Star Wars, Mark Hamill difende Amy Schumer dopo le polemiche sulla cover GQ

Amy Schumer versione porno Leila su GQ. Disney e LucasFilm non apprezzano

In casa Disney non devono avere gran senso dell’umorismo. Pochi giorni fa l’ultimo numero di GQ ha infatti scatenato non poche polemiche a causa della protagonista Amy Schumer. Agghindata come la Principessa Leila, la comica è comparsa in copertina mentre ciuccia il dito meccanico del droide C3P0, per poi lasciarsi andare ad altri doppi sensi sessuali all’interno del magazine con scatti che vedono coinvolti anche R2D2 e una spada laser formato dildo.

Su Twitter, come detto, è arrivata la dura ‘scomunica’ da parte dell’account ufficiale di Star Wars:

[quote layout=”big”]
“Lucasfilm & Disney non approvano e non possono tollerare un simile ed inappropriato uso dei propri personaggi”.[/quote]

Poche parole per abbattere un servizio fotografico che ha fatto il giro del mondo, strappando non poche risate anche ai fan di Guerre Stellari. E non solo. Mark Hamill, mitico Luke Skywalker, ha infatti cinguettato il suo simpatico ‘assenso’.

[quote layout=”big”]
“Mi sono emozionato quando ho visto le foto di Amy Schumer su GQ, pensavo fosse entrata nel cast dell’ottavo episodio! Sarebbe stata una fortuna”.[/quote]

Candidata agli Emmy 2015 grazie alla serie Inside Amy Schumer, l’attrice è appena uscita nei cinema d’America con la commedia Universal Un disastro di ragazza, in arrivo a metà settembre negli States. Per la Schumer, neanche a dirlo, questa ridicola polemica per una copertina ha fatto solo e soltanto che bene in termini prettamente pubblicitari. Che l’ironia sia con voi, care Disney & LucasFilm.

ckepsm6ucaa8_ad.jpg
amy-1.png

Ultime notizie su Star Wars

Tutto su Star Wars →