• Film

Al cinema dal 14 settembre: Che cosa aspettarsi quando si aspetta, E’ stato il figlio, Gli equilibristi, Pietà, Prometheus

Gravidanze, Alieni e Drammi Familiari. Cosa andrete a vedere?

di carla

5 film in uscita per questo week-end: il tanto atteso (era ora!) Prometheus, la commedia sulla gravidanza Che cosa aspettarsi quando si aspetta, dal festival di Venezia arrivano poi E’ stato il figlio, Gli equilibristi e Pietà. Vediamo in particolare trame, cast, recensioni e trailer.

  • Che cosa aspettarsi quando si aspetta: (What to Expect When You’re Expecting – Usa 2012 – Durata 110′) di Kirk Jones con Elizabeth Banks, Anna Kendrick, Cameron Diaz, Genesis Rodriguez, Jennifer Lopez, Dennis Quaid, Brooklyn Decker, Rebel Wilson, Rodrigo Santoro, Chris Rock, Thomas Lennon, Joe Manganiello, Rob Huebel, Amir Talai, Ben Falcone, Matthew Morrison, Chace Crawford. Un adattamento del Best-seller, il libro più amato sulla gravidanza nel mondo “What to Expect When You’re Expecting” è una commedia originale incentrata sulla relazione di quattro coppie che vivono l’esperienza eccitante, trepidante, ironica e commovente riguardo alla preparazione ad una delle avventure più grandi della vita: diventare genitori. Trailer italiano e nostra recensione. Commedia.
  • E’ stato il figlio: (Italia 2012 – Durata 90′) di Daniele Ciprì con Toni Servillo, Alfredo Castro, Aurora Quattrocchi, Alessia Zammitti, Fabrizio Falco, Piero Misuraca, Nino Scardina, Giacomo Civiletti, Matteo Rizzo, Manuela Lo Sicco. Dopo aver perso la figlia nel corso di una sparatoria tra gang, una famiglia che vive nel quartiere Zen di Palermo riceve come risarcimento una Volvo. Il figlio maschio uscendo di casa graffia la portiera della macchina facendo infuriare il padre che lo aggredisce scatenando la reazione del ragazzo che per difendersi uccide il genitore… Trailer e Recensione da Venezia. Drammatico.
  • Gli equilibristi: (Italia 2012, durata 100′) di Ivano De Matteo con Valerio Mastandrea, Barbora Bobulova, Rosabel Laurenti Sellers, Maurizio Casagrande, Rolando Ravello, Grazia Schiavo, Antonio Gerardi, Antonella Attili, Stefano Masciolini, Giorgio Gobbi, Francesca Antonelli, Damir Todorovic, Antonio Tallura, Paola Tiziana Cruciani, Daniele La Leggia, Lupo De Matteo. Giulio ha quarant’anni e una vita apparentemente tranquilla. Una casa in affitto, un posto fisso, un’auto acquistata a rate, una figlia ribelle ma simpatica e un bimbo dolce e sognatore, una moglie che ama e che tradisce. Giulio viene scoperto e lasciato e la sua favola improvvisamente crolla. Ma cosa accade ad una coppia che ai nostri giorni “osa” separarsi? Gli Equilibristi attraverso una carrellata di eventi ora tragici ora ironici, ci accompagna per mano nel mondo di un uomo che di colpo scopre quanto sia labile il confine tra benessere e povertà. Trailer e foto. Drammatico.
  • Pietà: (Pieta – Corea del Sud – Durata 102′) di Kim Ki-duk con Cho Min-soo, Lee Jung-jin. Un uomo vive facendo lo strozzino, minacciando brutalmente la povera gente per ottenere gli ingenti rimborsi dovuti agli usurai che lo hanno ingaggiato. Quest’uomo, senza una famiglia propria, ha causato sofferenze tremende a moltissime persone, ma continua la sua vita spietata senza alcun timore. Un giorno, una donna gli compare di fronte affermando di essere sua madre. Da principio, la scaccia via con freddezza, ma poi gradualmente la accetta nella sua vita. Decide di abbandonare quel lavoro crudele e di vivere una vita rispettabile. Inaspettatamente però la madre viene rapita. Immaginando che il responsabile sia qualcuno da lui ferito in passato, l’uomo comincia a rintracciare tutte le persone che ha maltrattato. Trailer italiano e recensione da Venezia (il film ha vinto il Leone d’Oro).
    Drammatico.
  • Prometheus: (Usa 2012 – Durata 124′) di Ridley Scott con Michael Fassbender, Charlize Theron, Idris Elba, Noomi Rapace, Patrick Wilson, Guy Pearce, Rafe Spall, Logan Marshall-Green, Sean Harris, Kate Dickie. Ridley Scott, regista di “Alien” e “Blade Runner”, ritorna al genere che ha aiutato a creare. Prequel sulla saga di “Alien”. Il film sembra sia ambientato 30 anni prima rispetto agli eventi descritti nelle precedenti pellicole… Con PROMETHEUS, il regista sviluppa una pioneristica mitologia, in cui una squadra di esploratori scopre un indizio sulle origini dell’umanità sul pianeta Terra che li porterà in un appassionante viaggio fin negli angoli più oscuri dell’universo. Lì dovranno combattere una terribile battaglia per salvare il futuro della razza umana. Trailer italiano e recensione. Fantascienza.