007 Spectre, Sam Mendes dice basta: 'non credo che potrei farne altri'

'Spectre è un film più grande di Skyfall'. Parola di Sam Mendes

Spectre primo teaser poster italiano con Daniel Craig (2)

Pregato dai produttori e dalla Sony affinché tornasse dietro la macchina da presa dopo il boom di incassi e di critiche ottenute con Skyfall, Sam Mendes ha alla fine ceduto. Spectre, 24esimo capitolo dedicato all'agente 007, vedrà ancora una volta il regista premio Oscar in prima linea, che sarà poi anche l'ultima. Via BBC News, infatti, il padre di American Beauty ha chiuso a doppia mandata su eventuali 'tris' futuri.

“Non credo che potrei rifarlo un’altra volta perché bisogna lasciare tutto il resto in sospeso”. "Ogni film di James Bond è una scelta di vita, più che un lavoro".

Per 'aspettare' Mendes, impegnato a teatro per tutto il 2013 e parte del 2014, Sony e MGM hanno 'accettato' l'opzione più difficile da digerire, ovvero rinviare di un anno il nuovo capitolo dedicato a 007. Scelta tutt'altro che semplice, visti i 1,108,561,013 dollari incassati e i due premi Oscar vinti da Skyfall. Un titolo, questo Spectre, che Mendes ha così descritto:

"E' un film più grande di Skyfall. Lo abbiamo girato in più location, siamo stati a Città del Messico, Tangeri, nel nord del Sahara, a Roma, sulle Alpi e a Londra".

Il regista ha inoltre confessato che la canzone portante del film è stata registrata, senza però rilevare il nome del cantante che andrà ad impreziosire la pellicola, 3 anni dopo il premio Oscar vinto da Adele. Tuttavia, ha precisato Sam, 'non dovrete aspettare a lungo'. Teoricamente tra fine settembre e i primi di ottobre il brano sarà on line. In uscita il 6 novembre del 2015, Spectre vedrà al fianco di Daniel Craig, per la 4° volta consecutiva Bond, Ben Wishaw, Naomie Harris, Ralph Fiennes, Christoph Waltz, David Bautista, Léa Seydoux, Stephanie Sigman e la nostra Monica Bellucci.

Fonte: Collider

  • shares
  • Mail