23 Jump Street: Phil Lord e Chris Miller si limiteranno alla produzione

23 Jump Street a caccia di un regista. Phil Lord e Chris Miller passano la mano

23-jump-street-medical-school-slice.jpg

Un'inattesa doccia fredda, soprattutto per i tanti che hanno amato i due meravigliosi e geniali primi capitoli. Sempre più ricercati e con un'agenda lavorativa che si è fatta impressionante, Phil Lord e Chris Miller hanno infatti annunciato che si limiteranno probabilmente alla produzione di 23 Jump Street, 3° episodio della folle saga che vede Channing Tatum e Jonah Hill sublimi mattatori.

"Stiamo lavorando su 23 Jump Street, che credo produrremo solamento a causa di mancanza di tempo. Abbiamo lavorato veramente tanto, c'è una buona prima bozza di uno script e siamo davvero entusiasti".

Niente regia di coppia per i due registi, attesi al varco di Star Wars Anthology con uno spin-off interamente dedicato a Han Solo. Non contenti Lord e Miller porteranno in sala anche il primo lungometraggio animato formato Spider-Man. Due film che sbarcheranno in sala nel 2018, a pochi mesi l'uno di distanza dall'altro. Phil e Chris stanno anche sceneggiando The LEGO Movie 2, che li vedrà impegnati in qualità di produttori, per non parlare del televisivo The Last Man on Earth, serie Fox da loro prodotta confermata per una seconda stagione.

Non c'è proprio quindi il tempo materiale per girare anche 23 Jump Street, ancora una volta sceneggiato da Rodney Rothman. In casa Sony, poi, si sta seriamente pensando ad un clamoroso cross-over tra Men in Black e la saga Jump Street. E anche qui, vuoi o non vuoi, Lord e Miller verrebbero coinvolti in qualità di produttori. Con i primi due capitoli del franchise lo studio ha incassato rispettivamente 201,585,328 dollari e 331,333,876 dollari worldwide.

Fonte: Collider

  • shares
  • Mail