Star Wars 7: JJ Abrams racconta del suo infortunio sul set

J.J. Abrams racconta del suo infortunio sul set, subìto mentre cercava di aiutare Harrison Ford.

star-wars-7-jj-abrams-racconta-del-suo-infortunio-sul-set.jpg

Tutto il pianeta ha sentito parlare dell'infortunio subito ad un gamba da Harrison Ford sul set di Star Wars: Episodio VII, ma nessuno sino ad ora aveva riportato cosa era accaduto a seguito di quell'incidente i cui dettagli hanno fatto il giro del mondo. A quanto ha raccontato J.J. Abrams, il regista si è letteralmente rotto la schiena cercando di aiutare il suo protagonista, comunque per fortuna nulla di grave dato che il regista è stato in grado di continuare a lavorare nonostante il dolore.

J.J. Abrams ospite al The Daily Show parlando in veste di produttore di Mission Impossible - Rogue Nation oltre a promuovere il nuovo film con Tom Cruise ha parlato anche di Star Wars: Episodio VII, naturalmente il conduttore Jon Stewart non è riuscito a carpire nulla sulla trama, ma Abrams ha condiviso un interessante dietro le quinte della giornata in cui Harrison Ford si è ritrovato con una gamba bloccata da una porta idraulica malfunzionante, che ha portato ad una frattura e ad un ritardo delle riprese.

J.J. Abrams ha rivelato che in quella sfortunata giornata anche lui ha subito la lesione di una vertebra mentre cercava di aiutare Harrison Ford, ma l'infortunio non era così grave da impedire al regista di tornare sul set come nulla fosse, lavorando con l'assistenza di un tutore per la schiena. Abrams ha parlato dell'esperienza nella sua intervista con Jon Stewart:

Harrison Ford è come un vero supereroe, dovrebbe avere il logo Marvel sopra il suo nome. Stavamo girando una scena e c'è stato un incidente sul set. C'era una porta idraulica che è andata giù e lo ha buttato a terra. La sua caviglia si è girata di 90 gradi. Era lì a terra senza scomporsi. E' un vero superuomo. Si è messo a scherzare mentre era a terra. Questa porta era scesa e io stavo cercando di aiutare a sollevarla. Perché sono fatto così. Sto cercando di sollevarla e ho sentito un pop alla schiena. Ho pensato 'Ah, che strano' così vado dal medico un paio di giorni più tardi e lui mi fa 'Oh, hai la schiena lesionata.' Mi sono rotto la L-4 cercando di sollevare questa porta. Così, qualche mese dopo, sto ancora indossando questo rinforzo posteriore sotto la camicia. Nessuno lo sapeva, non l'ho detto a nessuno. Vedo Harrison Ford sul set, lui scatta verso di me come per dire "Hey JJ' e io gli dico 'Ciao, Harrison Ford!'. Ooh quanto faceva male parlare in quelle condizioni...Così mi sentivo come il regista ebreo più goffo di tutti i tempi. E' come un uomo dei miracoli. E' assurdo"

Star Wars: Episodio VII sarà nelle sale a dicembre e riporterà i tre protagonisti principali della trilogia originale. Carrie Fisher, Harrison Ford e Mark Hamill torneranno come la Principessa Leia, Han Solo e Luke Skywalker insieme ad un nuovo cast che comprende John Boyega, Margherita Ridley, Adam Driver, Oscar Isaac, Domhnall Gleeson, Lupita Nyong'o e Max von Sydow. Mentre J.J. Abrams sostiene che questo nuovo film si concentrerà principalmente sui nuovi personaggi, il trio originale avrà comunque molto spazio su schermo con Han Solo che si dice sarà uno dei protagonisti nella storia. Questo potrebbe aiutare i fan ad affrontare la fine del film, perché secondo alcuni rumor [SPOILER ALERT], il personaggio di Han Solo finirà per essere decapitato dal Signore dei Sith, Kylo Ren. Se questo si rivelasse vero sarebbe davvero un modo terribile di far uscire di scena uno dei personaggi più amati di tutta la storia della fantascienza.

 

 

Fonte: Movieweb

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail