Stasera in tv su Italia 1: "Inception" con Leonardo DiCaprio

Italia 1 stasera propone "Inception", thriller fantascientifico del 2010 diretto da Christopher Nolan e interpretato da Leonardo DiCaprio, Tom Hardy, Joseph Gordon-Levitt, Ellen Page e Marion Cotillard.

 

Cast e personaggi


Leonardo DiCaprio: Dominic "Dom" Cobb
Joseph Gordon-Levitt: Arthur
Ellen Page: Arianna
Tom Hardy: Eames
Ken Watanabe: Mr. Saito
Dileep Rao: Yusuf
Cillian Murphy: Robert Michael Fischer
Tom Berenger: Peter Browning
Marion Cotillard: Mal Cobb
Pete Postlethwaite: Maurice Fischer
Michael Caine: Miles
Lukas Haas: Nash

Doppiatori italiani

Francesco Pezzulli: Dom Cobb
Andrea Mete: Arthur
Alessia Amendola: Arianna
Francesco Bulckaen: Eames
Haruhiko Yamanouchi: Mr. Saito
Gaetano Varcasia: Yusuf
Simone D'Andrea: Robert Michael Fischer
Mario Cordova: Peter Browning
Claudia Catani: Mal
Gerolamo Alchieri: Maurice Fischer
Dario Penne: Miles

 

La trama


stasera-in-tv-su-italia-1-inception-con-leonardo-dicaprio-8.jpg

Dom Cobb (Leonardo DiCaprio) è un abile "estrattore di sogni", la sua abilità sta nel creare architetture oniriche nelle quali inscenare dei veri e propri furti all’insaputa del sognatore di turno, rubare idee e segreti direttamente dal subconscio nel momento in cui il soggetto scelto abbassa le proprie difese.

Stavolta Cobb non dovrà affrontare il solito furto su commissione da spionaggio industriale, un magnate giapponese gli chiederà di instillare un’idea nel subconscio di un giovane che sta per diventare unico erede di una potente multinazionale, le cui azioni una volta acquisiti i diritti ereditari dal padre morente potrebbero cambiare le sorti dell’economia globale.

Cobb accetterà il lavoro in cambio della possibilità di tornare in patria dove ha lasciato i suoi figli dopo una fuga e l’esilio, conseguenza dell’accusa di aver ucciso la moglie. Ad aiutare Cobb in questa operazione ad alto rischio un team di specialisti, ognuno con specifiche capacità indispensabili per penetrare nel subconscio prescelto e allestire una messinscena credibile.

Qual'è il parassita più resistente? Un'idea. Una singola idea della mente umana può costruire città. Un'idea può trasformare il mondo e riscrivere tutte le regole. Ed è per questo che devo rubarla. (Dom Cobb)

Il commento


stasera-in-tv-su-italia-1-inception-con-leonardo-dicaprio-6.jpg

Christopher Nolan debutta nel suo primo script in solitaria e per la sua prima prova sceglie un soggetto davvero originale e soprattutto impegnativo, l’architettura dei sogni e il subconscio come universo parallelo, i sogni che diventano un palcoscenico su cui allestire dei furti o come nel caso del film l’innesto di un’idea.

Nolan si lancia in un incipit visivamente notevole, il regista utilizza gli efficaci effetti visivi in maniera fotorealistica miscelandovi il cosiddetto filone "heist-movie", i film in cui si allestisce una squadra per pianificare e portare a termine un furto/truffa d’alto profilo, vedi la trilogia di Ocean’s Eleven tanto per citare un esempio, aggiungendovi in questo caso elementi stranianti come l’utilizzo di diversi piani di realtà che alla fine finiscono per sovrapporsi, come accadeva in pellicole come Matrix, Il pasto nudo ed Existenz, utilizzando una particolare attenzione allo spessore dei concetti messi in campo.

