Stasera in tv: La Prima Linea

Stasera in tv su Rai3 alle ore 21: Riccardo Scamarcio e Giovanna Mezzogiorno sono “i fidanzati del terrorismo”.

di carla

Stasera 14 settembre ore 21.00 su Rai3: La prima linea (Italia 2012 – Drammatico 96minuti) di Renato De Maria con Giovanna Mezzogiorno, Riccardo Scamarcio, Lucia Mascino.

Era il 20 novembre 2009 quando in Italia uscì al cinema il film drammatico La Prima Linea che scatenò un mare di polemiche per il tema trattato e per come fu trattato. Vediamo prima la trama ufficiale:

3 gennaio 1982. Sergio (Riccardo Scamarcio) è a Venezia, dove ha messo insieme un gruppo per attaccare il carcere di Rovigo e far evadere quattro detenute tra le quali Susanna (Giovanna Mezzogiorno), la donna che ama e con cui ha condiviso idee e scelte politiche. Tratto da una storia vera, quella di Rovigo è una delle più audaci evasioni mai messe a punto durante i turbolenti anni di piombo. Mentre il gruppo si avvicina al carcere, Sergio ricorda gli inizi della clandestinità, il passaggio alle armi e l’incontro con Susanna. Intanto la giornata del 3 gennaio volge al culmine: il gruppo è arrivato a Rovigo, all’interno del carcere Susanna e le altre attendono l’ora fissata. Un’esplosione fa saltare in aria il muro di cinta e comincia l’assalto. Susanna e Sergio si ritrovano, l’evasione è riuscita ma non tutto andrà come previsto…

La storia, vera, racconta il rapporto tra Sergio Segio (Riccardo Scamarcio) e Susanna Ronconi (Giovanna Mezzogiorno), chiamati all’epoca (siamo nel 1982) “i fidanzati del terrorismo”, membri de La Prima Linea, organizzazione armata di sinistra italiana. Il film è tratto dal libro Miccia Corta di Sergio Segio, condannato a 30 anni per l’omicidio del giudice Alessandrini, ed è stato finanziato dallo Stato.

La polemica è scaturita soprattutto perché il film ha ricevuto i finanziamenti statali ma alla fine Andrea Occhipinti, proprietario della Lucky Red, ha rinunciato all’impresa.

Ultime notizie su Film Italiani

Tutto su Film Italiani →