• Film

The Program: tre clip in italiano del film sul ciclista Lance Armstrong

The Program: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul dramma biografico su Lance Armstrong nei cinema italiani dall’8 ottobre 2015.

E’ di qualche ora fa la notizia di una diffida da parte del dr. Michele Ferrari alla Videa che intima di non distribuire The Program, biopic sul ciclista Lance Armstrong in uscita oggi 8 ottobre nele sale italiane diretto da Stephen Frears e interpretato da Ben Foster nei panni di Armstrong.

Il dr. Ferrari non ha mai somministrato eritropoietina a Lance Armstrong”. Lo affermano gli avvocati del dottor Ferrari che diffidano la Videa dal distribuire nelle sale “The Program” di Stephen Frears.

Frears ha definito Armstrong: “un uomo molto intelligente e molto stupido, un po’ eroe, per essere sopravvissuto al cancro, un po’ santo per aver raccolto tanto soldi per la ricerca sui tumori, ma anche un po’ diavolo”.

Foster descrive il film di Frears come “un atto d’accusa contro la cultura del doping” affermando che allora era una pratica consueta e che “lo usavano praticamente tutti”.

Videa ha reso disponibili 3 nuove clip in italiano tratte dal film che porta su schermo un ritratto del sette volte campione al Tour de France trovato positivo al doping e privato dei titoli. Il film è basato sul libro del giornalista David Walsh edito in Italia da Sperling e Kupfer.

 

Clip 2:

Clip 3:

 

The Program: prima featurette in italiano e nuove foto del film sul ciclista Lance Armstrong

Il prossimo 8 ottobre la controversa storia sportiva del ciclista Lance Armstrong arriva su grande schermo narrata nel libro “Seven Deadly Sins: My Pursuit of Lance Armstrong” del giornalista David Walsh portato su schermo da Stephen Frears nel dramma biografico The Program.

Oggi vi proponiamo una prima featurette sottotitolata in italiano e un nuovo set di immagini ufficiali del film che trovate nella gallery fotografica a seguire.

Nella featurette immagini dal set, scene del film e interviste al produttore Tim Bevan che paragona il film ad un heist-movie, all’attore Ben Foster che interpreta Armstrong e parla del dibattito che il film inevitabilmente scatenerà e David Walsh che vede il film come un monito, il giornalista nel film è interpretato da Chris O’Dowd anche lui intervistato nella clip. Il video include anche interviste al regista Stephen Frears e all’attore Guillame Canet che interpreta Michele Ferrari.

 

 

The Program: spot tv in esclusiva e trailer italiano del film sul ciclista Lance Armstrong

Il prossimo 8 ottobre approda nei cinema italiani con Videa il biopic sportivo The Program. Il regista candidato all’Oscar Stephen Frears, dopo il successo di Philomena, porta sul grande schermo un’altra storia vera narrando le travagliate vicissitudini del ciclista Lance Armstrong (interpretato da Ben Foster). Il film scritto da John Hedge (candidato all’Oscar per Trainspotting) è basato sul bestseller “Seven Deadly Sins: My Pursuit of Lance Armstrong” del giornalista del Sunday Times David Walsh (interpretato nel film da Chris O’Dowd).

Oggi vi proponiamo uno spot tv in esclusiva per voi lettori (qui sopra), un nuovo trailer ufficiale italiano (qui sotto), una locandina e a seguire alcune note di produzione del film.

L’idea per The Program è nata quando il regista Stephen Frears si è imbattuto in una recensione del libro di Hamilton che lo ha molto incuriosito: “Tyler Hamilton, che ha corso insieme Lance, ha scritto un libro chiamato The Secret Race e ho letto una recensione.” Ha quindi contattato immediatamente la Working Title, società con cui Frears aveva già girato quattro film, compreso My Beautiful Laundrette con i produttori Tim Bevan e Eric Fellner. Tim Bevan dice a tal proposito: “Stephen mi ha inviato un’email dicendomi che era davvero interessato alla storia di Lance Armstrong e che stavano uscendo diversi libri sull’argomento.”

Frears continua: “I miei due “consulenti”, il giornalista Richard Williams e lo stilista Paul Smith, mi avevano parlato di David Walsh e del suo libro e quindi ho voluto incontrarlo.” Walsh aveva scritto Seven Deadly Sins: My Pursuit of Lance Armstrong solamente l’anno precedente (2012). Nel giro di poche settimane ha incontrato Bevan e Frears. Walsh spiega: “Era la storia dei miei ultimi 15 anni. Stephen non riusciva a credere a quello che stava sentendo e ne era molto incuriosito. In quel periodo non capiva nulla di quel mondo ma aveva un grande desiderio di imparare. Sapevo che il suo entusiasmo lo avrebbe fatto lavorare bene.”

