le qualità di un bambino”.

Elizabeth Taylor
“Duke è stato un grande attore, un grande uomo, ma sempre se stesso”.

Premi Oscar

– 1950 Nomination Miglior attore protagonista per Iwo Jima, deserto di fuoco. Vinse: Broderick Crawford – Tutti gli uomini del re. Gli altri candidati erano: Kirk Douglas – Il grande campione,
Gregory Peck – Cielo di fuoco, Richard Todd – Cuore solitario.

– 1961 Nomination Miglior film per Battaglia di Alamo. Vinse: “L’appartamento” di Billy Wilder. Gli altri candidati erano: “Il figlio di Giuda” di Richard Brooks, “Figli e amanti” di Jack Cardiff,
“I nomadi” di Fred Zinnemann.

– 1970 Premio Oscar vinto come miglior attore protagonista per Il Grinta. Gli altri candidati erano: Richard Burton – Anna dei mille giorni, Dustin Hoffman – Un uomo da marciapiede, Peter O’Toole – Goodbye Mr. Chips, Jon Voight – Un uomo da marciapiede.

Ultime notizie su Spiderman

Tutto su Spiderman →