Karel Zeman: Il mago del cinema ceco in mostra e sullo schermo

Viaggio nel meraviglioso mondo del fantastico di Karel Zeman con gli effetti speciali protagonisti di una mostra e una rassegna dei suoi film più importanti

Occhi assuefatti come i nostri ad effetti speciali sempre più sofisticati, possono ancora trarre ispirazione e beneficio dai visionari viaggi nel meraviglioso di pionieri come Karel Zeman, maestro di tecnica ed estetica per artisti del calibro di Pablo Picasso e Salvador Dalí, quanto per una schiera di registi che spazia da Charlie Chaplin a Steven Spielberg, da George Lucas a Terry Gilliam, tra i tanti.

Il mago del cinema ceco, celebrato da una mostra con rassegna dei suoi migliori capolavori cinematografici, in occasione del 105° anniversario della nascita, attraverso fotografie inedite, marionette e costumi, pronti ad intraprendere un viaggio avventuroso in mondi perduti e terre dimenticate, pieno di dinosauri, pirati, mostri marini e uomini con scafandro, macchine volanti e veicoli subacquei a pedali, da sbirciare dietro le quinte e sul grande schermo con i suoi lungometraggi più importanti.

Karel Zeman

La filmografia di un pioniere degli effetti speciali, inaugurata da Il sogno di Natale, premiato al Festival di Cannes nel 1946 come miglior cortometraggio, consacrata da Il viaggio nella preistoria nel 1955, giunta al successo internazionale con La diabolica invenzione (Vynález skázy) del 1958, presentato all´EXPO 58 a Bruxelles, premiato con il Gran Premio al Film Festival Internazionale, venduto a 72 paesi.

Il film ceco di maggior successo di sempre, ispirato dal romanzo di Jules Verne Di fronte alla bandiera (Face au drapeau), restaurato in digitale grazie a Restoring a World of Fantasy, con un progetto di tre anni nato dalla collaborazione tra la Fondazione del Cinema Ceco, il Museo di Karel Zeman e la Televisione Ceca, insieme a sovrimpressioni, tableaux vivant e la percezione della profondità di campo che hanno reso regista cecoslovacco epigono naturale di Georges Méliès.

Un ritorno al diciannovesimo secolo con le scoperte di scienziati rapiti da pirati affetti dalla solita vecchia e inossidabile brama di dominare il mondo, con La diabolica invenzione proiettata in prima mondiale sabato 18 luglio 2015 alle ore 19.00 presso il cinema Spazio Oberdan di Milano, insieme alla retrospettiva, con Il viaggio nella preistoriaIl Barone di Munchausen e I ragazzi del capitan Nemo, in programma ogni domenica a partire da 26 luglio 2015, mentre la mostra resterà aperta dal 18 luglio al 20 settembre 2015.

Retrospettiva Karel Zeman

Sabato 18 luglio, ore 19.00
La diabolica invenzione
Copia restaurata – Anteprima mondiale
R.: Karel Zeman. Sc.: Karel Zeman, František Hrubín, Jiří Brdečka, Milan Vacha, dal romanzo Di fronte alla bandiera di Jules Verne. Int.: Lubor Tokoš, Arnošt Navrátil, Miloslav Holub. Cecoslovacchia, 1958, 83’, v.o sott. it.
Il professor Roch e il suo assistente Hart mettono a punto un particolare tipo di esplosivo capace di sostituire petrolio e carbone come fonte primaria di energia. La notizia giunge al terribile conte Artigas, capo di uno spietato gruppo di pirati, che rapisce il professor Roch e Hart con l’intento di carpirne i segreti e dominare il mondo.
Ingresso libero con Cinetessera.

Il Barone di Munchausen, Karel Zeman

Domenica 26 luglio, ore 19.00
Il barone di Munchausen (The Fabulous Barone di Munchausen - Baron Prášil)
R.: Karel Zeman. Sc.: Karel Zeman, Josef Kainar, Jiří Brdečka. Int.: Miloš Kopecký, Rudolf Jelínek, Jana Brejchová, Karel Höger. Cecoslovacchia, 1961, 80’, v.o sott. it.
Il coraggioso Barone di Munchausen da tempo si è ritirato dalla sua vita avventurosa per soggiornare sulla quieta Luna. Qui incontra il giovane Tonik, primo astronauta a raggiungere il satellite, che purtroppo gli racconta di come, sulla Terra, il terribile Sultano abbia scatenato una terribile guerra e rapito la splendida principessa Bianca. L’intrepido barone accetta dunque di far ritorno sulla Terra per combattere le truppe del Sultano e conquistare il cuore della fanciulla, che però sembra innamorata perdutamente di Tonik…
Ingresso libero con Cinetessera.

Domenica 2 agosto, ore 19.00
I ragazzi del Capitano Nemo (Ukradená vzducholod)
R.: Karel Zeman. Sc.: Zdeněk Novák, liberamente ispirato ai racconti di Jules Verne. Int.: Jan Bor, Josef Stranik, Jan Malat, Cestmir Randa, Jan Cizek. Cecoslovacchia, 1967, 88’, v.o sott. it.
Parigi, 1889. Alla grande Esposizione Universale, il vecchio professor Findels ha presentato un avveniristico vascello volante di sua invenzione. Cinque ragazzi, approfittandosi di una distrazione, decidono di salire a bordo, e con esso prendono il volo verso un’isola misteriosa a forma di farfalla. Sulle loro tracce si mettono anche dei loschi figuri che vogliono rubare il vascello volante per usarlo come macchina da guerra. L’unica arma di difesa per i giovani è la propria furbizia e intelligenza.
Ingresso libero con Cinetessera.

Domenica 9 agosto, ore 19.00
Viaggio nella preistoria (Cesta do pravěku)
R.: Karel Zeman. Sc.: J.A. Novotný, Karel Zeman. Int.: Vladimir Bejval, Petr Herrman, Zdenek Hustak, Josef Lukás. Cecoslovacchia, 1955, 93’, v.o sott. it.
In questo straordinario film didattico il ritrovamento di un antico fossile di trilobite offre ad un gruppo di ragazzi il pretesto per imbarcarsi in un viaggio lungo il “fiume del tempo”, corso d’acqua che da una caverna porta a un mondo fantastico e primordiale, dove grazie all’animazione di Zeman rivivono i dinosauri, le gigantesche creature che hanno dominato la Terra prima dell’avvento dell’uomo.
Ingresso libero con Cinetessera.

Foto | Courtesy Centro Ceco di Milano

  • shares
  • Mail