Tim Bevan puntualizza il focus del film: “Questo film è incentrato su due personaggi; uno è Lance Armstrong, il ciclista statunitense che nei primi anni novanta venne in Europa per gareggiare nelle varie competizioni europee, e in particolare il Tour de France; l’altro è il giornalista dDavid Walsh che a quei tempi era corrispondente sportivo per un giornale irlandese, poi divenuto redattore del Sunday Times. Non fu in realtà David Walsh a distruggere Lance Armstrong; fu lui stesso a determinare la sua caduta sebbene l’inchiesta di David abbia decisamente contribuito. Nel film le vicende di questi due uomini vengono rappresentate in parallelo.”

David Walsh incontrò Armstrong per la prima volta per caso, quando lo aveva scelto per un’intervista nel 1993. Da quel momento in poi, la vita professionale di Walsh si è intrecciata con quella di Armstrong, e tuttora è così. Vent’anni dopo Walsh scrisse il libro in cui raccontava la ascesa “troppobella per essere vera” di Armstrong descrivendo il mondo del ciclismo e della diffusa cultura del doping.

Dal punto di vista di Tim Bevan, si trattava di una storia eccellente per un film, come egli stesso dichiara: “Il personaggio Lance Armstrong e l’intera cultura del doping erano argomenti interessanti. E’ una storia sulla moralità ed è molto attuale. Il film funziona perché la discutibilità morale è oggigiorno un fenomeno attuale e si può applicare anche ad altri settori, come quello politico o quello del giornalismo scandalistico.”

Dopo aver scelto il libro di Walsh come base per il film, la produzione è stata incredibilmente veloce, come spiega la produttrice Tracey Seaward: “Nell’arco di un anno, nel 2013, commissionammo la sceneggiatura, selezionammo il cast e finimmo di girare prima di Natale.” Tim Bevan sottolinea che poiché la storia era in continua evoluzione, dovevamo procedere velocemente. “Mi sono reso conto che se volevamo fare questo film dovevamo farlo in fretta, perché doveva essere il primo film su Lance Armstrong e non il secondo.”

 

 

The Program: trailer italiano, foto e poster del film sul ciclista Lance Armstrong

Videa ha reso disponibile un trailer italiano, una locandina e alcune immagini di The Program, il film che narra le vicissitudini del ciclista Lance Armstrong.

The Program è diretto da Stephen Frears e interpretato da Ben Foster nei panni di Armstrong e da Chris O’Dowd in quelli di Walsh, il giornalista sportivo responsabile della denuncia pubblica che ha dato seguito ad un’inchiesta condotta dall’United States Anti-Doping Agency, che ha accertato il sistematico utilizzo di pratiche dopanti da parte di Armstrong e della sua squadra, l’US Postal.

Dai produttori de La teoria del tutto, il regista candidato Oscar Stephen Frears, dopo il successo di Philomena, porta sul grande schermo il più convincente ed elettrizzante imbroglio sportivo dei nostri tempi: quello di Lance Armstrong. L’ossessione per la vittoria spinge Armstrong a mentire e a tradire la lealtà di un’intera comunità. La vita di questo campione rivela la dura verità che alcune competizioni sono impossibili da vincere…senza doping. Scritto da John Hedge (candidato Oscar per Trainspotting) e basato sul libro del giornalista del Sunday Times David Walsh, è un thriller intrigante e spietato.

 

 

The Program: trailer del film sul ciclista Lance Armstrong

Dsiponibile un primo trailer ufficiale di The Program, il biopic sportivo sul ciclista Lance Armstrong diretto da Stephen Frears.

Protagonista del film nei panni di Armstrong l’attore Ben Foster; la sceneggiatura è di John Hodge che ha adattato il libro “Seven Deadly Sins: My Pursuit of Lance Armstrong” di David Walsh.

Nel cast anche Chris O’Dowd che interpreta Walsh, il giornalista sportivo responsabile della denuncia pubblica che ha dato seguito ad un’inchiesta condotta dall’United States Anti-Doping Agency, che ha accertato il sistematico utilizzo di pratiche dopanti da parte di Armstrong e della sua squadra, l’US Postal.

Armstrong ha vinto la maglia iridata di campione del mondo nella prova in linea ai Mondiali di Oslo del 1993, anno in cui conquistò anche il titolo nazionale nella stessa prova.

A completare il cast Lee Pace, Guillaume Canet, Dustin Hoffman e Jesse Plemons.

Dal regista candidato al premio Oscar Stephen Frears (The Queen, Philomena) e dai produttori di Working Title (La teoria del tutto), arriva l’incredibile storia vera dell’ascesa fulminea e della caduta di uno degli uomini più celebri e controversi nella storia recente, Lance Armstrong. Basato sul pluripremiato libro “I sette peccati capitali” di David Walsh.

the-program-trailer-del-film-sul-ciclista-lance-armstrong.jpg

Fonte: Collider / Wikipedia