Senza dubbio Inception incorpora in sé molti degli elementi che servono a creare un capolavoro, il problema è che Nolan senza un supporto o perlomeno un minimo di controllo lascia che idee, nozioni e teorie cavalchino a ruota libera tra continue e prolisse spiegazioni prima, durante e dopo quel che accade su schermo invece di lasciare che a parlare siano le immagini e le suggestioni come accadeva in Matrix, che con il film di Nolan condivide la creazione di una straniante realtà parallela.

Così tra una sparatoria ed un salto da un piano all’altro del subconscio di turno, i dialoghi si fanno ridondanti e Nolan rivela un bisogno tutt’altro che inconscio di istruire lo spettatore, rallentando inesorabilmente il ritmo della narrazione ed eccedendo nel concetto di "sogno nel sogno".

Il film di Nolan se da una parte mostra tutto il potenziale immaginifico di un soggetto dannatamente fascinoso, dall’altra palesa in corsa una perdita di lucidità e sobrietà di uno script tanto ricco e ambizioso quanto privo di un solido supporto in fase di scrittura che ne smussi gli eccessi creativi, un film dal potenziale mostruoso e dalla resa non pienamente all’altezza dei concetti messi in campo, pellicole con meno sfarzo anche se su piani narrativi diversi, vedi Dark City di Alex Proyas, hanno trasmesso in maniera pregnante e altrettanto visionaria il medesimo concetto.

 

A seguire link ad una recensione di diverso parere:

 

Curiosità


stasera-in-tv-su-italia-1-inception-con-leonardo-dicaprio-4.jpg

- Il film è stato candidato a 8 Premi Oscar con 4 statuette vinte per la Migliore fotografia, sonoro, montaggio sonoro ed effetti speciali.

- Il cognome del protagonista, Cobb, interpretato da Leonardo Di Caprio, è lo stesso nome del ladro nel film Following, primo lungometraggio diretto da Nolan nel 1998.

- L'idea di attingere a vari paradossi architettonici è stata ispirata in parte dalle opere dell'artista olandese Maurits Cornelis Escher; tra le varie illusioni ottiche appare la scala di Penrose, immaginata ed utilizzata dal personaggio di Joseph Gordon-Levitt.

- Le iniziali dei personaggi protagonisti: Dom, Robert, Eams, Arianne, Mal, Saito formano la parola DREAMS, l'inglese per "sogni", tema centrale del film.

- La protagonista del film Paprika (Paprika - Sognando un sogno) di Satoshi Kon, la cui trama parte dallo stesso assunto di quella di Inception (ovvero la condivisione dei sogni), è stata d'ispirazione per il personaggio di Arianna.

- Il film costato 160 milioni di dollari ne ha incassati worldwide 825.

 

La colonna sonora


stasera-in-tv-su-italia-1-inception-con-leonardo-dicaprio-10.jpg

- Le musiche originali del film sono di Hans Zimmer (Pirati dei Caraibi, Sherlock Holmes, Il gladiatore) che ha collaborato con il regista Christopher Nolan anche per la trilogia Il cavaliere oscuro e il dramma sci-fi Interstellar.

- Il film include il brano "Non, je ne regrette rien" di Edith Piaf, personaggio interpretato dalla stessa Marion Cotillard nel film La vie en rose del 2007.

stasera-in-tv-su-italia-1-inception-con-leonardo-dicaprio.jpg TRACK LISTINGS

1. Half Remembered Dream
2. We Built Our Own World
3. Dream Is Collapsing
4. Radical Notion
5. Old Souls
6. 528491
7. Mombasa
8. One Simple Idea
9. Dream Within A Dream
10. Waiting For A Train
11. Paradox
12. Time
13. Projection (bonus track)
14. Don’t think about elephants (bonus track)

Per ascoltare la colonna sonora integrale cliccate QUI.

Best of Soundtrack - Hans Zimmer:

Non, je ne regrette rien - Edith Piaf:

 

Clip e video


stasera-in-tv-su-italia-1-inception-con-leonardo-dicaprio-5.jpg

 

Fonte: Wikipedia / IMDB

  • shares
  • Mail