Stasera in tv: "Lo squalo" su Rete 4

Rete 4 stasera propone Lo squalo (Jaws), thriller del 1975 diretto da Steven Spielberg e interpretato da Roy Scheider, Robert Shaw e Richard Dreyfuss.

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Cast e personaggi


Roy Scheider: Martin Brody
Robert Shaw: Quint
Richard Dreyfuss: Matt Hooper
Lorraine Gary: Ellen Brody
Murray Hamilton: Larry Vaughn
Carl Gottlieb: Ben Meadows
Jeffrey Kramer: Leonard Hendricks
Susan Backlinie: Christine Watkins
Jonathan Filley: Tom Cassidy
Ted Grossman: Vittima del canale
Chris Rebello: Michael Brody
Jay Mello: Sean Brody
Lee Fierro: Sig.ra Kintner
Jeffrey Voorhees: Alex Kintner
Craig Kingsbury: Ben Gardner
Robert Nevin: Esaminatore medico
Peter Benchley: Intervistatore

Doppiatori italiani

Doppiaggio originale

Manlio De Angelis: Martin Brody
Renato Mori: Quint
Pino Colizzi: Matt Hooper
Flaminia Jandolo: Ellen Brody
Sergio Rossi: Larry Vaughn
Gianni Marzocchi: Ben Meadows
Michele Gammino: Leonard Hendricks
Angelo Nicotra: Tom Cassidy

Ridoppiaggio (2004)

Rodolfo Bianchi: Martin Brody
Stefano De Sando: Quint
Massimo Rossi: Matt Hooper
Antonella Rinaldi: Ellen Brody
Renato Cortesi: Larry Vaughn
Stefano Mondini: Ben Meadows
Giorgio Locuratolo: Leonard Hendricks
Nanni Baldini: Tom Cassidy
Teo Bellia: Ben Gardner

 

 

Il nostro commento


stasera-in-tv-su-rete-4-lo-squalo-di-steven-spielberg-1.jpg

 

E’ il 1975 quando nelle sale americane approda Lo squalo di Steven Spielberg, l'allora giovane cineasta reduce dal suo thriller per la tv Duel, si ritrova per le mani un bel budget sostanzioso, gentilmente fornito dagli Universal Pictures, e il best-seller di Peter Benchley "Jaws", ispirato ad una serie di attacchi di squali sulle coste del New Jersey nel luglio del 1916.

Lo squalo è un perfetto esempio di thriller dall’anomala location e con un’intrigante venatura horror, nonchè munito di una notevole carica ansiogena. Le riprese in soggettiva, unico punto di vista del letale predatore sino al memorabile scontro finale, e la colonna sonora ad opera del grande compositore John Williams, con il suo semplice ma efficacissimo crescendo sonoro, rappresentano il cuore del film. Il resto è una regia accorta e un catartico bestione animatronico, che nel finale materializzerà finalmente nelle sue fauci tutta l’ansia accumulata dallo spettatore.

 

Per curiosità, clip dal film e colonna sonora cliccate sul link a seguire.

 

 

 

  • shares
  • Mail