A volte servono...

Vi è mai venuta voglia di trascorrere qualche giorno in una città o in un qualsiasi luogo visto in un film? Credo sia capitato a tutti. Per esempio io mi innamorai di Parigi, da bambino, grazie a Truffaut.

I film comici italiani, che a tanti sembrano inutili, trovano inceve il loro motivo in una crisi di fondo data proprio dagli anni. Le Alpi sono sempre state teatro di film psicologici, d'avventura, anche comici (tuttavia non quasi fastidiosamente comici).
Poi vennero gli anni della crisi. Le classi alte iniziarono a perdere interesse verso la vacanza invernale nota come settimana bianca e molte stazioni conobbero (anche a causa delle scarse nevicate) periodi di crisi.

Il cinema iniziò a modo suo a metterci una pezza, per farci vedere che la montagna in inverno non era diversa da Rimini d'estate. Così le Vacanze di Natale hanno continuato per molti a coincidere con la settimana bianca, all'insegna dello sport e del divertimento. Poi, anche il cinema comico si è adattato alle mode e, a Natale, ha preferito altre mete.

Tutto questo per dire che moda e ispirazione camminano spesso di pari passo ma anche che, nonostante all'apparenza certi film generino in noi un rifiuto, c'è anche un altro lato della medaglia: a volte, come nel caso delle Alpi, riescono a portare turismo, e quindi lavoro, dando indirettamente una mano a chi vive spesso una stagione sola.

  • shares
  • Mail