Orlando Bloom: "Legolas mi ha fatto crescere"

Al Giffoni Film Festival Orlando Bloom incontra i giurati Generator

: la giornata si preannuncia interessante.

orlando-bloom-giffoni2015.jpg

"Legolas è stato il regalo più grande che potessi ricevere. Mi ha fatto crescere come attore. E poi dimostra quanto non sia importanti essere piccoli, si ha sempre l'opportunità di cambiare il mondo".

Un paterno Orlando Bloom (che annuncia, appunto, di tornare nei Pirati 5 in veste di padre) parla ai giurati del Giffoni Film Festival nella penultima giornata della 45esima edizione.

Lui che ha iniziato con le grandi produzioni e con alcune delle saghe più fortunate degli ultimi anni guarda ora con sempre maggior interesse alle produzioni indie: attore nell'opera prima di Mark Ruffalo, Sympathy for Delicious, amato in Zulu, Bloom racconta di essersi divertito a girare i film 'di cassetta', ma è interessato più alle storie comuni di persone ordinarie che si rivelano straordinarie. A novembre 2016, invece, sarà nelle sale con Unlocked di cui ha parlato nella nostra intervista video.

Orlando Bloom al Giffoni 2015, tra Pirati dei Caraibi e Unlocked

001_orlando-bloom-giffoni2015.jpg

 

Legolas de Il Signore degli Anelli, Will Turner de I Pirati dei Caraibi: Orlando Bloom è a Giffoni, pronto a incontrare i giurati e anche i cosplayers che si sono dati appuntamenti in Cittadella per 'omaggiarlo'. Non incontra la stampa, fa giusto un paio di battute video, poi tutto il suo tempo è dedicato ai ragazzi, entusiasti di ascoltarlo e in attesa di rivederlo nei panni di Will in "The Pirate of the Carribean: Dead Men Tell No Lies", in uscita il 7 luglio del 2017.

Al netto dei franchise in programma,  Bloom ha in uscita ad agosto Digging For Fire di Joe Swanberg, applaudito al Sundance Film Festival, accanto a Jane Adams, Steve Berg, Anna Kendrick, Sam Rockwell. Nel 2016 è prevista l’uscita in Europa di Unlocked, il nuovo action-thriller di Michael Apted ( già firma de Il mondo non basta, Le cronache di Narnia – Il viaggio del veliero) con Noomi Rapace, nei panni di un'agente della CIA alle prese con un possibile attacco terroristico, e un cast che annovera Michael Douglas, John Malkovich, Toni Collette. Il film, tratto da una sceneggiatura di Peter O’Brien, si incentra su un’agente della CIA, interpretata dalla Rapace,  che si ritrova a dare informazioni preziose ai terroristi: inizia così una corsa contro il tempo per sventare un attentato chimico-batteriologico a Londra. Riserbo sui ruoli di Orlando Bloom e Michael Douglas non sono stati specificati, girato tra Praga e Londra, vede Bloom in una inedita versione 'tatuata', come mostrato dal Daily Mail qualche mese fa. Prodotto da Lorenzo DiBonaventura (Transformers: Age of Extinction, Salt) insieme a Georgina Townsley e Erik Howsam il film, attualmente in post-produzione, è previsto in uscita agli inizi di novembre.

 

Lo seguiremo nella sua giornata giffonese. Il suo arrivo sul Blue Carpet è previsto per le 17.00, quindi l'ingresso in sala Truffaut e per le 16Certi lavori sono duri, qualcuno dovrà pur farli...

 

 

  • shares
  • Mail