Neruda: clip e spot tv in italiano del biopic di Pablo Larrain con Gael García Bernal

Neruda: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul dramma biografico di Pablo Larrain nei cinema italiani dal 13 ottobre 2016.

 

Aggiornamento di Pietro Ferraro

 

Neruda il biopic di Pablo Larrain ha fatto il suo debutto nei cinema italiani e Good Films ha reso disponibili una clip in italiano e due spot tv.

 


E’ il 1948 e la Guerra Fredda è arrivata anche in Cile. Al congresso, il Senatore Pablo Neruda (Luis Gnecco) accusa il governo di tradire il Partito Comunista e rapidamente viene messo sotto accusa dal Presidente Gonzalez Videla (Alfredo Castro). Il Prefetto della Polizia, Oscar Peluchonneau (Gael García Bernal), viene incaricato di arrestare il poeta. Neruda tenta di scappare dal paese assieme alla moglie, la pittrice Delia del Carril (Mercedes Morán), e i due sono costretti a nascondersi. Traendo ispirazione dai drammatici eventi de lla sua vita di fuggitivo, Neruda scrive la sua epica raccolta di poesie, “Canto General”. Nel frattempo, in Europa, cresce la leggenda del poeta inseguito dal poliziotto, e alcuni artisti capitanati da Pablo Picasso iniziano a invocare la libertà per Neruda. Ciononostante, Neruda vede questa battaglia contro la sua nemesi Peluchonneau come un’opportunità per reinventare se stesso. Gioca con l’ispettore, lasciando gli indizi architettati per rendere più pericoloso e intimo il loro gioco tra ‘gatto e topo’. In questa vicenda del poeta perseguitato e del suo avversario implacabile,  Neruda intravede per se stesso dei risvolti eroici: la possibilità, cioè, di diventare un simbolo di libertà, oltre che una leggenda della letteratura.

 

 

 

 

Neruda: trailer italiano e poster del biopic di Pablo Larrain con Gael García Bernal


 

Aggiornamento di Pietro Ferraro

 

Dopo la tappa al Festival di Cannes il prossimo 13 ottobre approda nelle sale italiane con Good Films il dramma biografico Neruda diretto dal regista cileno Pablo Larraín.

Il cast del film include Gael García Bernal (Oscar Peluchoneau), Alfredo Castro (Gabriel González Videla), Pablo Derqui (Víctor Pey), Antonia Zegers e Luis Gnecco nei panni del poeta cileno Pablo Neruda, vincitore del Premio Nobel nel 1971.

 

La trama ufficiale:

1948: guerra fredda in Cile. Il senatore Pablo Neruda accusa il governo di tradire il partito comunista e viene accusato dal Presidente Gonzalez Videla. Il prefetto Oscar Peluchonneau deve arrestare il poeta che cerca di fuggire dal paese con la moglie. Ispirato dai drammatici eventi della sua nuova vita da fuggitivo, Neruda scrive “Canto General”. Neruda vede nella sua storia di poeta perseguitato dal suo implacabile avversario, la possibilità di diventare sia un simbolo di libertà che una leggenda letteraria.

 

Trailer italiano esteso:

 

neruda-trailer-e-poster-del-biopic-di-pablo-larrain-con-gael-garcia-bernal.jpg

 

 

Neruda: Gael García Bernal nel biopic firmato da Pablo Larrain


Neruda film

 

Articolo pubblicato il 25 luglio 2015

 

Dopo il Gran Premio della Giuria vinto a Berlino 2015 con El Club, il cileno Pablo Larrain è già al lavoro su un nuovo film: Neruda. Il biopic sul poeta cileno vede tra gli attori Gael García Bernal. Ecco le prime immagini.

Non si siede sugli allori, Pablo Larrain. Potrebbe godersi il meritato Gran Premio della Giuria vinto a Berlino 2015 per il suo ultimo capolavoro, El Club, e invece è già al lavoro sul suo nuovo film. E si tratta di un progetto favoloso, già uno dei titoli più attesi del 2016.

Neruda è, come suggerisce facilmente il titolo, un biopic sul poeta cileno vincitore del Premio Nobel per la letteratura nel 1971. Una delle più importanti figure della letteratura latino americana contemporanea, Pablo Neruda è stato anche un politico e un aperto sostenitore di Allende.

Sarà forse questo il lato che più affascina Larrain, chirurgico e 'spietato' indagatore del periodo più buio della storia del Cile, quello del golpe di Pinochet proprio ai danni di Allende. A quel periodo ha già dedicato una trilogia fantastica (Tony Manero, Post Mortem, No - I giorni dell'arcobaleno), ma la storia di Neruda lo riporterà in quelle zone oscure dopo la 'parentesi' (tutt'altro che poco nera...) dell'ultimo lavoro.

La morte di Neruda resta per molti infatti ancora avvolta nel mistero: si dice sia morto in ospedale di tumore poco dopo il golpe, ma c'è chi sospetta si tratti di omicidio. Anche se il biopic di Larrain pare concentrarsi di più sugli anni che lo videro dissidente proprio in Cile, verso la fine dei '40.

Neruda, prima sostenitore della campagna di Gabriel González Videla, accusò infatti il leader del Partito Radicale in pubblico di aver represso i minatori in sciopero nel '47 mandandoli direttamente in campi di concentramento. Per circa 13 mesi Neruda fu quindi costretto a nascondersi da amici e compagni mentre la polizia gli stava costantemente alle calcagna...

Luis Gnecco interpreterà il poeta, mentre Gael García Bernal - che ritrova il regista dopo No - interpreta Óscar Peluchonneau, l'ispettore di polizia che cercava lo scrittore nel momento in cui era dissidente in patria. Le riprese si stanno tenendo in questi giorni in Cile, e l'uscita è prevista nelle sale per l'inverno 2016. Ma un'apparizione in concorso a Cannes 2016 non è da escludere.

 

 

 

  • shares
  • Mail